Lingua   
Lista semplice
Mostra filtri
Lingua
Percorso
Data

Prima del 2009-10-2

Rimuovi tutti i filtri
Downloadable! Video!

La Garaventa

Sono Abbo luigi sono stato sulla nave scuola Garaventa 3 anni e mezzo e con me dopo 2anni è venuto mio fratello Abbo Silvano.Mi farebbe piacere se qualche ex si ricordasse di me e mio fratello,io sono su facebook.parlo degli anni 1969-1972 circa non ricordo bene.
ABBO LUIGI 2/10/2009 - 23:10
Downloadable!

We Marched

[2003]
Songwriter: Fiona Keenan

This song was inspired by the 2003 anti-war marches: 'I sort of have the idea of lots of people sitting together singing this off song-sheets!'.
I called you that afternoon from graft on street
(continua)
inviata da giorgio 2/10/2009 - 12:15
Downloadable! Video!

Canto a La Libertad

[1975]

È la canzone che è considerata come il vero inno della comunità autonoma di Aragón, anche se le autorità aragonesi non hanno mai voluto adottarla ufficialmente. Infatti José Antonio Labordeta, oltre ad essere scrittore, poeta, cantautore e musicista, è stato a lungo deputato per Izquierda Unida e per la Chunta Aragonesista e ha sempre rotto parecchio le palle, essendo stato sempre un acerrimo oppositore alla guerra e nemico dei suoi fautori... celebri i suoi violenti attacchi in Parlamento ai popolari di Aznar e Rajoy, accesi interventi che immancabilmente Labordeta concludeva con l'escalamazione "A la mierda!"... Dichiarò anche che quella avrebbe dovuto essere l'epigrafe sulla sua lapide...
Habrá un día en que todos
(continua)
inviata da Alessandro 2/10/2009 - 10:29
Downloadable! Video!

El tururururú

anonimo
L’ÉTÉ EST FINI
(continua)
inviata da Alessandro 2/10/2009 - 09:58
Downloadable! Video!

Dime donde vas morena

anonimo
Ho incontrato nella storia, da quando sono nell'età adulta, molti vincitori il cui volto mi appariva ripugnante. Perché vi leggevo l'odio e la solitudine. Perché non erano niente se non erano vincitori e per diventarlo dovevano ammazzare e sottomettere. Ma esiste un'altra razza di uomini che ci aiuta a respirare, che ha sempre posto la propria esistenza e libertà solo nella libertà e nella felicità di tutti, che trova quindi fin nelle sconfitte le ragioni per vivere e per amare.
Questi, anche se vinti, non saranno mai soli.
Albert Camus, "Pourquoi l’Espagne” (1946)


Dalla presentazione di "Spagna 1936 - L'utopia e la storia", di Pino Cacucci e Claudio Venza, edizioni Elèuthera
Libro + dvd contenente un filmato originale dagli archivi iconografici della Confederación Nacional del Trabajo (CNT),
con le voci narranti di Paolo Rossi e Francesca Gatto.
Alessandro 2/10/2009 - 09:22
Downloadable! Video!

4 marzo 1943 [Gesù bambino]

4η ΜΑΡΤΙΟΥ 1943
(continua)
inviata da Gian Piero Testa 1/10/2009 - 23:51
Downloadable!

Let There Be Music

[2009]
Album "Let's Change The World With Music"

Il ritorno dei Prefab Sprout dopo diversi anni di silenzio e a quasi un quarto di secolo dal loro capolavoro, l'album "Steve McQueen"... Certo, non è "strictly" una canzone contro la guerra ma invitare a cambiare il mondo con la musica e scrivere "All'inizio il mondo era violento, l'uomo chiese perché e il cielo non rispose. Dio si commosse, e fece una scelta. Disse: Che la musica sia la mia voce!", beh, secondo me è un gospel ingenuo e rivoluzionario insieme...
[spoken]In the beginning was a mighty bang,
(continua)
inviata da Alessandro 1/10/2009 - 23:17
Downloadable!

Somewhere (Over the Rainbow)

[1975]
Album "Crash Landing", il quinto album realizzato dopo la morte di Hendrix ricorrendo al materiale già inciso che avrebbe dovuto costituire - nell'intenzione dell'autore - il doppio album intitolato probabilmente "First Rays of the New Rising Sun".
Oh uh,
(continua)
inviata da Alessandro 1/10/2009 - 21:28

Niños

[2007]
Album: La danza dei sogni

(M.Carassini&Trenincorsa)
Cammini per i vicoli di Napoli o Belgrado,
(continua)
inviata da Donquijote82 1/10/2009 - 18:16
Downloadable! Video!

Last Letter Home

Hello there my dearest love
(continua)
inviata da Donquijote82 1/10/2009 - 18:10
Downloadable! Video!

Worker's Song

Canzone scritta da Ed Pickford, minatore e cantautore inglese originario del Durham, autore ed interprete di molte canzoni di lotta.
La musica di questa "Worker's Song" fu arrangiata all'inizio degli anni 80 da Dick Gaughan che la incluse nel suo celeberrimo album del 1981 intitolato "Handful of Earth".

I Dropkick Murphys l'hanno incisa nel 2003 nell'album intitolato "Blackout"
(Dead End)
Yeh, this one's for the workers who toil night and day
(continua)
inviata da Donquijote82 1/10/2009 - 18:09
Downloadable! Video!

The New American Way

Each day when I wake up and I set my best foot forward
(continua)
inviata da Donquijote82 1/10/2009 - 18:07

The Voice

[2006]
I seek the voice of honesty,
(continua)
inviata da Alessandro 1/10/2009 - 15:51

Infantryman

[2007]
Album "Two-Bit Suit"

"Maple leaf" è la foglia dell'acero, è la bandiera canadese.
My boy came home from the war today
(continua)
inviata da Alessandro 1/10/2009 - 15:12

Road To Ruin

[2007]
Album "Under Current"
Move your body to and fro
(continua)
inviata da Alessandro 1/10/2009 - 15:00

I'm Taking My Country Back

[2004]
Lyrics and music by David Kent and Paul Sholten

Anche nel mondo della country music più tradizionalmente conservatore non sono mancate le voci di dissenso rispetto alle guerre in Afghanistan e Iraq ed alla politica economica della "Bush Gang"...
Country music's got mamas and daddies.
(continua)
inviata da Alessandro 1/10/2009 - 14:31
Downloadable!

Ballad of Cindy Sheehan

[2008]
Album "Iraq"

"The gutter press, the talking heads on TV, the DC chicken-hawks, they all did such a job on this woman that I was a bit leery meeting her. Was she really just another egomaniac looking for attention? But those planted fears faded away in the warmth of her smile and the firmness of her handshake. All I saw was an American mother trying to stop this madness before another women loses her son."
(Larry Kirwan from Black 47)

Cindy Sheehan perse il figlio Casey, ucciso il 4 aprile 2004 durante il servizio militare in Iraq. Da quel momento la Sheenan divenne uno dei volti e delle voci più note del movimento contro la guerra.
Si veda anche la canzone di David Rovics Song for Cindy Sheehan.
The sweetest light shines from a child’s eyes
(continua)
inviata da Alessandro 1/10/2009 - 13:32
Downloadable!

Downtown Baghdad Blues

[2008]
Album "Iraq"

"One weekend a month! That's what they said when we joined the Guard. Two full tours later, I'm almost used to this hellhole. Everyone's got their problems. One guy can't take the heat, another the dust, the smell, the flies, the dogs howlin', the call to prayer. And I got you… readin' between the lines of your email, wonderin' why you can't be bothered writin' a letter. Nothin' over her makes any sense but you make even less. As soon as we're gone the sand will cover up everything - just like we'd never come. So, what the hell am I doin' here in the first place?"
(Larry Kirwan from Black 47)
Got a buddy in Najaf, he’s playing it straight
(continua)
inviata da Alessandro 1/10/2009 - 13:18
Downloadable! Video!

Stars and Stripes

[2008]
Album "Iraq"

"Johnnie was just a kid. I mean we were all kids but he seemed younger, less sure of himself. Anbar changed that. Grow up or die. It only took one mistake but Johnnie didn't make any. That's what I liked about him. Guy had eyes in the back of his head. I guess his luck ran out. It was the longest hour of my life. Waiting for that chopper. Begging him to hold on. I still remember the last thing I said to him, “when we get back to Bragg, I'm gonna drink your ass under the table.” Yeah…" (Larry Kirwan from Black 47)
The river gleams at night, stars shiver and sigh
(continua)
inviata da Alessandro 1/10/2009 - 13:13

Cuando Se Iran

Dal sito dell'autore.
Llegaron de Norte
(continua)
inviata da Alessandro 1/10/2009 - 13:01
Downloadable! Video!

Necessity

[1990]
Lyrics and music Karl Dallas
"Actually, it was Friedrich Engels: 'Freedom is the recognition of necessity. Necessity is blind only in so far as it is not understood.
Freedom does not occur in the dream of independence from natural laws, but in the knowledge of these laws, and in the possibility this gives of making them work towards definite ends.'" (Karl Dallas)
My father was an engineer, my mother was a clerk.
(continua)
inviata da giorgio 1/10/2009 - 12:17
Downloadable!

Usii dall'avansamento allegramente

anonimo
Canzone della morte in miniera, dal sito La musica de L'altra Italia. Dal repertorio dei fratelli Bregoli di Pezzaze, in Val Trompia, Brescia, su un modulo musicale da cantastorie.

Nell’emigrazione bergamasca e bresciana è fortissima la presenza di bergamaschi e bresciani nelle miniere o nei lavori di traforo e galleria delle Alpi, questo sia perché c’era un esubero di mano d’opera, sia perché in queste due province c’era già una tradizione della miniera per la presenza di minerali sfruttati già nell’antichità e quindi operai già esperti.
La vita in miniera è durissima, con situazioni ancora più dure rispetto ai secoli precedenti, quando il minerale veniva cavato stagionalmente , e c’era quindi la possibilità di scegliere i momenti migliori anche dal punto di vista climatico e ambientale.
Il traforo delle alpi doveva esser fatto rispettando dei tempi, e quindi si procedeva a turni continuati... (continua)
Usii dall'avansamento allegramente
(continua)
inviata da Alessandro 1/10/2009 - 10:00
Downloadable!

Eravamo in ventinove

anonimo
[1872/1882]
Canto appartenente al repertorio dei fratelli Bregoli di Pezzaze, in Val Trompia, Brescia.
Testo reperito sul sito de Il Deposito


Airolo. Monumento alle vittime del Gottardo. Altorilievo dello scultore Vincenzo Vela, 1932.

Tra il 1872 e il 1882 venne costruita la Galleria ferroviaria del San Gottardo, che collega il Canton Ticino con il Canton Uri.
Le condizioni di lavoro e di vita degli operai, moltissimi dei quali italiani, erano a dir poco terribili. Quasi 200 di loro morirono per incidenti o per la cosiddetta "anemia del Gottardo”, una parassitosi dovuta alle pessime condizioni igieniche.
Responsabile del cantiere era l'ingegnere svizzero Louis Favre che, per risparmiare sui costi, non aveva installato nè un adeguato impianto di aerazione delle gallerie, nè servizi igienici sufficienti, nè alloggiamenti appropriati per i lavoratori e le loro famiglie e nemmeno un servizio... (continua)
Eravamo in ventinove
(continua)
inviata da Alessandro 1/10/2009 - 09:36
Downloadable!

Nobody Should Have to Go Through This

[2003]
Lyrics and music by Bruce Watson
Album: A Moving Feast

"War and terrorism are two faces of the politics of violence. Those who choose violence to pursue their political ends ignore or discount the human consequences. In the days following the Bali bombing I heard a woman on the radio talking about her missing daughter. She said, "Nobody should have to go through this."
Now that war with Iraq has started, we must say the same for the people of Iraq, and also the troops on both sides and their families - I wonder how many soldiers really understand what they're getting themselves into when they enlist in peacetime. This madness has to stop." (Bruce Watson)
Cruel explosions split the night
(continua)
inviata da giorgio 1/10/2009 - 08:57

Les Crêtes de Lucanie

Les Crêtes de Lucanie
 
Canzone léviane – Les Crêtes de Lucanie – Marco Valdo M.I. – 2009
Cycle du Cahier ligné – 54

Les Crêtes de Lucanie est la cinquante-quatrième chanson du Cycle du Cahier ligné, constitué d'éléments tirés du Quaderno a Cancelli de Carlo Levi.
Crois-moi, Lucien l'âne mon grand ami, ce doit être oppressant d'être ainsi enfermé, toujours derrière un mur, une porte, des barreaux, avec cette impression constante d'être surveillé, épié, regardé, écouté... Cela doit ravager l'esprit le plus détendu, le plus serein.

Nous les ânes, dit Lucien en secouant sa longue tête de haut en bas en signe d'approbation, nous connaissons bien ces sensations car nous avons une longue tradition d'asservissement et de malséance des humains à notre égard. En somme, nous sommes des bêtes de somme, autrement dit des sortes d'esclaves qu'on enferme ou qu'on bat, ou les deux à la fois comme... (continua)
Maintenant, en rêve,
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 30/9/2009 - 23:20
Downloadable!

The War Without A Name

[2001]
Album: A Moving Feast
Lyrics and music by Bruce Watson

Bruce writes:
"Inspired by the work of historian Henry Reynolds, who calculated the figure 20,000. This figure includes only solidly documented deaths through deliberate acts of murder or 'warfare'. These numbers were often understated, and many incidents were not documented. And then there are the hundreds of thousands killed by disease."
Twenty thousand died in the war without a name
(continua)
inviata da giorgio 30/9/2009 - 19:16
Downloadable! Video!

The Red Clydesiders

[2002]
Album "Red Clydeside", con Dave Swarbrick.

Con l'espressione "Red Clydeside" viene indicato un periodo di grande fermento rivoluzionario che in Scozia investì Glasgow e altre aree urbane in prossimità del River Clyde tra il 1910 e i primi anni '30.
Personaggi come Willie Gallacher, John Maclean (vedi The John MacLean March e Ballad Of John MacLean), James Maxton, Mary Barbour e gli altri citati nel brano furono i leader di un non breve periodo di lotte contro la guerra, per il diritto alla casa, per migliori condizioni di lavoro. Il Red Clydeside ebbe il suo episodio più cruento il 31 gennaio 1919 quando polizia ed esercito tentarono di porre fine ad uno sciopero di massa. Negli scontri in George Square, nel centro di Galsgow, i manifestanti ebbero la meglio sulle forze dell'ordine, armate fino ai denti ma impreparate. Per fortuna non fu un massacro, ma moltissimi furono i feriti... (continua)
Jimmy Maxton, James McDougall, Barbour, Gallacher and McShane
(continua)
inviata da Alessandro 30/9/2009 - 15:19
Downloadable! Video!

The Old Divide And Rule

[1987]
EP "Street Celtability", con la band dei Roaring Jack.

I nazionalismi e le religioni sono molto spesso il pretesto per le guerre, e attraverso le guerre ed il "divide et impera" pochi ricchi e i potenti continuano a tenere soggiogati interi popoli...
Now all my life I've lived beside
(continua)
inviata da Alessandro 30/9/2009 - 14:07
Downloadable!

The Swaggies Have All Waltzed Matilda Away

[1991]
Album "Dance of the Underclass"

La storia dell'Australia è intrisa di sangue.
I settlers (coloni) e gli swaggies (i precari delle braccia) immigrati (o deportati, che sovente si trattava di criminali comuni) dalla Gran Bretagna facevano spesso una vita di merda, rompendosi la schiena nei campi o perdendo la vita nelle varie guerre bandite dalla Corona...

A sua volta, la "nuova Australia" stritolò senza pietà "Koorie", la "vecchia Australia" aborigena...

Il titolo fa ovviamente riferimento alla più famosa tra le ballate popolari australiane, Waltzing Matilda.
You came to this country in fetters and chains
(continua)
inviata da Alessandro 30/9/2009 - 13:51
Downloadable! Video!

He Fades Away

[1991]
Album "Dance of the Underclass"



Quando la miniera non lo uccide intrappolando nelle viscere della terra, spesso il minatore è comunque destinato ad una morte lenta per antracosi o silicosi o enfisema...
There's a man in my bed I used to love him
(continua)
inviata da Alessandro 30/9/2009 - 13:20

Whose hand?

[1964]
Album "The Ballad of Women"
Testo di anonimo, messo in versi da uno studente del Queensland di nome Ian Hills.


Deportati da Mapoon

Negli anni '50 nella penisola di Cape York nel Queensland australiano furono scoperti importanti giacimenti di bauxite. Peccato che su quelle terre ci vivessero da sempre alcune comunità aborigene, quelle di Mapoon e di Lockhart River.. Ma il governo non ci pensò due volte su e deportò in massa i nativi concentrandoli a Bamaga, un'area molto ristretta dell'estremo nord della penisola. I villaggi delle comunità di Mapoon prima e più tardi quelle di Lockhart River, dove gli abitanti resistettero ai tentativi di deportazione fino al 1971, furono completamente rasi al suolo...
(fonte: en:wikipedia)
It was late one Friday afternoon
(continua)
inviata da Alessandro 30/9/2009 - 12:01
Video!

La guerra di Piero

FINLANDESE / FINNISH [2]


Versione finlandese di Juha Rämö.
Finnish translation by Juha Rämö.


For the inspiration to this Finnish version of 'La guerra di Piero' many thanks to Christian Rafelsberger.

Für die Inspiration zu dieser finnischen Version von La guerra di Piero, besten Dank an Christian Rafelsberger.
PIERON SOTA
(continua)
inviata da Juha Rämö 30/9/2009 - 11:21
Downloadable! Video!

Freedom Come-All-Ye

Versione italiana di Carla Sassi
(dal libro "Poeti della Scozia contemporanea" a cura di Carla Sassi e Marco Fazzini, Supernova Editore, Venezia 1992)

"L’ho scritta sotto la spaventosa ombra della bomba. Nella canzone ho cercato di svolgere certi problemi che come Scozia e come mondo ci troviamo ad affrontare.
Dobbiamo far fronte al terribile problema del razzismo, a quello non meno terribile di una umanità accomunata e alla minaccia dell’annichilimento totale."

(Hamish Henderson)
FREEDOM COME ALL YE
(continua)
inviata da Alessandro 30/9/2009 - 10:59
Video!

The John MacLean March

[1948?]
Versi di Hamish Henderson
Su di una melodia tradizionale scozzese
“The John MacLean March had its first performance in the St. Andrews Hall, Glasgow, at the memorial [concert?] to the great Scottish republican socialist on 28 Nov. 1948, where it was sung by William Noble. It is set to a traditional version of a pipe melody that is today played and sung all over Scotland to the more commercially patriotic verses of Scotland the Brave.” (da Henry's Songbook)



Il brano è stato interpretato da moltissimi artisti e gruppi scozzesi, a cominciare da Dick Gaughan (in “No More Forever” del 1972) e Iain MacKintosh ‎(in “By Request” del 1974).



Come Ballad Of John MacLean di Matt McGinn, un'altra canzone dedicata alla figura di John Maclean, socialista scozzese, noto per la sua fiera opposizione alla prima guerra mondiale. Per questo nel 1918 fu processato per sedizione. Durante l'udienza... (continua)
Hey Mac did ye see him as ye cam' doon by Gorgie,
(continua)
inviata da Alessandro 30/9/2009 - 10:52
Downloadable!

Boonaroo

[1968]
Album "One Out"
Testo trovato su UnionSong e presente in "The Vietnam Songbook", realizzato da Barbara Dane and Irwin Silber e pubblicato per la prima volta nel 1969.

Boonaroo

La canzone racconta di quando nel 1967 i portuali di Sidney si rifiutarono di stivare sulla nave Boonaroo un carico d'armi dirette in Vietnam, dove dal 1965 combattevano anche gli australiani... 30 anni prima, all'inizio della seconda guerra mondiale, i loro colleghi di Port Kembla si erano rifiutati di caricare combustibile fossile (The Pig-Iron Song) su di una nave diretta alla volta del Giappone...
Oh, who will man the Boonaroo?
(continua)
inviata da Alessandro 30/9/2009 - 10:04
Downloadable! Video!

Perché non ci vai tu

[Citazione]Secondo te i soldati italiani se ne devono andare dall'Afghanistan? E se sì, per quale motivo/opinione?

Secondo me (esordio da bimbo delle elementari) la guerra è brutta perché uccide la gente e gli italiani devono andare via dall'est perché si fanno e fanno la bua.
Non è meglio invece portare il mangiare, i costruttori per le case, i dottori per la salute (quelli che non fanno le siringhe sul popò) e le maestre che insegnano a leggere e a scrivere alla povera gente e ai poveri bambini? Però forse se ci penso è meglio che ci mettiamo anche i poliziotti, ma non quelli brutti vestiti di nero, quelli un po' colorati di blu (ma solo quelli bravi, quelli brutti è meglio che non li mandiamo senò nell'est ci fanno le barzellette), così aiutano chi sta lì veramente per la pace (le maestrine, i dottori e i costruttori).

No! Così non ci dobbiamo stare lì! Italiani brutta gente se fanno... (continua)
[ΔR-PLU] 30/9/2009 - 09:38
Downloadable! Video!

License To Kill

complimenti per le traduzioni..
30/9/2009 - 00:12

Shot At Dawn (The Ballad of Harry Farr)

Huw Pudner


Harry Farr, soldato di Sua Maestà Giorgio V di Windsor, cominciò a combattere nelle trincee sul fronte francese fin dal 1914. Nella primavera del 1915 la sua posizione fu pesantemente e ripetutamente bombardata dalle batterie nemiche. Si salvò, ma ne uscì traumatizzato, tanto da essere ricoverato per una sindrome convulsiva dovuta, probabilmente, alle lesioni subite all'udito a causa delle esplosioni. Dimesso, fu rispedito a combattere nella trincee della Somme. Dopo alcuni mesi Harry Farr chiese di marcar visita ma gli fu negato. Allora si rifiutò di combattere. La corte marziale lo condannò a morte, soprattutto grazie alla testimonianza di un ufficiale che dichiarò di aver intimato ad Harry Farr: "If you don't go up to the fucking front, I'm going to fucking blow your brains out!", a cui Harry Farr semplicemente rispose: "I just can't go on". Il soldato Harry Farr fu fucilato il 16 ottobre... (continua)
At five in the morning
(continua)
inviata da Alessandro 29/9/2009 - 23:30
Downloadable! Video!

Quattro metri quadri

Testo di Enrico Signori
Musica dei Malasuerte
Lyrics by Enrico Signori
Music by Malasuerte
Sono un carcerato, sono stato condannato
(continua)
inviata da daniela -k.d.- 29/9/2009 - 22:49
Video!

Il sole di luglio

« Il Sole di luglio » - LE SOLEIL DE JUILLET est une chanson qui se rapporte aux fameux faits du G8 de 2001, qui sont relatés d'un point de vue totalement intérieur. Celui qui parle est l'esprit d'un garçon qui se trouve en ces jours dans les rues de Gênes, un esprit qui se dédouble, se dissocie par nécessité et commence à voir au travers de fragments ce qui arrive à sa personne et à d'autres autour, connues ou inconnues. De ces fragments, il commence à reconstruire ce qui se passe dans le monde et durant le temps où il a vécu. Et justement cette compréhension sera le motif pour continuer, malgré les casques, les matraques, la folie et les mascarades de la police.
LE SOLEIL DE JUILLET
(continua)
inviata da Marco Valdo M.I. 29/9/2009 - 22:23
Video!

Il suo nome: bandito

Versione di Alessio Lega

CCG/AWS Staff 29/9/2009 - 18:46
Downloadable!

Quel giorno arriverà

Arriverà il giorno in cui questo mondo girerà
(continua)
inviata da Flavia 29/9/2009 - 15:34
Downloadable! Video!

Arroja la bomba

anonimo
La versione italiana è cantata da Paola Nicolazzi e presente nelle raccolte "Quella sera a Milano era caldo. Antologia della canzone anarchica in Italia 2" e "Avanti popolo: Duce il vestito mi si scuce".

Mano alla bomba (audio.ogg)

Alessandro 29/9/2009 - 13:14




hosted by inventati.org