Lingua   
Lista semplice
Mostra filtri
Lingua
Percorso
Data

Prima del 2005-9-9

Rimuovi tutti i filtri
Video!

La guerra di Piero

Alcuni versi riecheggiano "Dove vola l'avvoltoio", una canzone scritta da Italo Calvino nel 1958 e non particolarmente ispirata.
laverdure 9/9/2005 - 23:58
Downloadable! Video!

Khorakhané (A forza di essere vento)

Dal NG it.fan.musica.de-andre
English Version by Jacopo "Laverdure"
From the Usenet Newsgroup it.fan.musica.de-andre
10 settembre 2005 / September 10, 2005
KHORAKHANE
(continua)
9/9/2005 - 23:05
Video!

Eldorado dos Carajás

Da www.comitatomst.it/eldorado.htm

Eldorado Dos Carajás (BRASILE) - Il giorno 17 aprile 1996, intorno alle 4 del pomeriggio, 200 poliziotti militari, al comando del colonnello Mario Colares Pantoja, compiendo un ordine emanato dal governatore dello stato Almir Gabriel, hanno dato inizio alla più grave violazione dei diritti umani dell'America Latina negli ultimi anni. Con il pretesto di liberare la strada Rodovia PA-150 hanno ucciso a freddo 19 lavoratori rurali senza terra e ne hanno feriti altri 69.
I lavoratori rurali avevano bloccato la strada per spingere il governo dello stato a mantenere la promessa di dare loro mezzi di trasporto e alimenti per andare nella capitale dello stato a negoziare con l'INCRA la sistemazione di 2000 famiglie di senza terra nella fazenda Macaxeira.
Terra di sole terra di caffè
(continua)
inviata da adriana 9/9/2005 - 16:52

Epitaffio

Mio nonno diceva
(continua)
inviata da adriana 9/9/2005 - 16:16

‘O Cavaliere

Strappatevi le vesti
(continua)
inviata da adriana 9/9/2005 - 16:03

Flowers of Saskatchewan

Da / From "Far End Of Summer" (2002)
The sun was shining on the English Channel
(continua)
8/9/2005 - 23:56

Historian har visat

English version by laverdure
HISTORY HAS SHOWN
(continua)
inviata da laverdure 8/9/2005 - 17:11

Tiden förändras

English version by laverdure
THE TIMES CHANGE
(continua)
inviata da laverdure 8/9/2005 - 17:10
Downloadable!

Il mondo che vorrei

Quante volte ci ho pensato su,
(continua)
inviata da Francesco91 8/9/2005 - 12:34
Apprendiamo adesso della morte di Sergio Endrigo, avvenuta a Roma all'età di 72 anni. Ciao Sergio, e grazie per tutto quello che ci hai dato.
Riccardo Venturi 7/9/2005 - 21:17
Downloadable! Video!

Cannoni del Sagro

(Simplified) Chinese version by Chang Tsin Lie (from the English translation), received on September 7, 2005.

(简化) 汉语版本由 谎言(从英文译文), 接 受在2005 年9月7 日。
锯枪增长
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 7/9/2005 - 16:25
Video!

Człowiek

[1990]
Dall'album "Wszyscy przeciwko wszystkim"

L'uomo e dintorni secondo i Dezerter, i cui testi sono regolarmente caratterizzati da una notevole stringatezza (qui accentuata dalla struttura a "Kettenlied" o canzone a catena).
Człowiek jest miłością
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 7/9/2005 - 11:14
Downloadable! Video!

Stranizza d'amuri

ma all'estero lo sanno che abbiamo un cantante così? Credo sappiano solo della pausini e di ramazzotti.
La canzone scorre naturalmente, sembra che duri 5 secondi, è proprio bella...non credevo fosse tanto indietro negli anni...
andrea, genova 7/9/2005 - 05:26
Video!

Leyenda del águila

«Del año 64 o 65 que empiezo a componer ya rítmicamente, al año 67 que me desmovilizo, hice una buena cantidad de canciones. En los primeros años fui muy prolífico. Generalmente, estas eran canciones de amor, no crónicas sociales. Sin embargo, en esa época escribí mis primeras canciones de contenido social. La primera fue una canción contra la discriminación racial en Estados Unidos que se llama «¿Por qué?», y la segunda fue una canción contra la guerra de Vietnam, «La Leyenda del Águila». Después escribí otras contra la guerra de Vietnam.»
(Extractos de una entrevista a Silvio Rodriguez conducida por Rina Bermayor, La Habana, Cuba, Marzo 1980)
Voy a cantar
(continua)
7/9/2005 - 00:02

Bonito

(2003)
Bonito, todo me parece bonito.
(continua)
6/9/2005 - 23:53
Video!

Mostar

MOSTAR
(continua)
inviata da Monia 6/9/2005 - 22:04
Video!

Sarajevo

SARAJEVO
(continua)
inviata da Monia 6/9/2005 - 21:21

How Many

[2003]

Testo ripreso da
Lyrics available at
http://polsong.gcal.ac.uk/songs/rev1.html

"Before America declared war on Iraq in 2003, I began writing a poem about my feeling. We were still at war in Afghanistan, and it was a little over a decade ago that we have been fighting Iraq before. I felt disgusted that within the first few years of the new millennium, America would set a tone of aggression, violence, revenge, and selfishness for the 'new American century'. How dumb are we? What did we learn during the bloody 20th century? Two world wars? Atomic weapons? How could we possibly start off the next 100 years by fighting TWO wars? A war in a country that had done nothing to us? 'How many more gotta die?' I asked. How many more mothers gotta cry? It was a protest of war. Well, of course we DID go to war in Iraq. And the song changed scope, and as no longer simply about war, and became a protest song. When history begins repeating itself, one has to ask oneself, 'How Many More?'"
Chorus:
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 6/9/2005 - 09:59

Homeland Security

[2003]
Lyrics and Music by Dan Reich
Testo e musica di Dan Reich

Testo ripreso da
Lyrics available at
http://polsong.gcal.ac.uk/songs/reich.html

"Homeland Security was one of about a dozen songs I wrote in 2002/3, having to do with aspects of American culture I found disturbing. They became my first CD, Bigger is Better. Other songs on the disc take on corporate greed, fast food, SUVs, religious intolerance and the pharmaceutical industry." - Dan Reich
Chorus:
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 6/9/2005 - 09:54
Video!

Cuore di pace

Lo chiamavano cuore di pace ed era nato alto forte e bello
(continua)
inviata da Sonia 6/9/2005 - 09:18
Downloadable! Video!

La classifica

da "Unò, Dué" (2002)

"È più importante il sangue o il prezzo delle armi che vendiamo?" si chiede Silvestri in questa canzone, ritratto impietoso del nostro "stile di vita occidentale", una serie di domandine apparentemente innocenti...
Si-gnorina
(continua)
inviata da Lorenzo Masetti 5/9/2005 - 20:23

God Bless America

[2003]
Testo ripreso da:
Lyrics available at:

http://polsong.gcal.ac.uk/songs/harker.html
Sometimes I wake up in the mornin', and I don't know who I am.
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 5/9/2005 - 16:56

Get Me To My War On Time

[2002]
Scritta insieme a Ken e Jenny Levens
Written together with Ken and Jenny Levens

Testo ripreso da:
Lyrics available at:
Centre For Political Song



Get me a war on in the morning.
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 5/9/2005 - 16:48
Downloadable! Video!

Lili Marleen [Lied eines jungen Wachtpostens]

Versione italiana di Monia Verardi di "Čekam te"
English version of "Čekam te": first and last verse from the article by Svanibor Pettan; central verses translated by Lorenzo Masetti (from the italian version)

Versione italiana della parodia guerrafondaia di Lorenzo Masetti (dalla versione inglese)
English version of the pro-war parody from the aricle by Svanibor Pettan
1. TI ASPETTO
(continua)
5/9/2005 - 15:14
Downloadable! Video!

Dopiero tuż nad ziemią

[1989]
Dall'album "Kolaboracja II"

[Verrà quanto prima inserita una traduzione italiana.]
Gdzieś pod ziemią walka trwa
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 4/9/2005 - 23:50
Downloadable! Video!

Nienawiść i wojna

[1989]
Dall'album "Kolaboracja II"

[Verrà quanto prima inserita una traduzione; il titolo significa "Ignoranza e guerra".]
Po co walczą armie?
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 4/9/2005 - 23:46
Downloadable! Video!

Conversation Peace

da "Conversation Peace" (1995)
Staring right at 2000 AD
(continua)
4/9/2005 - 23:45
Downloadable! Video!

Front Line

da Stevie Wonder's Original Musiquarium (1982)
I am a veteran of the war
(continua)
4/9/2005 - 23:42
Downloadable! Video!

Ku przyszłości

4 settembre 2005
VERSO IL FUTURO
(continua)
4/9/2005 - 23:40
Downloadable! Video!

Too Many Puppies

Album: Frizzle Fry (1990)

"The song is mostly about the band's reflection on war, and how many soldiers are too young to go off to war, parodying the idea of "the dogs of war" by claiming the dogs are merely puppies. The song was written shortly before the first Persian Gulf War and was about violence in the Middle East during the time period."
(fonte: en.wikipedia)
(Alessandro)
Too many puppies are being shot in the dark.
(continua)
4/9/2005 - 23:24
Downloadable! Video!

Deja Vu (All Over Again)

Lo abbiamo già visto e sentito, quel mormorìo che si trasforma in voce. Voce di dentro e dolore pubblico, fantasmi di guerra che risorgono con il pianto delle madri. È questo il tema di “Deja Vu All Over Again”, canzone che dà il titolo al nuovo album di John Fogerty, il primo dopo sette anni. Una canzone contro la guerra in Iraq, che ha fatto tornare alle cronache il nome dello storico leader dei Creedence Clearwater Revival. Fogerty, per giunta, è stato tra i partecipanti al tour anti-Bush Vote For Change.
(Gerardo Panno)
Did you hear 'em talkin' 'bout it on the radio
(continua)
4/9/2005 - 23:07
Downloadable! Video!

This War

"Avrei voluto che Bush avesse trattato l'Iraq come avrebbe trattato un'emergenza in Louisiana"... fa impressione rileggere questa dichiarazione oggi, quando Bush ha trattato l'emergenza in Louisiana esattamente come l'Iraq!
Lorenzo Masetti 4/9/2005 - 22:56
Video!

Giovanni

da "Ho un sogno" (2003)

La canzone riporta la storia di Giovanni Dalle Bande Nere, capitano di una schiera di soldati dell’esercito pontificio, e poi la morte di un altro Giovanni, un moderno pilota di aerei Tornado.
Giovanni com'era nera la tua armatura
(continua)
4/9/2005 - 22:50

Il giornalista

(1961)

Testo di Gianni Rodari
Musica di Fausto Amodei

"Sempre sulla scia dei Cantacronache, nel ’61 Margot Galante Garrone incide un disco di canzoni per bambini su testi di Gianni Rodari, fra cui questa, musicata da Fausto Amodei, un messaggio volutamente ma provocatoriamente ingenuo."

(Enrico de Angelis, da Mille papaveri rossi - La pace nella canzone italiana)
O giornalista, inviato speciale,
(continua)
4/9/2005 - 18:28

Clochard

Seduto sul fiume col cuore spezzato
(continua)
4/9/2005 - 18:03
Percorsi: Disertori
Downloadable! Video!

Gli ultimi fuochi

Foglie di mille verdi
(continua)
4/9/2005 - 17:59
Downloadable!

Il vento dell'odio

2002
Pane e rose
Lungo il cammino
(continua)
4/9/2005 - 17:43

Pasa un avión

Una locutora en el televisor
(continua)
inviata da adriana 4/9/2005 - 07:46

Roses

from A Crash Course in Roses (1998)

Words and music by Catie Curtis
Am I the kind of brother who would leave you
(continua)
3/9/2005 - 21:32
Video!

Done With Bonaparte

da "Golden Heart" (1996), il primo album solista dopo lo scioglimento dei Dire Straits
We've paid in hell since Moscow burned
(continua)
3/9/2005 - 21:26
Downloadable! Video!

Wasn't that a time

[1950?]
Scritta da Lee Hayes (1914-1981)
Musica de The Weavers
Testo trovato sul blog francese Folk & Politique e controllato all’ascolto.

Il brano si trova in “The Weavers On Tour” del 1957 ma divenne famoso nel 1955 quando Pete Seeger si offrì di cantarlo di fronte alla HCUA, la commissione d’inchiesta sulle attività antiamericane, presso la quale era stato convocato, come tanti altri artisti, per via della sua precedente appartenenza al Partito comunista e per le sue idee. Pete Seeger venne poi condannato ad un anno di reclusione (pena in seguito annullata dalla Corte Suprema) e tra i capi d’imputazione c’era proprio aver più volte interpretata una canzone come “Wasn’t That a Time”.

Che poi è più che altro una canzone patriottica, ma non del patriottismo becero ed utilitarista dei “fascisti” di ogni luogo... Si parte infatti con la celebrazione di due momenti fondanti la storia... (continua)
Our fathers bled at Valley Forge
(continua)
inviata da anonimo & Bartleby 3/9/2005 - 19:27




hosted by inventati.org