Lingua   
Lista semplice
Mostra filtri
Lingua
Percorso
Data

Prima del 2007-3-18

Rimuovi tutti i filtri
Downloadable! Video!

Roll With It

18 marzo 2007
STAI TRANQUILLA
(continua)
18/3/2007 - 19:29
Downloadable! Video!

Budapest

Ricordo per dover di cronaca che questa canzone ha avuto un riconoscimento ufficiale da parte della Repubblica Magiara.
Willy 18/3/2007 - 18:01
Video!

Let's Not Shit Ourselves (To Love And To Be Loved)

[2005]
From / Da "I'm Wide Awake, It's Morning"
Here we go. Can I get a goddamn timpany roll to start this goddamn song? Tonight it is a goddamn song, for all you goddamn people:
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 18/3/2007 - 17:36

I Had No Right

"God of the poor man this is how the day began
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 18/3/2007 - 17:32
Downloadable! Video!

Luci a Baghdad

Anime in mezzo a tanta gente,
(continua)
inviata da matteo88 18/3/2007 - 15:38
Video!

Supper's Ready

ciao a tutti mi chiamo Antongiulio e ho 19 anni..ascolto questa canzone da quando ne avevo 9 grazie a mio padre che custodisce gelosamente tutti gli album dei genesis, e che mi ha insegnato ad amarli..in particolare questa canzone di cui conosco a memoria ogni singola parola, ogni singolo cambio di accordo..che mi fa salire i brividi sù per la schiena tutte le volte che l'ascolto..quello che mi cattura ancor di più è tutto quello che c'è all'interno, un insieme di passioni e paure che si mischiano alla perfezione..credo che sia uno dei pezzi più incredibili di tutti i tempi..
vi ringrazio per il grande lavoro fatto sulla traduzione e sui commenti di peter gabriel..sono riuscito a capire un pò di più di questo magnifico brano. grazie
Antongiulio 18/3/2007 - 15:36
Downloadable! Video!

Intifada

dall'Album "Que corra la voz" (2002)
Seis millones de judíos aniquilados de la forma mas cruel.
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 18/3/2007 - 14:20
Downloadable!

Mr Churchill Says

[1969]
Written by Ray Davies
Scritta da Ray Davies
Album: Arthur (Or The Decline and Fall of the British Empire)

"This song is about how Great Britain struggled after World War II. The first verse is Winston Churchill (who was Britain's Prime Minister during the war) telling the people what will happen, and the second verse is England collapsing. The lyrics contain quotes from Churchill, such as: "Never was so much owed by so many to so few," "We shall fight on the beaches" and "This was their finest hour."
The album is about Ray Davies' brother-in-law named Arthur, and his plans to move to Australia with his family and wife. Critics loved the album, but it only gained moderate commercial success.
This song uses a vintage Air Raid Siren."
(from Songfacts)
Well mr. Churchill says, mr. Churchill says
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 18/3/2007 - 11:37
Downloadable! Video!

The Human Being Lawnmower

Can you hear me?
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 18/3/2007 - 11:27
Video!

Jimmy Newman

Lyrics and music by Tom Paxton
Testo e musica di Tom Paxton

Interpretata anche da John Denver
Get up, Jimmy Newman, the morning is gone.
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 18/3/2007 - 11:21
Downloadable!

Lookin' Back

Lyrics and Music by Bob Seger
Testo e musica di Bob Seger
You hit the street, you feel them staring
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 18/3/2007 - 11:17
Downloadable! Video!

Imagine

PERSIANO [FĀRSI] / PERSIAN [FĀRSI]

La versione persiana da questo forum
Persian version from this forum

جان لنن خواننده معروف گروه بيتل ها متولد 1940 ليورپول ، انگلستان ، در نيمه شب پائيز 1980 در مقابل آپارتمان مسكوني اش در شهر نيويورك بدست طرفداري نيمه ديوانه با شليك پنج گلوله به قتل رسيد . طرفداري كه در عصــــــر همان روز از او تقاضاي امضاء كرده بود .
ترانه هاي Imagine , (Just Like) Starting over , Woman از جمله پرطرفدار ترين ترانه هاي وي پس ازمرگش به شمار مي روند .
از " تصور كن " به عنوان موفق ترين آلبوم جان لنن ياد مي شود آلبومي كه در 1971 بهمراه همسرش يو كو اُنو در استوديوي آپارتمان خود ضبط كرد . ترانه زير بر گرفته از همين آلبوم مي باشد ترانه اي كه نه تنها در زمان خود بلكه پس از گذشتن چندين دهه هنوز الهام بخش بسياري است .

Un ringraziamento speciale va al sig. Milad Maleki, che ci ha scritto segnalandoci che questa versione, finora presentata come "araba", è in realtà in lingua persiana.... (continua)
تصور كن
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 18/3/2007 - 01:33
Downloadable! Video!

Leningrad

Lyrics and music by Billy Joel
Testo e musica di Billy Joel

Probabile che questa sia una delle più belle canzoni della raccolta, sicuramente un inserimento molto (anzi troppo) tardivo.
Viktor was born
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 18/3/2007 - 01:18
Downloadable! Video!

Kinky Sex Makes The World Go 'Round

18 marzo 2007
LE PORCATE FANNO GIRARE IL MONDO
(continua)
18/3/2007 - 00:18
Downloadable! Video!

Da quando son partito militare

March 17, 2007
SINCE I LEFT FOR MY SERVICE
(continua)
17/3/2007 - 22:26

Gulf War Song

[1991/92]

"The band formed in 1990 when Jian Ghomeshi and Murray Foster, former classmates at the local Thornlea Secondary School, and participants in the school choir, joined with Mike Ford and David Matheson to busk in Toronto. They drew unusually large crowds, and, eventually, the attention of Toronto-based CBC Radio One, which commissioned songs about political and local issues for the radio show Later the Same Day. Some songs written for the show later appeared on their albums; these songs include "The Gulf War Song" and "My Baby Loves a Bunch of Authors", which was written for a Toronto authors' festival."
We got a call to write a song about the war in the Gulf
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 17/3/2007 - 19:36
Downloadable! Video!

Vietnam Serenade

[1982]
Nel disco intitolato "It’s Time to See Who’s Who" pubblicato nel 1983.

In questa canzone dei Conflict si accenna ad un parallelismo tra l’avventura statunitense in Vietnam e quella in Centro America, in Salvador in particolare.
Dopo la cocente sconfitta nel sud-est asiatico, l’amministrazione americana – da Jimmy Carter a Ronald Reagan – concentrò la sua attenzione sugli affari interni e sul proprio “cortile di casa”. Infatti, a parte la vicenda degli ostaggi americani a Tehrān e l’operazione di peacekeeping in Libano (entrambe risoltesi malamente, e con la morte di molti soldati a stelle strisce), a tenere banco furono il contrasto alla rivoluzione sandinista, l’aiuto ai regimi fascisti centro e sud americani, l’invasione di Grenada.

A tenere le fila di molte di queste vicende fu il personaggio citato nella canzone, Alexander Haig, un ufficiale dell’esercito, con alle spalle Corea... (continua)
They say from acorns great oak trees do grow
(continua)
inviata da Bernart Bartleby 17/3/2007 - 19:10
Video!

One Nation Under The Bomb

[1982]
Nell'album intitolato "It’s Time to See Who’s Who" pubblicato nel 1983.
Four minutes left in the game to play
(continua)
inviata da Bernart Bartleby 17/3/2007 - 19:09
Downloadable!

Cruise

[1984]
Nel disco intitolato “Increase The Pressure”.

Oltre alla “Iron Lady” Maggie Thatcher e all’allora premier sovietico Jurij Vladimirovič Andropov (non riesco nemmeno a ricordare la faccia di quel burocrate…) nella canzone sono citati Michael Heseltine, consigliere sia della Thatcher che di Major, mentre “Raygun” si riferisce certamente a Ronald Reagan e alla sua fissa per le “guerre stellari” condensata nella cosiddetta “Strategic Defense Initiative”, quello “scudo stellare” la cui costruzione, avviata nel 1983 e sospesa 10 anni dopo, è costata oltre 200 miliardi di dollari ai contribuenti USA e dei paesi alleati senza che sia mai stato effettivamente realizzato e tanto meno testato…
Cruise missiles have arrived, despite our protest and anger
(continua)
inviata da Bernart Bartleby 17/3/2007 - 19:07
Video!

Pink Floyd: Free Four

[1972]
[Roger Waters]
Pink Floyd
From/da "Obscured by Clouds"

Nota. Sono stato io stesso a inserire la canzone, ma a volte capita di prendere un po' un abbaglio. Evidentemente, pur essendovi nominato il padre di Roger Waters, la canzone non ha niente a che vedere né con la guerra, né in qualche modo con i "temi allargati" di questo sito; casomai è una canzone assai critica dell'industria discografica. Per questi motivi la sposto opportunamente negli Extra. [RV]

Free Four" is a Pink Floyd song written by Roger Waters, with Waters also taking on lead vocals, from the album Obscured by Clouds. The song begins with a rock and roll countdown; but in this case Pink Floyd decided to play with words and record, "One, Two, FREE FOUR!". The song deals with themes that would become standard for Roger in albums following this, notably his father's death and the "evils" of the record industry. Although... (continua)
The memories of a man in his old age
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 17/3/2007 - 19:00
Downloadable! Video!

Freedom

17 marzo 2007

In un momento di grande ristrutturazione e sviluppo del sito, ci siamo resi conto che questa storica canzone non aveva nemmeno una traduzione. Rimediamo immediatamente.
LIBERTÀ
(continua)
17/3/2007 - 18:57
Downloadable! Video!

Easy/Lucky/Free

Did it all get real, I guess it's real enough
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 17/3/2007 - 18:14
Downloadable! Video!

The Door Into Summer

With his fools gold stacked up all around him
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 17/3/2007 - 17:43
Downloadable! Video!

La tomba di Bakunin

Testo e musica di Alessio Lega
Lyrics and music by Alessio Lega
Riposo all’ ombra del silenzio che ora sento
(continua)
inviata da daniela -k.d.- 17/3/2007 - 14:12
Downloadable!

The Army's Tired Now

The army's tired now,
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 17/3/2007 - 00:11
Downloadable! Video!

Bulls On Parade

[1996]
da/from "Evil Empire"
This microphone explode, shattering
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 16/3/2007 - 19:33
Downloadable! Video!

2 + 2 = ?

Lyrics and Music by Bob Seger
Testo e musica di Bob Seger

Troppo giovane per votare ma non per essere mandato ad ammazzare in Viet Nam? Perché?
Yes it's true I am a young man
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 16/3/2007 - 19:14
Downloadable! Video!

1917

16 marzo 2007
1917
(continua)
16/3/2007 - 18:51

פראג

[1969]
Album: מתוך: "פוזי"
אריק איינשטיין ושלום חנוך
Interpretata assieme a Shalom Hanoch
Duo performance together with Shalom Hanoch

Lyrics are reproduced from This page
Il testo è riprodotto da This page
אל העיר שבוית החלום
(continua)
inviata da Riccardo Venturi / ריקרדו ונטורי 16/3/2007 - 18:03

חייל של שוקולד

מלים: חנוך לווין
לחן: שמוליק קראוס
Lyrics by Hanuch Levin
Music by Shmulik Kraus


Lyrics are reproduced from this page
Il testo è riprodotto da questa pagina
בוא חייל של שוקולד
(continua)
inviata da Riccardo Venturi / ריקרדו ונטורי 16/3/2007 - 17:50
Video!

עכשיו מעונן

Achshav Meunan

1993
Achshav Meunan
במקום מסוכן שנקרא לו הבית
(continua)
inviata da Riccardo Venturi / ריקרדו ונטורי 16/3/2007 - 17:40

בוקר טוב אירן

Boker Tov Iran

1998
Halulim (חלולים)
בוקר טוב איראן השדרן מודיע
(continua)
inviata da Riccardo Venturi / ריקרדו ונטורי 16/3/2007 - 17:36
Video!

מחכים למשיח

Mekhakim leMashiakh
[1978]
Testo e musica di Shalom Hanoch
Lyrics and music by Shalom Hanoch
מתוך: "מחכים למשיח"
Album: "Aspettando il Messia / Waiting for Messiah" [1985]

Lyrics are reproduced from this page
Il testo è riprodotto da questa pagina

Tra gli israeliani stessi, non di rado, si è fatta strada un'idea ben precisa: che tutta la questione “religiosa” e storica alla base dello stato d'Israele, compresi “popoli eletti”, “messia” e quant'altro, sia in realtà una storia di soldi, bella e buona. Così Shalom Hanoch, praticamente il fondatore della scena rock israeliana nel 1978 s'immaginava questa scenetta edificante: una congrega di personaggi biblici (persino Giuda), riuniti in un'aziendina di consulenze chiamata “Terra di Dio”, che aspetta freneticamente l'arrivo del Messia che non arriva mai (e manco telefona). Chiaramente l'aziendina è Israele stessa; e avviene, finalmente,... (continua)
יושבים שעות מחכים שמשיח יבוא
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 16/3/2007 - 17:23
Video!

Sunday Bloody Sunday

Hebrew Version from this page
יום ראשון הארור
(continua)
inviata da Riccardo Venturi / ריקרדו ונטורי 16/3/2007 - 17:13
Downloadable! Video!

For What It's Worth

Hebrew version from this page
בשביל מה זה שווה?
(continua)
inviata da Riccardo Venturi / ריקרדו ונטורי 16/3/2007 - 17:09
Downloadable! Video!

Give Peace A Chance

Hebrew Version from This page
תנו צ'אנס לשלום
(continua)
inviata da Riccardo Venturi / ריקרדו ונטורי 16/3/2007 - 16:58
Downloadable! Video!

Sole silenzioso

fantastica sta canzone!!!fra le migliori dei subsonica!!!!!!!!!!!grande samuel!!!
klau 16/3/2007 - 16:35
Downloadable! Video!

Solamente per pensare

Vendidos
Alguien con razón 16/3/2007 - 15:42
Downloadable! Video!

En las fronteras del mundo

NELLE FRONTIERE DEL MONDO
(continua)
inviata da Maria Cristina 16/3/2007 - 14:49
Downloadable! Video!

La ballata del Pinelli

16 marzo 2007. "Da quella finestra un treno è saltato".
BALADA SOBRE A MORTE DO ANARQUISTA PINELLI
(continua)
16/3/2007 - 14:44
Downloadable! Video!

Nuclear Waste

[1986]
from: "UNLIMITED GENOCIDE" SPLIT w AOA -86 cor records
also in: "TOTAL ANARCHOI" (1996) Studio Collection
Nuclear energy is a con
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 16/3/2007 - 12:31
Downloadable! Video!

French Letter

[1980]

"Though upbeat, the Herbs' music is clear in its messages. Their 1980 hit French Letter, which spent 11 weeks on the charts, came to express New Zealand's anti-nuclear stance. Fourteen years later, it was re-recorded to garner support for the prevention of nuclear testing at Mururoa. Similarly, No Nukes, Nuclear Waste and Light Of The Pacific expressed much the same sentiment." (en.wikipedia)
Can you see yourself, under a coconut tree
(continua)
16/3/2007 - 12:24
Downloadable! Video!

La ballata del Pinelli

"Ipotesi su Giuseppe Pinelli" (episodio del film "Documenti su Pinelli" ovvero "Dedicato a Pinelli") (1970)
regia: Elio Petri, collaborazione di Ugo Pirro interpreti principali: Gian Maria Volonté, Luigi Diberti, Renzo Montagnani
Su YouTube, 12 minuti circa, diviso in due parti: Parte 1 Parte 2
Maria Cristina 16/3/2007 - 12:19
Downloadable! Video!

La ballata di Franco Serantini

La Biblioteca Franco Serantini ha un sito web QUI.
"La biblioteca è specializzata in storia del movimento anarchico dalle origini ai giorni nostri, del movimento operaio e sindacale, di quello antifascista e della Resistenza, dei movimenti studenteschi e di opposizione degli anni Sessanta e Settanta ed è suddivisa in tre diverse sezioni: biblioteca, emeroteca, archivio (documenti, manifesti, cimeli e fotografie)" (Dalla presentazione del sito).
Fateci un giro, è un bel posto dove affacciarsi ogni tanto a rinfrescare la memoria.
Ho conosciuto alcuni dei collaboratori al Social Forum di Firenze nel 2002, ragazzi in gamba, preparati, intelligenti e simpatici.
Maria Cristina 16/3/2007 - 11:48
Downloadable! Video!

Electric Funeral

Reflex in the sky warn you you're gonna die
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 16/3/2007 - 11:46
Downloadable! Video!

Viêt-Nam Laos Cambodge

Mi sto interessando alla stesura di un disco sulla Cambogia un pò particolare. Ne ho già realizzati due in passato, con un certo successo (Per le strade dell'India e Impressioni di un soggiorno in Nepal) in versione vinile.mi interessa mettermi in contatto con te.grazie.
il mio indirizzo mail é valigiaviaggiatore@libero.it oppure
eastandwest@libero.it
fabrizio cassano 16/3/2007 - 11:44
Downloadable!

Cruise Missiles

We share a common destination
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 16/3/2007 - 11:42
Downloadable! Video!

Canzone fra le guerre

Cara Maria Rosaria,

mi permetto di intromettermi brevemente nel fitto scambio tra Lei e il Venturi…
Lo faccio perché sono io ad aver postato il testo della canzone ed il primo commento, quello che Lei ha ritenuto offensivo della Chiesa Cattolica.
Bene, mi pare che la Chiesa Cattolica sia un’istituzione creata dagli uomini, e il sottoscritto ha ogni diritto di criticarla e al limite di parlarne male come di qualsiasi altra istituzione terrena (e la Chiesa Cattolica terrena lo è sempre stata e continua ad esserlo, e molto). Se dico che “Berlusconi è un mafioso” o che “Prodi è un ipocrita” o che “Ratzinger è un pastore tedesco” esprimo il mio disappunto e il mio giudizio negativo - peraltro suffragato da fatti inconfutabili - verso queste figure terrene, espressione della più varia (e talvolta avariata) umanità… A parte che condivido il Venturi quando cita Raoul Vaneigem ed il suo "Niente... (continua)
Alessandro 16/3/2007 - 10:12
Downloadable! Video!

Condi, Condi

16 marzo 2007
CONDI, CONDI
(continua)
16/3/2007 - 00:44
Downloadable! Video!

Brutta gente

[1974]
Testo di Enzo Jannacci e Beppe Viola
Musica di Enzo Jannacci

A Daniela "k.d." diciamo un doppio grazie per aver contribuito alla raccolta con questa canzone. Prima di tutto per la canzone stessa; e poi perché ci dà modo di ricordare Beppe Viola, che è coautore del testo assieme allo stesso Jannacci. Ma avremmo dovuto farlo prima.

Riportiamo prima il testo della versione pubblicata su 45 giri nel 1974
Mettere tante divise,
(continua)
inviata da daniela (k.d.) 15/3/2007 - 19:02
Downloadable! Video!

We Believe

questa canzone è bellissima non solo xkè mi piace il ritmo, ma anche xkè una delle poche canzoni che ha dei testi sensati!!!
valeria 15/3/2007 - 19:02
Video!

Il primo furto non si scorda mai

[1965]
Testo di Dario Fo e Enzo Jannacci
Musica di Enzo Jannaci

La canzone originale è contenuta nel LP "Enzo Jannacci in teatro", pubblicato dalla Jolly nel 1965 e ristampato con etichetta Joker nel 1971.

Quella contenuta nel LP "I soliti accordi" del 1994 (etichetta DDD) è una versione un po' cambiata nel testo (ad esempio il verso che dice "Chi conosceva i tacchini/era Giovane Fascista" lì diventa "Chi conosceva i tacchini/era già quasi socialista"; il verso che dice "Quel tacchino micidiale/era un'aquila imperiale" lì diventa "Quel tacchino con le mani/era roba di Forlani").

Che io sappia, questa spassosissima canzone satirica jannacciana non esiste in supporto CD.

(Alberta Beccaro)
"Il primo furto non si scorda mai!"
(continua)
inviata da daniela (k.d.) 15/3/2007 - 18:59
Downloadable! Video!

Prete Liprando e il giudizio di Dio


[1981]
Testo di Dario Fo e Enzo Jannacci
Musica di Enzo Jannacci
Album: "E allora...concerto"
(parlato): Landolfo, cronista del Millecento, ci ha tramandato le "Storie del Comune di Milano" fra cui questa del giudizio di Dio, protagonista prete Liprando. Noi abbiamo cercato di musicarla con un certo impegno, e la dedichiamo a tutti quelli - e sono tanti - che pur essendo testimoni di fatti importantissimi e determinanti dell'avvenire della civiltà, neanche se ne accorgono!
(continua)
inviata da daniela -k.d.- 15/3/2007 - 18:57
Downloadable!

Son proletari i partigiani

Ho trovato questo canto partigiano (credo anonimo, ma non lo posso giurare) nel sito www.luzzaranondimentica.it/i_canti_dei_partigiani. Penso che possa entrare nelle CCG
Son proletari i partigiani
(continua)
inviata da Renato Stecca 15/3/2007 - 18:47




hosted by inventati.org