Lingua   
Lista semplice
Mostra filtri
Lingua
Percorso
Data

Prima del 2007-3-13

Rimuovi tutti i filtri
Downloadable! Video!

Talkin' 'Bout A Revolution

[1988]
Lyrics and Music by Tracy Chapman
Testo e musica di Tracy Chapman
Da/from Tracy Chapman

Da un po' di tempo non inserivo una canzone che ha bisogno di due righe di giustificazione e di presentazione. Di solito, ultimamente mi sono limitato a utilizzare abbastanza di frequente gli "Extra". Ma stasera, niente extra. Stasera questa canzone, sicuramente la più famosa di Tracy Chapman, la voglio inserire sotto il suo nome, e a pieno titolo.

Di canzoni che parlano della rivoluzione ce ne sono parecchie in circolazione. La rivoluzione è un soggetto che fa generalmente molta "audience" presso il pubblico, anche quello che tutto è fuorché rivoluzionario. Ci ha, questa rivoluzione, un "appeal" che va al di là del crederci o meno; così facendo viene regolarmente esorcizzata.

Questa canzone parla invece di una rivoluzione sussurrata da chi non ha niente ed è in fila davanti alle porte dell'Esercito... (continua)
Don't you know they're talking about a revolution
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 13/3/2007 - 23:24

2007

(מילים: מאיר גולדברג / לחן: דנה ברגר ועופר המאירי)
Lyrics by Meir Goldberg
Music by Dana Berger and 'Ofer Hamayri
Testo di Meir Goldberg
Musica di Dana Berger e 'Ofer Hamayri

Lyrics are reproduced from this page
Il testo è riprodotto da questa pagina
בעוד שבע שנים בעשור הראשון של האלף הבא
(continua)
inviata da Riccardo Venturi / ריקרדו ונטורי 13/3/2007 - 23:12
Downloadable! Video!

Revolution

Hebrew Version from This page
מהפכה
(continua)
inviata da Riccardo Venturi / ריקרדו ונטורי 13/3/2007 - 23:02

בעיר הזאת

(מילים: יעקב גלעד / לחן: יהודה פוליקר)
Lyrics by Ya'kov Gal'ad
[1982]
Music by Yehuda Poliker
Testo di Ya'kov Gal'ad
Musica di Yehuda Poliker

Album: עשרים וארבע שעות

Lyrics are reproduced from this page
Il testo è riprodotto da questa pagina
בעיר הזאת - באוויר עולה עשן
(continua)
inviata da Riccardo Venturi / ריקרדו ונטורי 13/3/2007 - 19:59
Downloadable! Video!

Chicago (We Can Change The World)

Hebrew version from this page
שיקאגו
(continua)
inviata da Riccardo Venturi / ריקרדו ונטורי 13/3/2007 - 19:41
Downloadable! Video!

Sunday Bloody Sunday

Hebrew Version from this page
יום ראשון הארור
(continua)
inviata da Riccardo Venturi / ריקרדו ונטורי 13/3/2007 - 12:38
Downloadable! Video!

With God On Our Side

Alternative Hebrew version from this page
אלוהים לצידנו
(continua)
inviata da Riccardo Venturi / ריקרדו ונטורי 13/3/2007 - 12:32
Downloadable! Video!

Canzone fra le guerre

Gentile signor venturi,
le scrive la campionessa del "perbenismo moralistoide"! Sempre io: Maria Rosaria!
Dalle mie parti, quando una persona non esprime volgarità nè con le parole nè nel comportamento, la chiamano BUONA EDUCAZIONE. Non è un semplice formalismo ma è un esprimere con le parole, con i gesti, col comportamento quello che è un proprio sentire maturato dalle proprie e altrui esperienze,dagli insegnamenti ricevuti,dagli studi compiuti.
I perbenisti o come li definisce o meglio MI definisce lei (perbenista moralistoide)sono quelli che sono FORMALMENTE educati per propria convenienza o tornaconto personale quindi solo per APPARIRE in un certo modo agli occhi degli altri. Sono i cosidetti "sepolcri imbiancati". Così Gesù definisce gli scribi e i farisei e li ammonisce a causa della loro ipocrisia mentre apprezza il pubblicano che si accosta a Dio con grande umiltà senza nascondere... (continua)
13/3/2007 - 12:09
Downloadable! Video!

LLorona del estudiante

anonimo
"LLORONA" DELLO STUDENTE
(continua)
inviata da Maria Cristina 13/3/2007 - 09:15
Downloadable! Video!

Casta Diva

[1831]
Musica di Vincenzo Bellini
Libretto di Felice Romani
Dalla "Norma", atto I.

Ho avuto qualche incertezza nell'inserire questo pur splendido e celeberrimo brano operistico. Incertezza che mi è stata tolta dall'analisi più profonda del suo stesso testo. Davanti al desiderio dei Galli di ribellarsi al giogo romano (desiderio ovviamente più che legittimo), la sacerdotessa e veggente Norma cerca di placare gli animi dato che è scritto nel cielo che Roma dovrà cadere, ma non al momento e né per mano dei Galli. [RV]


"Casta Diva" è il cantabile della cavatina della protagonista nella Norma di Vincenzo Bellini.

È la pagina più celebre composta da Bellini. Il compositore francese Fromental Halévy dichiarò che avrebbe barattato tutta la sua musica per quest'aria.

Si colloca nel numero 4 dello spartito, la "scena e cavatina" di Norma, dove costituisce la sezione cantabile, dopo il recitativo... (continua)
Casta Diva che inargenti
(continua)
inviata da Renato Stecca 13/3/2007 - 00:25
Downloadable! Video!

Frankie Teardrop

La prosecuzione di "Working Class Hero" di Lennon in chiave elettro-punk '77? Giudicate voi.
(testo tratto da Song Meanings)

"[...] Ma l'apice del disco è la devastante "Frankie Teardrop", sorta di "Sister Ray dell'era tecnologica", con la sua atmosfera da delirio eroinomane. Su una base ossessiva, che ricalca in maniera nevrotica i ritmi del lavoro in fabbrica e della catena di montaggio sfociando in un vortice finale di rumori e cacofonie indistinte, la voce straniata di Vega narra, attraverso sussurri e grida lancinanti, la storia dell'operaio Frankie che a un certo punto esplode e uccide la moglie e il figlio prima di suicidarsi. E' un atto d'accusa contro la società dei consumi che annienta l'individuo nonché uno dei brani più agghiaccianti dell'intera storia del rock. [...]
dalla scheda di Claudio Fabretti su (Ondarock)
(Alessandro)
Frankie teardrop
(continua)
inviata da Alessandro 12/3/2007 - 23:01
Video!

לא עוצר באדום

Lo otsèr beadòm
[1985]
Testo e musica di Shalom Hanoch
Lyrics and music by Shalom Hanoch
מתוך: "מחכים למשיח"
Album: "Aspettando il Messia / Waiting for Messiah"
Lyrics are reproduced from This page
Il testo è riprodotto da questa pagina
בלב העיר, באמצע הערב
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 12/3/2007 - 23:01

ערבב את הטיח

Lyrics are reproduced from this page
Il testo è riprodotto da questa pagina
חמש בבוקר בעזה
(continua)
inviata da Riccardo Venturi / ריקרדו ונטורי 12/3/2007 - 22:44

שם

Lyrics: Shamrot 'Or
מילים: שמרית אור

Lyrics are reproduced from this page
Il testo è riprodotto da questa pagina.
שֵם
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 12/3/2007 - 22:18

שם באבן

Lyrics are reproduced from this page
Il testo è riprodotto da questa pagina.
מעשן התותחים
(continua)
inviata da Riccardo Venturi / ריקרדו ונטורי 12/3/2007 - 22:10
Downloadable! Video!

Masters Of War

EBRAICO / HEBREW [2]

Ulteriore versione ebraica da questa pagina
Alternative Hebrew version from this page
אדוני המלחמה
(continua)
inviata da Riccardo Venturi / ריקרדו ונטורי 12/3/2007 - 19:16
Downloadable! Video!

I-Feel-Like-I'm-Fixin'-To-Die Rag

Hebrew version from this page
תחנה הבאה: ויאטנם
(continua)
inviata da Riccardo Venturi / ריקרדו ונטורי 12/3/2007 - 19:11
Video!

Ohio

Hebrew version from this page
אוהיו
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 12/3/2007 - 19:06
Downloadable! Video!

Russians

Hebrew version from this page
רוסים
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 12/3/2007 - 19:01
Downloadable! Video!

War

Hebrew version from this page
מלחמה
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 12/3/2007 - 18:53
Video!

Working Class Hero

Hebrew version from this page
גיבור מעמד הפועלים
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 12/3/2007 - 18:49
Downloadable! Video!

Get Up, Stand Up

Hebrew version from this page
קומו, עמדו על זכויותיכם
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 12/3/2007 - 18:45
Downloadable! Video!

Lettera di Robert Bowman

Fa parte dell'album "Per fortuna c'è il Cavaliere"(2005)

Il parlato iniziale precisamente è:
"Questa lettera indirizzata al Presidente degli Stati Uniti intitolata "Perchè gli Stati Uniti sono odiati" fu scritta nel 1998 da Robert Bowman, vescovo cattolico di una diocesi dello stato della Florida. Durante la guerra del Vietnam Bowman, con il grado di tenente-colonnello, aveva preso parte a più di cento azioni di combattimento."

(Boriz)
Parlato:
(continua)
inviata da Boriz 12/3/2007 - 17:26

Tu Gorizia addolorata

Sono Settimelli Leoncarlo e voglio precisare: la canzone mi venne trasmessa da mia madre Rina Caparrini, abitante a Porto di Mezzo di Lastra a Signa (Fi)ed è stata incisa senza variazioni rispetto alla di lei esecuzione.

Grazie per la precisazione, Leoncarlo...e tutti i nostri complimenti per quel che hai fatto e farai ancora. [Riccardo Venturi]
12/3/2007 - 15:58
Con 加入到遠征軍, canzone proveniente dal pieno della dinastia Han (202 a.C.-200 d.C.), troviamo senz'altro la più antica canzone contro la guerra dell'intera raccolta e, al tempo stesso, un documento ancora attualissimo e di importanza capitale. "A quindici anni andai alla guerra..." Con alcune traduzioni inglesi e una versione italiana.
Riccardo Venturi 12/3/2007 - 01:49
Downloadable!

1

From/da Songs For Change

POL is an Edinburgh-based musician. This song, 1, was written mid-2005,not specifically as an anti-war song, more so as an anthem to get people to create change.

Nel suo piccolo, questa canzone diviene titolare di un record assoluto nella nostra raccolta: quella della canzone con il titolo più breve...
How many does it take to build a bridge
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 12/3/2007 - 00:39
Downloadable!

How Many More Willie McBrides?

From/da Songs For Change

"Liza Mulholland is based in Inverness. Her song was inspired by the scale of killing in Iraq which made her think about Eric Bogle's anti-war anthem, Green Fields of France/No Man's Land, and 'how, ninety years on from the First World War, we have the same old utter horror and futility of war, with its terrible loss of young life on both sides, supported by the same old lies and platitudes from right-wing politicians.'"

La canzone è ispirata direttamente a The Green Fields Of France (No Man's Land) di Eric Bogle, una delle più famose canzoni contro la guerra di tutti i tempi, e una delle nostre "canzoni fondamentali". Bogle, come l'autrice di questa canzone, è scozzese di nascita (seppure emigrato in Australia da moltissimi anni).
Fathers, fathers, call back your sons
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 12/3/2007 - 00:13
Downloadable!

The World's Too Small

From/da Songs For Change

"Alan Train is from Lanarkshire, Scotland. He recently returned from New York where he's been working with his band The Trains. Although it doesn't mention the word 'war', Alan feels his song, The World's Too Small, is a positive peace song."
How many times do you have to ask
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 12/3/2007 - 00:09
Downloadable!

War Politics Of The Madhouse

From/da Songs For Change

"Gordon Douglas is a singer-songwriter from Dundee. He plays in various bands and has five solo albums to his name. His song, War Politics Of The Madhouse, 'reflects my view of people making war on my behalf. 'You can't have a gun your hand and any God in your heart!'"
When talking ends it seems surreal
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 12/3/2007 - 00:06
Dalla bella pagina Songs For Change ci proviene Na Gaidheil am Basra (The Gael in Basra), la prima canzone contro la guerra in Gaelico scozzese. E' anche la canzone nella settantesima lingua della nostra raccolta.
Riccardo Venturi 11/3/2007 - 20:39
Downloadable!

Sometimes I Get So Lonely

From/da Songs For Change

"Another song by James Donaldson."
(Per la serie: sulle canzoni del povero James Donaldson c'è molto da dire...)
Sometimes I get so lonely I feel as if I’m dyin’
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 11/3/2007 - 20:29
Downloadable! Video!

War, Lies & Lives

Copyright August 2006

"A song by Scottish singer-songwriter James Donaldson."
(Anche stavolta da Songs For Change ci proviene un commento davvero assai esteso)
Gunmetal, noise, hot oil, carnage on the streets
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 11/3/2007 - 20:26
Downloadable!

I Am Sorry Ayad

"Another song by Liam Kane."
(dalla pagina di "Songs For Change" ci proviene stavolta un commento veramente pregnante).
I am sorry Ayad
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 11/3/2007 - 20:15
Downloadable!

Lament For A Labour M(S)P

From/da Songs For Change

"Another song by Liam Kane. He writes 'this song was inspired by former MSP, Iain Grey, and the current MP for East Kilbride and former Armed Forces minister, Adam Ingram. Despite several years campaigning for third world causes, Iain Grey refused to speak out against the so-called war in Iraq while he was a minister in the Scottish Parliament; Adam Ingram not only supports the war enthusiastically, he behaves in an ignorant fashion to those for whom it has meant the ultimate sacrifice, as is the case with the way he has treated Rose Gentle.' "
You were brought up to tell right from wrong
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 11/3/2007 - 20:11
Downloadable!

A Gentle Rose

From/da Songs For Change

"Liam Kane is a singer-songwriter from East Kilbride. His song, A Gentle Rose, was written for Rose Gentle, Scotland's most prominent anti-war campaigner since the death of her son, Gordon, in Iraq. Stevie Lawrence plays bouzouki on this track."
When you wake up in the morning
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 11/3/2007 - 20:05
Downloadable!

War Wives

"John Fyfe is a Scottish singer-songwriter based in Haddington. His song, War Wives, 'mainly comes from my memories as a wee lad brought up during the Second World War, when four of my uncles served in various branches of the armed forces, with only two coming home. Sixty years later, war wives still suffer.' Vocals and pipes by Davie Robertson."
War wives, war wives, hae seen it a'
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 11/3/2007 - 20:01
Downloadable!

March No More

by Eileen Pratt
From/da Songs For Change

"Sheffield-based Eileen Pratt and Sue Burgess sing in a folk duo called 'Useless Annie'. Eileen wrote this song on 'thinking about soldiers pining for the girls they'd left behind.' The melody is a traditional French tune called Les Filles de Mon Pays."
Farewell Susannah, we're off to Waterloo
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 11/3/2007 - 19:58
Downloadable!

Give Him Time

From/da Songs For Change

"Another song by Steven Clark. He writes: 'A young boy named Ali Abbas became a media pet when his family was killed, and he lost both arms during the Allied bombardment of Baghdad. He subsequently was flown to the UK for treatment, and was given prosthetic limbs. When he appeared on television screens across the world, he was inundated with gifts from well-wishers. What made me write this song was hearing that he had been sent a Playstation. Just what you need when you have no hands. The 'God Willing' line came from his uncle and the boy himself. Whenever they were quoted, they would always add 'God Willing'.' "
There's a boy out playing on a street
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 11/3/2007 - 19:55
Downloadable! Video!

Stalingrado

Nel NATALE 2006 abbiamo cantato "SANTACLARA" sull'aria di "STALINGRADO" (testo degli Stormy Six, variato da gin, delle LAME di Bologna) "RICORDANDO la BATTAGLIA del CHE a SANTA CLARA (la settimana di NATALE del dicembre 1958)"

"La radio al buio e sette operai,
sette bicchieri che brindano a FIDEL,

e SANTACLARA arriva nella cascina e nel fienile,
vola un berretto, un uomo ride e prepara il suo fucile:

sulla sua STRADA FERRATA IL TRENO BLINDATO lo sa,
d'ora in poi troverà SANTACLARA in ogni città".
Gianfranco Ginestri 11/3/2007 - 19:45
Downloadable!

Last Man Standing

From/Da Songs For Change

"Malachy Tallack is a 25-year-old singer-songwriter living in Fair Isle, Shetland, who has two albums of my own songs. 'This song was written after hearing a radio news feature about the last remaining British veterans of World War I. The report was discussing whether or not the last veteran to die should be given a state funeral. But it did not discuss whether or not they would want one. I wrote the song from the perspective of the last veteran, who has seen his country betray all of the ideals that he held, and who certainly does not want to be buried with a Union Jack.' "
90 years go by, like clouds in an autumn sky,
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 11/3/2007 - 17:43
Downloadable!

No War

Da/From Songs For Change

"Andrea O'Brien is a Coventry-based singer-songwriter. Her song, No War, was inspired by the recent war in Lebanon. It's a popular song now on the local music scene."
I see in the distance....a city is burning
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 11/3/2007 - 17:39
Downloadable!

Whatever Will Be Will Be

From/Da Songs For Change

"Another song by Tom Fairnie. Inspired by the events of September 11, 2001, Tom writes that this song 'is really an expression of fatalism and how we attempt to come to terms with these events but also asks the question "Why is it we retain the ability to carry out these acts, but we seem incapable of learning how to stop them?" '"
If I was at Calvary
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 11/3/2007 - 17:31
Downloadable!

Rockets Over Babylon

by Tom Fairnie, Mike Dillon & Bob Shields
Da/From Songs For Change

"Tom Fairnie is an Edinburgh-based singer-songwriter. In his first song, Rockets Over Babylon, 'the chorus recalls the bombing of Berlin, Hanoi and the Lebanon, which is used to emphasise the fact that perhaps this isn't a strategy that works. The song isn't meant to be overtly anti-war but is meant more as a comment on the wisdom of a failed foreign policy that stretches back to the crusades.' "
Watched rockets flying over Babylon
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 11/3/2007 - 17:28
Downloadable!

Too Much Bush

"The Home and Ug Lee Band are from rural Montana, USA. In their words 'they're tired of Bush being in office and aren't going to take it any longer. Their song, Too Much Bush, has an accompanying video which can be viewed at the official Too Much Bush website at www.toomuchbush.com where visitors are encouraged to express their views by voting."
I was a boy full of fire,
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 11/3/2007 - 17:22
Downloadable!

Hold On Tight

Da/From Songs For Change

"Simone Sahyouni wrote this third song 'for all who are on the verge of giving up: dreams, hopes, life.' "
Somewhere out there tonight,
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 11/3/2007 - 17:16




hosted by inventati.org