Lingua   
Lista semplice
Mostra filtri
Lingua
Percorso
Data

Prima del 2006-3-16

Rimuovi tutti i filtri

Più di mille giovedì [Canzone per chi non c'era]

Andrea Melis
Senza grida arrivano lente
(continua)
inviata da Adriana 16/3/2006 - 21:46
Downloadable! Video!

Milonga de un triste

Album: Nostra patria è il mondo intero

Di Maurizio Camardi, Ricky Gianco e Massimo Carlotto

Dal Sito di Massimo Carlotto.
Balla il capitano
(continua)
inviata da Adriana 16/3/2006 - 21:34
Downloadable! Video!

Fango

1977
Alla mia mam...

Dal Sito di Massimo Carlotto: LA MUSICA, LA POESIA E L'ARTE DENTRO LE IRREGOLARI
Testo e musica di Ricky Gianco.
Questa canzone racconta la storia di uno che era giù, molto giù...
(continua)
inviata da Adriana 16/3/2006 - 21:25

Globalisasyon

Da questa pagina del PWRC (Philippines Revolutionary Web Central).

From this page of PWRC (Philippine Revolutionary Web Central).
Simple a kasapulan:
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 16/3/2006 - 18:15
Downloadable! Video!

L'Internationale

ARMENO ORIENTALE / EAST ARMENIAN


La versione in armeno orientale. ripresa in font true tipe da National Anthems Online

The East Armenian version available in true tipe font at National Anthems Online
Ինտերնացիոնալ
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 16/3/2006 - 17:30
Downloadable!

Bandiere di pace

Batteria: Riccardo Bizzarri
Basso: Maurizio Trequattrini
Tastiere: Federico Marini
Chitarre: Giovanni "Joe" Passacantilli
Voce: Luigi Romagnoli
La guerra ha bisogno di eroi
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 16/3/2006 - 15:51
Downloadable!

Genova, 21 luglio 2001

Batteria: Riccardo Bizzarri
Basso: Alessio Rinaldi
Tastiere: Federico Marini
Chitarre: Giovanni "Joe" Passacantilli
Voce: Luigi Romagnoli
Sangue, sangue di Bacco
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 16/3/2006 - 15:28
Percorsi: Genova - G8
Video!

Ballata per una prigioniera

Testo di Erri De Luca.

La scena è scarna: fondo nero e, in mezzo al palco, un tavolo di legno con quattro sedie. Sopra il tavolo una lampada, le accensioni e gli spegnimenti della quale, come avrà poi a dire l'autore, rappresentano le cesure tra le diverse stanze in cui si articola la bellissima e sofferta canzone che sta per essere rappresentata. Una canzone con un titolo sospeso tra Cervantes e Balestrini, Chisciotte e gli invisibili.

Tre persone sulla scena, un abile clarinettista, un cantautore ferroviere ed uno scrittore, che poi sarebbe il principale artefice del tutto. Tre persone, quattro sedie, perché l'ultima sedia, quella rimasta vuota è una chiamata di corresponsabilità per quelli che ancora sentono di vivere momenti più o meno lunghi della propria vita come risposta a tutta una serie di domande, quella generazione catturata dallo stesso autore nella frase che chiosa le mail... (continua)
Era pericoloso
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 16/3/2006 - 14:07
Video!

Eurialo e Niso

(pour le forum it.cultura.linguistica.francese)
16 mars 2006

Versione francese di Riccardo Venturi
(per il newsgroup it.cultura.linguistica.francese)
16 marzo 2006


Nella traduzione sono accolte le proposte di correzione effettuate da Colette sullo stesso newsgroup. Grazie a Colette per la gentilissima collaborazione.
EURYALE ET NISE
(continua)
16/3/2006 - 00:47

War Is Peace, Slavery Is Freedom, May All Your Interventions Be Humanitarian

Four more years of War is Peace, Ignorance is Strenght and Slavery is Freedom.
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 15/3/2006 - 22:53
Un'altra fondamentale CCG dimenticata trova finalmente il suo posto nella raccolta. Una delle più famose canzoni degli anni '70, Child In Time dei Deep Purple.
Riccardo Venturi 15/3/2006 - 21:54

War Story

You thought Uncle Sam wanted you
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 15/3/2006 - 21:16
Downloadable! Video!

Vietnam

Album: "Lars Frederiksen and the Bastard" (2001)

Lyrics/Testo
When I came back from Saigon
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 15/3/2006 - 21:04
Downloadable! Video!

We Will All Go Together When We Go

Spoken
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 15/3/2006 - 17:47

Another Hero

There's no escape from barren weather
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 15/3/2006 - 17:36
Percorsi: Eroi

Today I Killed A Man

(R. Cook; R. Greeneway)
Liberty 006-90747

Lyrics/Testo
Today I killed a man I didn't know
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 15/3/2006 - 17:13
Downloadable! Video!

Signs

And the sign said "Long-haired freaky people need not apply"
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 15/3/2006 - 17:06
Downloadable! Video!

Pills And Soap

[1983]
Written and performed by Elvis Costello under the pseudonym of The Imposter
Scritta e interpretata da Elvis Costello sotto lo pseudonimo di The Imposter.


From/Da Wikipedia:

... Equally political was "Pills And Soap" -- a UK hit for Costello himself under the pseudonym of "The Imposter" -- an attack on the changes in British society brought on by Thatcherism, released to coincide with the run-up to the 1983 UK general election. The electorate were seemingly not swayed.) - see also complete article on Elvis Costello.
They talked to the sister, the father and the mother
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 15/3/2006 - 16:01
Downloadable! Video!

Operation Iraqi Liberation [O.I.L.]

[2003]
Album: "The Terror State"

Va da sé cosa significhi l'acronimo del titolo della canzone...
Testo a questa pagina
Lyrics available at this page

"Gli Anti-Flag, uno dei tanti gruppi punk-rock che dedicano il 99% dei loro testi alla politica americana, rafforzano ancora una volta questo titolo con "The Terror State". I testi sono come sempre impegnati e parlano molto sulla situazione Iraquena e del presidente degli Stati Uniti, Bush il tutto accompagna il solito sound della band di Pitsburgh! L'intero lavoro è prodotto da Tom Morello. Le canzoni meglio riuscite del cd sono: il singolo "Turncoat" (che accusa senza troppi fronzoli, George W. Bush, di essere un assassino, un ladro ed un bugiardo), "Tearing Down The Borders" , "Death Of a Nation" (una song sulla scia dell'hardcore/punx) , "O.I.L" e "You can kill the protester but you cant kill the protest"!"
(Da questa pagina)
This is a tale of liberation,this dedication song
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 15/3/2006 - 15:48
Downloadable! Video!

My War


Black Flag - My War (SST 023 1983)
by Scott Colburn
interpreted by Jaye Barr

As a fresh-faced youth, I happened to encounter Black Flag for the first time when I blindly bought the Let Them Eat Jelly Beans compilation (Alternative Tentacles Virus 4 1981). My life hasn't been the same since. I identified with Black Flag's looks and attitudes, and felt a sense of connection with the song "Police Story" (also appearing on Damaged, which I ran out and bought immediately). Thus began my headlong plunge in to punk rock and all the madness that came with it.

My enthusiasm for this "new" band slowly turned to dismay, however, as time dragged on and Black Flag issued no further releases. I began to assume they had ceased to exist, as so many good punk bands burnt out early and were prone to sudden disappearances, but then one fine afternoon I walked in to a record store and was greeted by a... (continua)
My war you’re one of them
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 15/3/2006 - 15:42
Downloadable! Video!

Major General Despair

We're looking for a better world, but what do we see?
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 15/3/2006 - 15:35
Downloadable! Video!

Kinky Sex Makes The World Go 'Round

Lyrics here/Testo a questa pagina

Da questa canzone vanno tolti soltanto i "sovietici" in quanto non ci sono più. Per il resto, tutto funziona ancora esattamente così. Tutto incredibilmente così. Tutto disperatamente così. La dedichiamo quindi, in modo assai sentito, a tutte le teste di cazzo che, in ogni paese (ma specialmente nel nostro) si sono sdate a bere le panzane sulle "armi di distruzione di massa" propinate dalla peggiore merda politicante. Mi scusassero per il linguaggio; anzi, no, facessero pure a meno di scusarmi perché tanto non me ne frega un cazzo.

NB. Qualche spiegazione sul titolo della canzone e su come lo abbiamo tradotto. Il "kinky sex" propriamente sarebbe il "sesso perverso", o "porcello"; ascoltate l'mp3, e vi accorgerete che in sottofondo vi sono dei chiarissimi "mugolii"...chissà, saranno mica quelli di Clinton che si fa fare i pompini dalla Lewinsky?... Ad ogni modo, nel titolo italiano ci siamo risolti per delle "porcate" che coprono sia i pompini presidenziali, sia le guerre. That's marvelous...![RV]
Greetings:This is the Secretary of War at the State Department
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 15/3/2006 - 15:14

Avremmo mai potuto?

da "Ogni cosa che vedo" (2003)
Avremmo mai potuto
(continua)
15/3/2006 - 15:07

Heart Of Darkness

Il titolo della canzone è ripreso da un celeberrimo romanzo di Joseph Conrad, tradotto in italiano come "Cuore di tenebra".

The title of the song is desumed from a most famous novel by Joseph Conrad.


Questa canzone ha generato una storia, la quale non c'entra forse niente. Ma se la volete leggere, è qui.

This song has originated a story, that has maybe nothing do to with it. But if you want to read it, it is here.
In every man there's good and bad
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 14/3/2006 - 23:53
Downloadable! Video!

Freeze Up

Empty factories to the east and all our waste,
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 14/3/2006 - 23:39
Downloadable! Video!

Dialogue [Part II]

Lyrics by Robert Lamm
Testo di Robert Lamm
Group
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 14/3/2006 - 23:35
Downloadable! Video!

Dialogue [Part I]

Lyrics by Robert Lamm
Testo di Robert Lamm
Terry
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 14/3/2006 - 23:30
Downloadable! Video!

A la sombra de mi sombra

A la sombra de mi sombra
(continua)
inviata da donald 14/3/2006 - 14:11
Downloadable! Video!

Another Brick In The Wall Part I

MORE ON "THE WALL" ALBUM

Pink Floyd's the Wall is arguably one of the most intriguing and imaginative albums in the history of rock music. Since its release in 1979, and the subsequent movie of 1982, the Wall has become synonymous with, if not the very definition of, the term "concept album." Aureally explosive on record and visually explosive on the screen, the Wall traces the life of the fictional protagoinst, Pink Floyd, from his boyhood days in war-torn England to his self-imposed isolation as a world-renowned rock star, leading to a climax that is as questionably cathartic as it is destructive.

From the outset, Pink's life revolves around an abyss of loss and isolation. Born to a war-ravaged nation that takes his father's life in the name of "duty," and an overprotective mother who lavishes equal measures of her love and phobias onto her son, Pink chooses to build a mental wall between... (continua)
14/3/2006 - 12:17
Video!

La guerra di Piero

KELARTICO / KELARTIC

La versione in kelartico, la lingua personale di Riccardo Venturi. Un mese di lavoro per una versione cantabile.

A version into Kelartic, Riccardo Venturi's personal language. A month's work for a singable version.
TO VOGĒR NĂ PĂYRE
(continua)
13/3/2006 - 23:40
Downloadable! Video!

Se il cielo fosse bianco di carta

Romanized Hebrew version.
lu kol hashamàyim hàyu lvanìm kaneyàr
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 13/3/2006 - 16:17
Downloadable! Video!

Se il cielo fosse bianco di carta

ריקרדו ונטורי תרגם בעברית, י" 13 במרס 2006.

Versione ebraica di Riccardo Venturi
13 marzo 2006

Hebrew version by Riccardo Venturi
March 13, 2006
לו כל השמים היו לבנים כניר
(continua)
13/3/2006 - 15:31
Downloadable! Video!

Se il cielo fosse bianco di carta

Versione inglese di Riccardo Venturi
13 marzo/March 13, 2006
IF ALL THE HEAVENS WERE PAPER
(continua)
13/3/2006 - 14:53
Downloadable! Video!

Soldier Side

For the Intro Lyrics, see this page
Welcome, to the soldier side,
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 13/3/2006 - 14:08
Video!

The Train For Auschwitz

Album: The Swarm [1999]

* appeared on "Wu-Tang Killa Bees The Swarm Vol 1" with a different beat
[Intro: Remedy]
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 13/3/2006 - 14:02
Downloadable! Video!

Paramilitar

1998
Album: Eurosis
Situación de alarma, América latina muere
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 13/3/2006 - 13:55
Downloadable! Video!

La Résistance [Medley]



Dal più irriverente e caustico cartone animato della storia degli USA, un cartoon che ha fatto spesso dormire sonni poco tranquilli ai buscisti e che viene normalmente mandato in onda a notte fonda, questa canzoncina dal titolo significativamente in francese, in un periodo in cui la Francia è stata vista negli USA come una specie di bersaglio di tutto l'establishment petrol-biblo-patriottardo. Howard McGillin presta la voce a Gregory.
GREGORY (singing voice by Howard McGillin):
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 13/3/2006 - 13:50
Downloadable! Video!

The Innocent

Testo ripreso da questa pagina
Lyrics available at this page

Performed together with Mest and Goldfinger

Interpretata assieme ai Mest e ai Goldfinger
The start of Armageddon
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 13/3/2006 - 13:30
Downloadable! Video!

Allentown


While a generation older than many of the acts he shared the stage with in the 1970s and '80s, and displaying little interest in the haircuts, fashions and synthesizers of his contemporaries, he still managed to record some of the most memorable hits of the era, including "Uptown Girl" in 1983. Joel grew up a member of middle America's working class society. At the insistance of his father Joel had taken formal piano lessons in his youth, but it was clear early on that his musical ambitions lay more in the popular realm. He joined his first unsuccessful rock bands in the late 1960s, playing British-invasion/psychadelia-inspired pop, before his embarking on his first unsuccessful solo project. In 1973 he finally found a winning formula with the record "Piano Man," and his stock rose significantly in the music industry. Through the '70s and into the '80s Joel continued to record thoughtful,... (continua)
Well we're living here in Allentown
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 13/3/2006 - 13:23

05. Prière des Albigeois

(12.03.06 Nizza)
PREGHIERA DEGLI ALBIGESI
(continua)
inviata da Daniel Bellucci (Nizza) 12/3/2006 - 16:59
Downloadable! Video!

Ballata del marinaio

Version française de Daniel Bellucci
Nizza, 12 marzo/12 mars 2006
BALLADE DU MARIN
(continua)
inviata da Daniel(e) Bellucci 12/3/2006 - 16:24
Downloadable! Video!

Aria di rivoluzione

(del testo italiano)
Nizza 12.03.2006
UN AIR DE RÉVOLUTION
(continua)
inviata da Daniel(e) Bellucci 12/3/2006 - 15:50

20 Luglio 2001

Version française de Daniel Bellucci
12.03.2006
20 JUILLET 2001
(continua)
inviata da Daniel(e) Bellucci 12/3/2006 - 15:19
Downloadable! Video!

We Believe

canzone orribile... perché certi gruppi devono fare gli impegnati quando non ne sono capaci?
G. 12/3/2006 - 14:26
Downloadable! Video!

1999

Nizza 12.03.2006
1999
(continua)
inviata da Daniel(e) Bellucci 12/3/2006 - 13:15
Downloadable! Video!

Il mio nome è mai più

wow è + ke bella : è BELLISSIMA
valeria 12/3/2006 - 12:56
Video!

Il general Cadorna

anonimo
Versi aggiuntivi segnalati da ruiz
Il general cadorna n'a fatto una più grossa
(continua)
inviata da ruiz 11/3/2006 - 21:57

Le Douanier Rousseau (Poème)

ADAMO in Italiano - www.webalice.it/cosgri
Rien à déclarer?
(continua)
inviata da Davide Costa 11/3/2006 - 04:33

Head, Chest or Foot?

Three choices. One bullet. One trigger. Guess who gets to pull it.
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 10/3/2006 - 23:21
Downloadable! Video!

Far Away Coasts

Testo ripreso da questa pagina
Lyrics available at this page
Here in the trenches the fist of the Beast
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 10/3/2006 - 23:10
Downloadable! Video!

Fight War, Not Wars

Forse il testo più semplice di tutta la nostra raccolta. Semplice, diretto, efficacissimo. A volte bastano pochissime parole, che riprendiamo da qui.
Fight war,
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 10/3/2006 - 23:03
Downloadable! Video!

Ausgebombt

I Sodom sono una delle più influenti band della scena Thrash Metal tedesca, di metà anni 80.
Hanno sempre parlato della guerra, mettendone in luce i lati negativi e logoranti.
Tra le tante canzoni a disposizione, ho scelto forse la più esplicita, oltre che una delle più famose.
We've drudged many decades to live free from care
(continua)
inviata da Reno 10/3/2006 - 18:04
Downloadable! Video!

L'Internationale

TEDESCO [5] / GERMAN [5]


La versione letterale tedesca dell'originale francese di Pottier, ripresa da questa pagina

A German literal translation of the original French lyrics by Pottier, available at this page.
DIE INTERNATIONALE
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 10/3/2006 - 14:40




hosted by inventati.org