Lingua   
Lista semplice
Mostra filtri
Lingua
Percorso
Data

Prima del 2006-12-4

Rimuovi tutti i filtri
Downloadable! Video!

Hiroshima

"Hiroshima" is a pop song written by David Morgan and first recorded by Wishful Thinking in 1969.

In 1990 German singer Sandra released the song on her fourth studio album Paintings in Yellow. It was produced by Michael Cretu and received positive reception from music critics. The song was released as the lead single in the spring of 1990
Fly the metal-bird to Hiroshima
(continua)
inviata da Renato Stecca 4/12/2006 - 23:10
Video!

Eve Of Destruction

La versione di Gino Santercole (da Tuttotesti), interpretata (ovviamente, visto che siamo ai tempi del famoso "Clan") da Adriano Celentano:
QUESTO VECCHIO PAZZO MONDO
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 4/12/2006 - 22:40
Video!

Lettera di un soldato

Non so se la stesura del brano che ho inserito e' quella esatta. Comunque...una canzone d'amore e guerra. [Willy]
Aspettar
(continua)
inviata da Willy Bruschi 4/12/2006 - 20:43
Video!

E Cadorna manda a dire

anonimo
Testo di una canzone della prima guerra mondiale, ripreso dopo le campagne d'Africa
Mamma mia vienimi incontro
(continua)
inviata da Willy Bruschi 4/12/2006 - 20:19
Video!

Che il Mediterraneo sia

è una canzone che fa viaggiare la fantasia nei secoli delle grandi invenzioni e se chiudi gli okki x 1 momento sembra quasi di sentirne il profumo
ilaria90 4/12/2006 - 17:42
Video!

A Survivor from Warsaw

Non riesco a capire perchè si deve definire quest'opera una "canzone contro la guerra". Intanto non è una canzone. Poi non è contro la guerra: è la narrazione di un rastrellamento nazista, la narrazione della fede di un popolo e della sua personale lotta per mantenere la dingità nel momento più tremendo della sua storia. E' un inno dodecafonico dal quale si evince, piuttosto, che è stato ben giusto fare la guerra contro la barbarie dei nazisti, e che la resistenze che gli ebrei opposero nel ghetto deve essere scritta nella storia come una guerra dell'umanità contro i suoi mostri. E, infine, è la trasfigurazione dodecafonica dell'inno di fede che il popolo ebraico massacrato innalza al proprio Dio nel momento in cui il carnefice in divisa nazista impone alle vittime di "contarsi". La forza bruta del mondo pretende e crede di essere vittoriosa e quindi schernisce, ma ecco che le si oppone... (continua)
4/12/2006 - 14:41
Video!

Marlene

Marlene
(continua)
inviata da Davide Costa 3/12/2006 - 02:00
Video!

Tokio quattrocinque

La guerra è finita rovine che svelano aperture nel cielo
(continua)
inviata da Willy 2/12/2006 - 11:54
Downloadable!

Les gratte-ciel

[1969]
C'est la plus sombre histoire
(continua)
inviata da Davide Costa 2/12/2006 - 02:40
Downloadable! Video!

Salima dans le tramway

Salima dans le tramway
(continua)
inviata da Davide Costa 2/12/2006 - 02:26

Sale comme la guerre

Nous y voilà!
(continua)
inviata da Davide Costa 2/12/2006 - 02:22
Downloadable! Video!

Éthiopie

[1985]
Paroles: Renaud Séchan
Musique: Frank Langolff
Parole: Renaud Séchan
Musica: Franck Langolff

Il se peut que Renaud lise encore notre site, et alors nous lui demandons pardon pour avoir inséré cette chanson qui n’est peut-être pas un souvenir très agréable pour lui; et nous préférerions sans doute l’insérer avec les paroles –et surtout avec le refrain!- que Renaud avait écrit à l’origine pour le projet “Chanteurs sans Frontières”, mentionnées dans l’introduction. Cher Renaud, si tu lis, bon, tu vois, nous avons un vrai penchant pour toi, c’est ça, tout simplement! [RV]

"Un jour de février 1985, je reçois un coup de téléphone de Valérie Lagrange. Elle souhaite associer Renaud à un grand projet: réaliser un disque dont les bénéfices iront aux victimes de la famine en Éthiopie." C'est Thierry Séchan qui raconte le mieux, dans son Roman de Renaud, cet épisode douloureux et très... (continua)
Ils n'ont jamais vu la pluie
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 1/12/2006 - 21:15
Video!

La canzone in trincea

È una canzone che descrive quanto sia distruttiva la guerra
Mi fossi mancata prima così tanto come adesso che sto al fronte
(continua)
inviata da Rosella 1/12/2006 - 10:33

Kerskaava Kuningas

1° dicembre 2006
IL RE VANITOSO
(continua)
1/12/2006 - 00:15
Downloadable! Video!

Angelita di Anzio

Versione portoghese di Pino Ulivi dal suo sito L'Italia in Brasile. Segnaliamo che, a sua volta, Pino Ulivi ha ripreso la canzone dal nostro sito e ci ha gentilmente linkati. Un grazie di cuore a Pino e tanti complimenti per il suo bel sito! [RV]
ANGELITA DE ANZIO
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 30/11/2006 - 23:22
Downloadable! Video!

Stalingrado

...credo anch'io che la parola giusta sia "cascina"... ma la canzone continua! la versione che ho io dura 8 minuti e il testo è molto più lungo di quello che c'e' qui... o sono io ad avere una versione diversa??

La canzone continua senza stacco con la successiva dell'album, La Fabbrica.

(Lorenzo)
alessia 30/11/2006 - 16:53
Downloadable! Video!

Dans la jungle

ITALIANO / ITALIEN / ITALIAN [2] [Francesco Guccini]

La versione italiana definitiva di Francesco Guccini. Grazie a Gabriele del ng it.fan.musica.guccini per avere postato il testo.

La version italienne définitive de Francesco Guccini. Un très grand merci à Gabriele pour avoir posté les paroles sur le forum it.fan.musica.guccini

The ultimate Italian version by Francesco Guccini. Thanks to Gabriele for having posted the lyrics to the Usenet forum it.fan.musica.guccini [RV]


Si può scaricare dal disco remoto di K.D.

Il video segnalato da Giuseppe Scano
NELLA GIUNGLA
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 30/11/2006 - 00:46
Downloadable! Video!

Canto dei sanfedisti

anonimo
Cari gestori del sito, settimane fa scrissi una lettera al giornale "Il Mattino" di Napoli, mia città, per commentare un articolo dedicato ai martiri giacobini del '99 dimenticandosi la stragrande maggioranza dei morti sanfedisti i quali rappresentavano il popolo. Consiglio di andare al sito de "Il Mattino" per vedere la risposta di Lubrano. Che ne pensate? E' giusto ricordare la verita' storica e "tutte" le vittime?
(Willy)

Ho rimesso il link giusto, non era colpa di Willy ma un baco del software che prima o poi correggerò. Adesso possiamo aprire la discussione

(Lorenzo)

Ad ogni modo io riporto l'intervento di Willy sul "Mattino" accompagnato dal'intervento originale di Onofrio G. e dalla risposta di Lubrano, e seguito da un mio breve commento.

Il commento alla lettera che ho commentato sul Mattino(4 ottobre) ad Antonio Lubrano e' questa:

Procida, non c'è rispetto per i caduti... (continua)
29/11/2006 - 15:08
Video!

Al compagno presidente Salvador Allende

[1973]
Testo e musica di Fausto Amodei
Niente bandiere esposte a mezz'asta,
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 29/11/2006 - 01:41
Downloadable! Video!

Le basi americane (Rossa provvidenza)

Segnalo un'imminente manifestazione che mi pare importante:

Vicenza, 2 dicembre: appello per una manifestazione nazionale contro le servitù militari e contro la guerra
Osservatorio contro le servitù militari di Vicenza

Per info e adesioni: nodalmolin@libero.it
Alessandro 27/11/2006 - 16:45

Noćni sonet o smislu života

Nema na cemu! Uvijek sam jako sretna kad mogu nesto prevesti na talijanski, osobito od vaseg lijepog jezika! Hvala vama sto ste napisali ovu lijepu pjesmu. Srdcan pozdrav, Monia
Monia 27/11/2006 - 16:17
Downloadable! Video!

Riccardo Marasco: L'Ammucchiata

Veramente un genio della canzone toscana. Grande Marasco!!!
Alessandro 27/11/2006 - 15:26
Video!

GUILLAUME SEZNEC: [1] Introduction

Lo stesso autore ci segnala l'uscita di un libro illustrato per bambini che racconta la storia di Guillaume Seznec.
Per maggiori informazioni si veda il sito dell'autore:
Pascal Bresson Guillaume Seznec - Une vie retrouvée

L’auteur même nous signale la parution d’un livre illustré pour l’enfance qui raconte l’histoire de Guillaume Seznec.
Pour tout renseignement ultérieur voir la page de l’auteur:
Pascal Bresson Guillaume Seznec - Une vie retrouvée


The author in person informs us of the publication of a picture children’s book telling Guillaume Seznec’s story.
For any further information please go to the author’s homepage:
Pascal Bresson Guillaume Seznec - Une vie retrouvée


Guillaume Seznec, une vie retrouvée, Editions Ouest-France
27/11/2006 - 15:05

La ruspa del piacere

anonimo
Canzone come sempre segnalata dall'impareggiabile Adriana, proveniente dalla mailing list Tuttosquat.


Questa canzone è stata cantata in pubblico per la prima volta dal vivo il 4 novembre [2006] a Bussoleno, durante l'iniziativa "Valsusa nel vento" e su Radio Blackout durante la trasmissione "Tuttosquat".

Radio Blackout


La canzone è sull'aria del celebre Tango delle capinere di Cesare Andrea Bixio (1920).
Lassu' in val Cenischia
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 27/11/2006 - 08:57
Video!

Il suo nome: bandito

Evocativo e struggente, bandiera degli ideali universali portati all estremo sacrificio.Grazie Zuf de Zur!!
Gerry (gerry 7531jumpy.it) 26/11/2006 - 13:03
La ristrutturazione completa della pagina dedicata a Tammurriata nera, con il primo tentativo di traduzione italiana completa inserito in Rete, è anche un omaggio del nostro all'intera canzone napoletana, e a Napoli. Città di pace e di bellezza, e non di armi che sparano!
Riccardo Venturi 26/11/2006 - 11:41
Video!

The Ballad Of Ira Hayes

"E' cosa nota la passione che lega Clint Eastwood al pugilato, a cominciare dai suoi primi film, come Filo da Torcere, per arrivare a Million Dollar Baby! Ed è forse proprio per questo che riesce a colpirti, ogni volta, con tecnica perfetta. Ti colpisce, come nel suo ultimo Flags of Our Fathers, allo stomaco, al petto, alla testa. Di scena in scena. Scena dopo scena, in un gioco di continui rimandi. Un 'gioco di gambe', il suo. Così lo si potrebbe chiamare, sempre in omaggio all'analogia con la nobile arte.
I personaggi rimandano ad altri sé stessi, in altre situazioni, e rimandano ad altri personaggi in situazioni simili. E il tempo si piega, si annoda e si scioglie di nuovo. Una lunga ballata: non solo per l'indiano "pima", Ira Hayes, buono per salire su un palco, come eroe da sbandierare, ma non altrettanto buono per entrare e bere in uno dei tanti bar dove "non si servono gli indiani";... (continua)
LA BALLATA DI IRA HAYES
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 26/11/2006 - 01:04
Video!

Blowin' in the Wind

POLACCO / POLISH [2 - Andrzej Bianusz]

Versione polacca di Andrzej Bianusz
Polish Version by Andrzej Bianusz

Andrzej Bianusz (właśc. Janusz Bibik, ur. 9 maja 1932 w Słonimie) – polski poeta, prozaik, scenarzysta, satyryk, autor tekstów piosenek.

Andrzej Bianusz (pseudonimo di Janusz Bibik, nato a Słonim il 9 maggio 1932) è un poeta, prosatore, scenografo e satirista polacco. E' autore di numerosi testi di canzoni e traduzioni.

Andrzej Bianusz (pen-name of Janusz Bibik, born in Słonim May 9, 1932) is a Polish poet, writer, scenographer and satirist. He's also written and translated a number of songs.


La versione polacca di Andrzej Bianusz interpretata da Eleni.
Andrzej Bianusz's Polish version performed by Eleni.


ODPOWIE CI WIATR
(continua)
inviata da CCG/AWS Staff 25/11/2006 - 18:07
Downloadable! Video!

Stranger in Birkenau

[2006]
Album: Dopo il lungo inverno
Per tutti quelli che, come noi,
(continua)
inviata da adriana 25/11/2006 - 11:52
Video!

Cygnet Committee

Album: Space Oddity - 1969
I bless you madly,
(continua)
inviata da Francesca 24/11/2006 - 15:28
Downloadable! Video!

Suicide Is Painless

Ho provato a tradurla... veramente "spessa"!
Chissà cosa direbbero Ratzinger e tutti i "teo-cons" e tutti quelli dell'arcipelago neodemocristiano (di centro, di destra, di sinistra, di sopra e di sotto) se una canzone del genere fosse proposta oggi e tutti ne fischiettassero il motivo!?!

(PS - Ovviamente, visto che il mio inglese è da autodidatta, la traduzione proposta è suscettibile di miglioramenti...)
SUICIDARSI NON È DOLOROSO
(continua)
inviata da Alessandro 23/11/2006 - 23:05
Video!

Happy Xmas (War is Over)

qst canzone è fantastica...ricordo ke la prima volta ke l'ho sentita è stata quando io ero in quinta elementare,precisamente 4 anni fa..yes...four years ago...
era con la maestra d'inglese durante il periodo di natale e subito mi appassionò per la melodia e per le parole semplici ma belle ke pox kapire tt...
ankora oggi qnd sento qst canzone mi commuovo quasi e la canto anke io xkè la so abbastanza e dv dire...la canto anke bene...quando sento qst belix canzone mi rikordo proprio quel giorno di 4 anni fa quando leggevamo il suo testo e ascoltavamo la sua melodia....e mi commuovo sempre..
steppina 92 23/11/2006 - 19:08
Video!

Il mio nemico

MY ENEMY
(continua)
inviata da Andrea Ruscitto (detto Tonno) 23/11/2006 - 16:01
Downloadable! Video!

Proposta (Mettete dei fiori nei vostri cannoni)

Penso proprio che la canterò con gli amici piero, silvano, marcello, totò e andrea alla prossima festa

Buon divertimento ragazzi! [RV]
claudio 23/11/2006 - 11:33
Video!

The Murder Of Liddle Towers

Un brano del 1977, esordio della band, dedicato a Liddle Towers, ucciso a botte dalla polizia di Newcastle dopo il suo arresto per ubriachezza. Il coroner stabilì che si trattava di "omicidio giustificabile" (da noi omicidio involontario o preterintenzionale)...

"The Upstarts soon attracted the attention of the Northumbria Police Force, who haunted the band’s early career like a malignant poltergeist. Police interest stemmed from the Upstarts’ championing of the cause of Birtley amateur boxer Liddle Towers who died from injuries received after a night in the police cells. The inquest called it ‘justifiable homicide’. The Upstarts called it murder, and ‘The Murder of Liddle Towers’ (b/w ‘Police Oppression’) was their debut single on their own Dead Records.
http://www.punk77.co.uk/groups/angelic...
Who killed Liddle?
(continua)
inviata da Alessandro 23/11/2006 - 10:51

Justice

"What happened at Red Lion Square"

L'organizzazione neonazista britannica National Front - per intenderci, quella che ha protetto Roberto Fiore e molti altri neofascisti nostrani durante le loro dorate latitanze in quel paese - organizzò per il 15 giugno 1974 un corteo attraverso il West End di Londra, manifestazione che doveva concludersi con un'assemblea alla Conway Hall in Red Lion Square. Gli antifascisti, organizzati nel London Area Council for Liberation, indissero una contro-manifestazione. La polizia caricò più volte e con estrema violenza i manifestanti antifascisti. Dopo uno degli scontri, Kevin Gately, uno studente dell'Università di Warwick che non era impegnato politicamente e partecipava alla sua prima manifestazione, fu trovato ormai agonizzante con la testa fracassata. I responsabili dell'assassinio, quasi certamente poliziotti, non furono mai individuati. Erano 55 anni che... (continua)
Alessandro 23/11/2006 - 09:08

Gildo dei Fantardi: Sulla nostra pelle

Gildo dei Fantardi

Ho ritrovato tra le mie scartoffie due fogli dove ci sono scritte le parole di una canzone che ricordo cantavo qualche volta alle feste dell'unità e nei circoli Arci. Rileggiendola oggi mi è venuto in mente di inviarla a questo sito, anche se potrebbe suscitare qualche polemica.
Canzone composta tanti anni fa in un impeto di disperazione e di scoramento. Non ricordo l'anno, comunque è facile risalire al periodo che mi sembra a cavallo tra la fine anni '70 e i primi '80.
sicuramente il mese è quello di dicembre nel periodo dell'approvazione come consueto della finanziaria. E' paradossale scorrendo il testo, fare il paragone con la finanziaria di questi giorni: Allora avevamo governi multipartitici e ministri di tutte le varie fazioni, meno i rappresentanti della sinistra e della destra (escluso qualche socialista che era con i governanti) che all'opposizione contestavano... (continua)
Quanti decreti son stati emessi
(continua)
inviata da Luciano Filippi alias Gildo dei Fantardi 22/11/2006 - 20:10
Video!

Nous étions trois camarades

anonimo
Canzone francese che risalirebbe all’epoca delle guerre di Luigi XIV nei Paesi Bassi e in Piemonte, tra la fine del XVII° e l’inizio del XVIII° secolo.
Nous étions trois camarades
(continua)
inviata da B.B. 22/11/2006 - 19:33

Tu Gorizia addolorata

Questo canto è inserito nel 33 giri Cittadini e Contadini del Canzoniere Internazionale. E' datato 1972 e fa parte della collana dello Zodiaco identificazione VPA 8135 che all'epoca ha pubblicato tanti dischi di questo genere. Il brano è firmato da L.Francisci e Leoncarlo Settimelli che erano la colonna portante del gruppo, e probabilmente lo hanno rilevato da qualche pubblicazione o è stato ascoltato direttamente da qualche interlocutore, per cui presumo che la loro firma alla canzone sia quella di elaborazione o trascrizione. Riporto pari pari le annotazioni che seguono il testo pubblicato all'interno della pubblicazione:
Gorizia: località strategica durante la 1.a guerra mondiale, per la cui conquista furono mandati al macello migliaia e migliaia di giovani italiani. "Duegentocinque di fanteria" : denominazione di un reparto di fanteria.
Il canto ha varianti militari e di carcere ed... (continua)
Tu Gorizia addolorata
(continua)
inviata da Luciano Filippi alias Gildo dei Fantardi 22/11/2006 - 19:10
Downloadable! Video!

Hidden Dictator

Da "Coma of souls", 1990
No shape, no form, no brain, no mind
(continua)
inviata da Garibaldi 22/11/2006 - 13:15
Downloadable! Video!

Material World Paranoia

Qui la guerra è quella della disumanizzazione della fabbrica e del capitalismo di massa....non è una guerra meno sanguinaria.
Da "Coma of souls", 1990.
[SOLO]
(continua)
inviata da Garibaldi 22/11/2006 - 13:13
Video!

Surf Nicaragua

Dal mini album omonimo, del 1988
I know a place
(continua)
inviata da Garibaldi 22/11/2006 - 13:08




hosted by inventati.org