Lingua   
Lista semplice
Mostra filtri
Lingua
Percorso
Data

Prima del 2008-5-23

Rimuovi tutti i filtri
Video!

Profit In Peace

All the people under broken homes
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 23/5/2008 - 18:26
Downloadable! Video!

Die Waffen nieder!

[2004]
Worte und Musik: Reinhard Mey
Lyrics and Music: Reinhard Mey
Testo e musica: Reinhard Mey
Album: Nanga Parbat
Gebor’n in einer Stadt, vom Krieg verwüstet und zerstört,
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 23/5/2008 - 18:21
Video!

In The News

23 maggio 2008
SUI GIORNALI
(continua)
23/5/2008 - 17:37
Video!

Set

[1990]
Lyrics and music by Youssou N'Dour
Testo e musica di Youssou N'Dour
Album: Set

Si tratta di una canzone composta e cantata da Youssou N'Dour completamente in lingua wolof; come è (pessimo) costume dei siti di testi in rete, per le lingue poco comune si omette il testo originale preferendo inserire soltanto la traduzione in inglese o in qualche altra lingua nota. Siamo quindi costretti anche noi a riportare soltanto il testo in inglese. [AWS/CCG Staff]
Have a clear mind
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 23/5/2008 - 17:11
Downloadable!

Gli insetti del podere

è la mia canzone preferita by mayo
mayonese 23/5/2008 - 15:10
Downloadable! Video!

Kälbermarsch

English version from National Anthems Online
MARCH OF THE CALVES
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 23/5/2008 - 14:15
Video!

Dall'ultima galleria

Questa canzone sul G8 fa venire i brividi: Alessio Lega è un vero e proprio poeta, che sa riportare alla perfezione ogni dettaglio, con un'analisi lucida e spietata, di ciò che accadde in quei tristi giorni una canzone fondamentale, che tutti coloro che lottano contro la repressione dovrebbero sapere a memoria (anche se ammetto che è veramente difficile impararla).
Andrea 23/5/2008 - 13:39
Downloadable! Video!

The White Cliffs Of Dover

THE WHITE CLIFFS OF DOVER
(continua)
inviata da CCG/AWS Staff 23/5/2008 - 12:48
Video!

Carne umana per colazione

Dall'album "Per brevità chiamato artista" (2008).
Hey,
(continua)
inviata da Antonio Piccolo 23/5/2008 - 00:10
Downloadable! Video!

Finestre rotte

Un blues dall'album "Per brevità chiamato artista" (2008).
C'è gente senza cuore in giro per la città!
(continua)
inviata da Antonio Piccolo 22/5/2008 - 23:36
Video!

Rat

Ecco la traduzione:
GUERRA
(continua)
inviata da Dada 22/5/2008 - 21:58
Downloadable! Video!

We Believe

da quando l'hanno scritta mi e sempre piaciuta una delle migliori canzoni al mondo. dai raga continuate così!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
22/5/2008 - 19:30
Video!

Mirësia dhe e vërteta

[1998]

"In 1998, Albërie Hadërgjonaj became the first Kosovar-Albanian singer to win the contest with the ballad Mirësia Dhe E Vërteta. The song had a humanitarian anti-war message and is often referred to as a song for Kosovo, relating to the 1998-1999 turmoil."

La canzone permise a Albërie Hadërgjonaj, una delle più note cantanti albanesi, di vincere il più importante festival della canzone albanese, il Festivali I Kengës. E' generalmente considerata una canzone umanitaria e contro la guerra, in relazione agli eventi del 1998-1999. Da sottolineare il fatto che Albërie Hadërgjonaj è kosovara di nascita. Il testo della canzone è stato reperito su questa pagina; il titolo significa "La bontà e la verità".
Pse sytë e nënës janë mbuluar me lotë
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 22/5/2008 - 15:20
Downloadable!

Beati noi

Anni '70, il funerale di un compagno, probabilmente ucciso. Del contesto non so dire altro.
La canzone è tratta dall'album "I treni per Reggio Calabria" (Dischi del sole, 1975).
Beati noi che dal cimitero
(continua)
inviata da Maria Cristina 22/5/2008 - 13:32
Downloadable! Video!

Walking on a Thin Line

[1983]
Album: "Sports"
Testo e musica di A. Pessis/K. Wells
Lyrics and music by A. Pessis/K. Wells

The war had been over for 9 years when this song came out. It's about the lasting mental effects (post traumatic stress) that result from combat. At this time Americans were beginning to look at Vietnam Veterans a different way. They began to understand that just because the war was unpopular does not mean that you shun the veterans.

I feel that one thing that made post traumatic stress worse in many cases was the tendency of many Americans to neglect, ignore and sometimes even abuse those who fought. Thankfully, that attitude has really changed in the past 30 years. But it came too late for some Vietnam Veterans.
(From members.tripod.com)
Sometimes in my bed at night,
(continua)
inviata da daniela -k.d.- 22/5/2008 - 01:46
Downloadable! Video!

Аисты

Ho scoperto recentemente Vladimir Vysotskij grazie alla versione italiana delle sue canzoni ad opera di Eugenio Finardi. Dopo, le ho cercate ed ascoltate anche in lingua originale (quelle che sono riuscito a trovare). Nonostante io sia un appassionato che da molti anni cerca ed ascolta musica dei più sperduti cantautori anarchici e libertari di tutto il mondo, non conoscevo questo artista. Questo mi ha fatto riflettere. Cominciare ad apprezzare la sua arte, e di pari passo scoprire la vicenda umana di quest'uomo straordinario mi ha emozionato come quando ero un bambino ed iniziavo ad ascoltare De Andrè, poi Bob Dylan, quando ancora non ero perfettamente in grado di cogliere tutto quello che era nascosto dietro e dentro le loro parole, ma già intuivo che mi avrebbero cambiato la vita. Iniziare ad ascoltare Vladimir Vysotskij significa entrare in un mondo.
Che ancora sto imparando a conoscere, ma di cui avverto la intima quanto terremotante capacità di rivoluzionare una coscenza.
Allanon 21/5/2008 - 18:44
Downloadable! Video!

Addio mia bella addio

anonimo
mia nonna Lina me la cantava così
Il mio sacco è preparato
(continua)
inviata da serena da pisa 21/5/2008 - 17:44
Downloadable! Video!

Gloria

Uno dei brani di cui si compone la "Misa para el Tercer Mundo", scritta da padre Carlos Mugica nel 1974, poco prima di essere assassinato dalla "Triple A", uno degli squadroni della morte della giunta militare argentina (1976-1983).

Testi di Carlos Mugica
Musiche di Roberto Lar.
Interpretazione del Grupo Vocal Argentino Nuevo.
(Alessandro)
Gloria a Dios que es el amor
(continua)
inviata da Alessandro 21/5/2008 - 15:52
Downloadable! Video!

La memoria

A proposito di padre Mugica, citato nella canzone, ho trovato a questo indirizzo il famoso e raro disco "Misa para el Tercer Mundo" (1974) scritto proprio da Carlos Mugica, con le musiche di Roberto Lar e l'interpretazione del Grupo Vocal Argentino Nuevo.

Questo l'indirizzo per scaricare il disco:
Alessandro 21/5/2008 - 15:24
Gelem, gelem è l'inno dei Rom di tutto il mondo, un canto nato direttamente dallo sterminio dei popoli gitani per mano dei nazisti (il Porrajmos). In tempi di pogrom "bipartisan", la sua presenza in questo sito è semplicemente indispensabile. Siamo tutti zingari! Contemporaneamente è stato istituito un nuovo percorso su I Rom, il razzismo, il Porrajmos.
Riccardo Venturi 21/5/2008 - 02:40




hosted by inventati.org