Lingua   
Lista semplice
Mostra filtri
Lingua
Percorso
Data

Prima del 2005-8-4

Rimuovi tutti i filtri
Downloadable! Video!

Jarama Valley

XAPAMA
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 4/8/2005 - 23:03
Downloadable! Video!

Guantanamera

Nana Mouskouri, una delle interpreti di "Guantanamera" ed una delle principali interpreti femminili francesi contemporanee, è fortunatamente ancora viva e vegeta e, secondo le notizie pervenuteci, sta addirittura preparando una tournée di addio alle scene. Risulta quindi fortunatamente infondata la notizia della sua scomparsa che avevo dato evidentemente per un equivoco. E' nata in Grecia, sull'isola di Creta, nel 1934, e vive attualmente a Ginevra; è stata amica di Boris Vian.

(Correzione effettuata su comunicazione di Davide Pappalardo, 14.03.2006)
Riccardo Venturi 4/8/2005 - 15:57

You Can't Stop the Sun

Testo di / Lyrics by Peter Hicks
Musica di / Music by Geoff Francis

When our friends in America warned us about the unspeakable horrors that would follow a George W Bush election victory we thought they were exaggerating. We humbly apologise. Howard, Blair and co are bad enough but this ... especially as his brilliant strategy for dealing with global warming seems to be to simply go into denial.
You can do with your missiles whatever you please,
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 4/8/2005 - 15:08

Waltzing my Timor

"This adaptation of Waltzing Matilda by Eric Bogle was sent to us by Richard Mills. Sadly, the words tell their own story." -Peter Hicks.
Once a jolly Digger
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 4/8/2005 - 15:05
Downloadable! Video!

Victor Jara

1976
Amigo

Testo di / Lyrics by Adrian Mitchell
Musica e interpretazione di / Music and interpretation by Arlo Guthrie
Victor Jara of Chile, he lived like a shooting star,
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 4/8/2005 - 12:58

Operation Visit Myanmar

Testo di / Lyrics by Peter Hicks
Musica di / Music by Geoff Francis

The brutal and murderous military regime in Burma is one of the worst in the world. How sad it is to see Australia's own Bob Hawke taking blood money to go in to bat for them...

http://coranet.radicalparty.org/pressreview/print_right.php?func=detail&;par=13451
(Dall' "Unità" - 19/06/2005)

San Suu Kyi, una donna sola contro il regime birmano
19/06/2005 | L'Unità | BURMA |
Seth Mydans
La leader dell'opposizione agli arresti domiciliari compie 60 anni. Si moltiplicano gli appelli per la sua liberazione

Diciassette anni fa quando i birmani si riversarono in massa per le strade per protestare contro la dittatura militare, una donna dotata di una compostezza quasi spiazzante si rivolse alla folla presso la grande pagoda dorata di Shwedagon. All'epoca nessuno si rese conto che si trattava di un gesto di martirio. La donna,... (continua)
You can step on board a jumbo jet, you'll be there in a few short hours.
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 4/8/2005 - 12:55

It's Always the Other Side

[1999]
Testo di / Lyrics by Peter Hicks
Musica di / Music by Geoff Francis

Does the stunning silence from people in western countries and their lack of opposition to NATO's savage war against the people of Yugoslavia mean that all but a lunatic fringe of Serb nationalists have swallowed the imperialist warmakers lies hook, line and sinker? We hope not.

Does anyone believe that the psychopathic Clinton gives a toss for the people of Kosovo, or, for that matter, for anything at all other than his own dick? Surely not.
It's always the other side, it's never you and me,
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 4/8/2005 - 12:49

The Honest Arms Merchant

[1999]

Testo di / Lyrics by Petere Hicks
Musica di / Music by Geoff Francis

Un'altra canzone scritta al momento della crisi di Timor Est, nella quale si accusa Tony Blair di vendere armi al governo indonesiano. Ma il buon Tony ne avrebbe combinate di ben altre, nel tempo a venire...

"Within hours of the result of the East Timorese independence ballot being announced, the evil Tony Blair had despatched an underling to Jakarta - to offer to sell the Indonesian government more arms! We're used to some evil things from reptile politicians - but can anybody cap that?"
I am an honest merchant and the finest of my trade,
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 4/8/2005 - 12:27

East Timor Betrayed

[1999]
Testo di / Lyrics by Peter Hicks
Musica di / Music by Geoff Francis

"Has there ever, morally, been a worse episode in human history than the cynical betrayal of East Timor by it's so-called "friends" - Australia, the USA, the United Nations, the United Kingdom - all have played their shameful parts?
Within hours of the result of the East Timorese independence ballot being announced, UK prime minister Tony Blair had even despatched an underling to Jakarta - to offer to sell the Indonesian government more arms! We're used to some evil things from reptile politicians - but can anybody cap that?"

Così scriveva Peter Hicks, il grande cantautore australiano, ai tempi dell'invasione indonesiana di Timor Est (la parte dell'isola di Timor ex colonia portoghese, cui il Portogallo aveva concesso l'indipendenza nel 1975, ma che era stata immediatamente invasa dall'Indonesia che ne reclamava... (continua)
East Timor, you are burning, and your rivers are turning to blood,
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 4/8/2005 - 11:55

Boris Yeltsin

Testo di / Lyrics by Peter Hicks
Musica di / Music by Geoff Francis

"Boris Yeltsin must be surely be one of the nastiest pieces of slime to emerge from the bog of post socialist Russia." -Peter Hicks.

Una canzone dedicata alla fulgida figura dell'ex "presidente" (=zar) russo Boris Yeltsin (il cui cognome è traslitterato in innumerevoli modi: Yeltsin, Jeltsin, Ielzin, El'cin, Yeltsine...la grafia russa nell'alfabeto cirillico è Бopис Eльцин.) A Yeltsin è succeduto, come tutti sanno, Vladimir Putin. Di "scuola" KGB, è il grande "uomo di pace" che vediamo ai G8, grande amico di Bush, Berlusconi e di tutti i potenti della terra, nonché massacratore del popolo ceceno...
Some sing about Tsar Nicholas, or Catherine the Great,
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 4/8/2005 - 11:47

Drive the Yankee from Your Door

Testo di / Lyrics by Peter Hicks
Musica di / Music by Geoff Francis

Dedicated to all victims of colonialism across the world who are fighting back.
From Guatamala to Honduras,
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 4/8/2005 - 11:38

Another War Out There

Testo di / Lyrics by Peter Hicks
Musica di / Music by Geoff Francis

From the CD The Times We've Been Through.

When George Bush declared war on the women, men and children of Iraq, so eager was Bob Hawke to get his tongue all the way up Georgie Porgie's arse that he offered the help of the Australian navy before he was even asked! Jeff Pattersen was the first of what was to become many US marines who refused to fight. Some of them are still political prisoners in Bill Clinton's jails, even today.
You hide behind your desk
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 4/8/2005 - 11:34
Downloadable! Video!

Like A Song

Album: War (1983)
Like a song I have to sing
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 4/8/2005 - 02:53
Downloadable! Video!

Where Have all the Flowers Gone

CROATO/CROATIAN/CROATE [2]
Najbolji Hrvatski Tamburaši [Zlatni Dukati]



Versione croata dei Najbolji Hrvatski Tamburaši (Zlatni Dukati)
Croatian version by Najbolji Hrvatski Tamburaši (Zlatni Dukati)
Version croate des Najbolji Hrvatski Tamburaši (Zlatni Dukati)

Sulla funzione delle canzoni "apparentemente pacifiste" in Croazia durante la guerra degli anni '90 si veda il commento a Lili Marleen in croato. La versione è del 1991 (lo stesso anno dello scoppio delle guerre jugoslave) e fu per la prima volta eseguita dal gruppo ancora con il nome di "Zlatni Dukati".

On the meaning and function of the so-called "pacifist songs" in Croatia during the wars of the 90s see the note to the croatian version of Lili Marleen. The version was composed in 1991 (the same year the Yugoslavian wars broke out) and was first performed by the band then bearing the name of "Zlatni Dukati".

Sur la fonction... (continua)
IZNAD POLJA MAKOVA
(continua)
inviata da Monia 4/8/2005 - 01:19
Downloadable! Video!

Stop the war in Croatia

La canzone fu registrata il 31 luglio 1991; fu trasmessa dalla televisione croata il 4 agosto, dalla CNN il 5 agosto, dalla BBC il 7 agosto, e in seguito da Rai1, Rai2, Rai3, ZDF, ORF, Channel 5, Soviet State TV, Australian TV, venendo trasmessa in 31 paesi in tutto il mondo. Proprio perché era rivolta al resto del mondo, il testo era in inglese.

Divenne l'inno delle madri dei soldati nei movimenti "Chain of Love" e "Mothers for peace".



Pur riportando questa canzone tra le canzoni contro la guerra, vanno sottolineate alcune incongruenze nel suo blando (e insincero) messaggio pacifista.
La canzone nacque in un'atmosfera relativamente rilassata, a Zagabria, quando la guerra era ancora nelle sue primissime fasi e comunque non toccava la capitale. Il messaggio della canzone era funzionale agli scopi del governo croato del fascista nazionalista Franjo Tudjman, che infatti contribuì in modo... (continua)
Stop the war in the name of love
(continua)
inviata da Monia 4/8/2005 - 01:04
Pubblicata nel percorso dedicato all'11 settembre 2001 la prima "lettera contro la guerra" di Tiziano Terzani.
Tiziano Terzani ha "lasciato il suo corpo", come amava dire, poco più di un anno fa, il 28 luglio 2004.
Lorenzo Masetti 3/8/2005 - 23:40

L'Arbre de la Pau

Tom Dalmau
lletra i música de Ton Dalmau

Taller de creativitat
per un Món Nou en Pau
http://tondalmau.es.kz
On es l’Arbre de la Pau?
(continua)
3/8/2005 - 18:00

La pau de les gàlaxies

Tom Dalmau
Música popular americana.
Lletra: Ton Dalmau
composada el dia 20-12-2002 dia en que el sr.Bush decideix d’enviar a 40000 soldats més a Orient Mitjà

CANÇONS PER LA PAU
Mentre hi hagi dictadors
(continua)
3/8/2005 - 17:57
Video!

Flowers of Peace

1962

Compare sul Broadside #3
Musica dal tradizionale: Will ye go lassie go
Parole di Pete Seeger
Interpretata assieme a Anne Hills.

Dagli album:
Broadsides: Songs and Ballads (1964)

Seeds: The Songs of Pete Seeger Volume 3 (2003).
Oh the summertime is coming,
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 3/8/2005 - 17:20
Downloadable! Video!

Corporal Clegg

[1968]
Roger Waters
Da/From "A Saucerful of Secrets"

"Corporal Clegg" is a song by British psychedelic rock band Pink Floyd, and is featured on their second album, A Saucerful of Secrets (1968). It was written by Roger Waters and features David Gilmour on guitar and lead vocals. This song also marks the vocal debut of drummer Nick Mason (in addition to speaking the line "All right men, in you go!" Nick sang the "He won it in the war...", "In orange red and blue...", "He's never been the same...", and "From her majesty the queen...' lyrics); this was confirmed on the US rock radio program Rockline in 1992. (Interestingly, a contemporary lip-synched performance video of the song doesn't show those parts being sung.) David Gilmour also plays the kazoo on this song. The inventor of the kazoo was named Thaddeus von Clegg, which is perhaps why they chose to name the title character Clegg.

The... (continua)
Corporal Clegg had a wooden leg
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 3/8/2005 - 17:02
Downloadable! Video!

Forget About the Future

da "Sacred Love" (2003)
I know we got some history
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 3/8/2005 - 16:54
Downloadable! Video!

History Will Teach Us Nothing

da "...Nothing like the sun" (1987)
If we seek solace in the prisons of the distant past
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 3/8/2005 - 16:52

Modern Day Catastrophists

Take those potatoes out of your ear
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 3/8/2005 - 16:34
Downloadable! Video!

I Dreamed I Saw Phil Ochs Last Night

Testo / Lyrics by Billy Bragg
Musica / Music by Earl Robinson
Sull'aria di / To the tune of
"I dreamed I saw Joe Hill last night"

Forse non strettamente una canzone contro la guerra, ma dedicata a Phil Ochs, che ha scritto e cantato tra le più belle canzoni contro la guerra e antimilitariste di tutti i tempi. E' il rifacimento della più famosa canzone dedicata a Joe Hill, I Dreamed I Saw Joe Hill Last Night, di Alfred Hayes e Earl Robinson. A sua volta, tanto per completare l'intreccio fittissimo, Phil Ochs scrisse una Ballata su Joe Hill...
I dreamed I saw Phil Ochs last night
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 3/8/2005 - 16:06
Downloadable!

Affare Dreyfus

Da "Apuamater"
[2005]

Tutto il disco di Davide Giromini Apuamater è scaricabile liberamente da Bielle

Testo e musica di Davide Giromini

Voce e fisarmonica di Davide Giromini
Voce: Andrea Parodi
Chitarra: Andrea Landi
Violino: Elia Martellini

L'affaire Dreyfus (1894-1906) fu il primo clamoroso caso politico-giudiziario scoppiato nella Francia della Terza repubblica.
Nel 1894 Alfred Dreyfus (Mulhouse 1859 - Parigi 1935), ufficiale di origine ebraica impiegato presso il ministero della Guerra, fu accusato di aver rivelato segreti relativi alla difesa all'addetto militare tedesco a Parigi.

Arrestato in ottobre, dopo un giudizio sommario Dreyfus fu degradato e condannato alla deportazione a vita nell'isola del Diavolo (Caienna). L'opinione pubblica francese, travolta da un'ondata di antisemitismo, dimenticò il caso finché, nel 1896, il comandante G. Picquart, nuovo responsabile... (continua)
Caro padre, ti scrivo piangendo…
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 3/8/2005 - 15:01

Mistica pietà

Dall'album "Apuamater"
[2005]

Tutto il disco di Davide Giromini Apuamater ERA scaricabile liberamente da Bielle


Testo e musica di Davide Giromini
Federico Bogazzi [Genova 2001/Cronache]
Voce: Nicoletta Lenelli
Chitarre elettrice: Franco Rossi
Voce e fisarmonica: Davide Giromini
Per “Vi ricordate quel venti di luglio”:
Voci: Pardo Fornaciari e Davide Giromini
Chitarra: Marco del Giudice
Voce finale: Heidi Giuliani

Siamo finalmente in grado di inserire il testo corretto grazie a Davide Giromini, che ce lo ha spedito. Gli vadano ovviamente, più che i nostri ringraziamenti, i nostri abbracci.
[La canzone inizia con la registrazione radiofonica con la notizia in diretta dell’irruzione della polizia nella scuola Diaz di Genova, il 20 luglio 2001, la sera del giorno in cui è stato ucciso Carlo Giuliani].
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 3/8/2005 - 14:29
Percorsi: Genova - G8
Video!

Inverno sulle Langhe

Da "Apuamater"
[2005]

Testo e musica di Luca Rapisarda
Voce e chitarra di Luca Rapisarda
Fisarmonica: Davide Giromini
Violino: Michele Menconi
Cori: Massimiliano Larocca
Là sulle Langhe c’è una baracca,
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 3/8/2005 - 13:53
Downloadable! Video!

L'Internationale

PIEMONTESE / PIEDMONTESE


La versione piemontese dell'Internazionale di Camillo Brero, da un foglio volante fattomi pervenire da Adriana e Valter. Il foglio volante viene distribuito usualmente durante il raduno settembrino in onore di Fra' Dolcino e della sua rivolta.

(3 agosto 2005)

The Piedmontese version of the Internationale by Camillo Brero, reproduced from a broadside Adriana and Valter kindly sent to me. The broadside is usually distributed at a September meeting in the honour of Fra' Dolcino and his revolt.

(August 3, 2005)





IN MEMORY OF FRA DOLCINO
HERE IN VERCELLI
BY PRIEST TYRANTS
ENCHAINED AND BURNT
ON JUNY 1ST, 1307
FOR HAVING PREACHED
PEACE AND LOVE AMONG MANKIND
NOW THAT LONG LOST HOPES
REVIVED IN CENTURIES
ARE GOING TO BE REALIZED
IN A NEW ERA
L'INTERNASSIONAL
(continua)
3/8/2005 - 12:19
Downloadable!

White House Crock

Music based upon "Jailhouse Rock" (© 1957 Elvis Presley)
Lyrics and revised musical arrangement by The Compassionate Conservatives

Original release 18-Jun-2004

Legally downloadable from:
http://www.oregonwaterfalls.com/cc/White_House_Crock.html
Katey Harris rigged the voting rolls in advance
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 2/8/2005 - 22:54
Downloadable!

To All the Troops I Sent to War

Music based upon "To All The Girls I've Loved Before" (© 1984 Willie Nelson)
Lyrics and revised musical arrangement by The Compassionate Conservatives

Original release 13-Jun-2004
To all the troops I sent to war
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 2/8/2005 - 22:49
Downloadable!

Not My President, Not My War

Chant by PDX anti-war marchers (20-Mar-2004)
Words/music by The Compassionate Conservatives
Copyright © 2004 The Compassionate Conservatives

Based upon a chant by anti-war marchers, this song quickly took on a life of its own. The words are written from the perspective of an American soldier who witnessed the Fallujah incident, sees the charred bodies, and wonders whether he will soon be paying a visit to Dover Air Force Base. All he wants to do is go home... can you blame him?

We suggest that you read Iraqi insider perspectives on the Fallujah retaliation, including firing upon ambulances. If you agree with us that war is a senseless waste of human life, here is a great way to express your opinion. We also suggest that you contact your Congressional rep to oppose the upcoming draft.-Compassionate Conservatives.
Why aren't they happy to see us here?
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 2/8/2005 - 18:47
Downloadable!

Midnight Confessions (of Emperor George W. Bush)

Music based upon "Midnight Confessions" (words and music by Lou Josie © 1968)
Lyrics by The Compassionate Conservatives
Original release Mar-2003

Legally downloadable from:
http://www.oregonwaterfalls.com/cc/Midnight_Confessions.html

Dubya dreams of dictatorship, only to awaken and find that it is true. A non-stop litany of Bush gaffes, featuring the ever-popular world-dividing "you're with us or with the terrorists". Bush claims to receive orders from God in his black-and-white world. Pakistan, our staunch 'Non-NATO Ally' in the War On Terror™, happens to be a long-standing sponsor of terrorism. And do we dare to mention Saudi Arabia, or the fact that the bin Laden and Bush families are long-time business associates? -Compassionate Conservatives.
GWB: "fool me once, shame on... fool me... can't get fooled again"
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 2/8/2005 - 18:29
Downloadable!

In the Garden of Eden

Music based upon "In-A-Gadda-Da-Vida" (words and music by Doug Ingle © 1969)
Lyrics by The Compassionate Conservatives
Original release Feb-2003

Legally downloadable from:
http://www.oregonwaterfalls.com/cc/In_The_Garden_Of_Eden.html

Bush's January 2003 State of the Union address repeated the various lies for invading Iraq. However, some of his comments (e.g., "he has shown utter contempt for the UN and the opinion of the world") were remarkably accurate when applied to himself. Commentators include Professor Francis Boyle, who offers reasons why Bush should be impeached. Let's not forget that Bill Clinton was impeached for lying about sex, a private act between two consenting adults.

Consequently, Bush should be not only impeached, but investigated as a war criminal for lying our country into an unnecessary conflict which has resulted in hundreds of US troops killed and thousands wounded,... (continua)
In the Garden of Eden baby,
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 2/8/2005 - 18:26
Downloadable!

Frat Boy

Music based upon "Batman Theme" (© 1965 Neil Hefti)
Lyrics by The Compassionate Conservatives

Original release Feb-2004
Last remixed 24-Mar-2004

Legally downloadable from:
http://www.oregonwaterfalls.com/cc/Frat_Boy.html

On 19-Mar-2003, announced the start of the unsanctioned Iraq invasion. Six weeks later, on 1-May-2003, King George (who had successfully ducked his duty during Vietnam) had the gall to play fighter pilot on the USS Lincoln. With a "Mission Accomplished" banner as a backdrop, Commander Dubya declared an end to the Iraq war.

Months later, as the death toll mounted, the White House claimed that he had actually declared an end to "major combat operations". The White House also made a feeble attempt to distance itself from the "Mission Accomplished" banner.

But the biggest irony of all is that, like most members of the Bush/Cheney administration, our "Commander-in-Chief"... (continua)
George Bush, the one they chose
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 2/8/2005 - 18:24
Downloadable!

Bush

Music based upon "Ben" (© Don Black/Walter Scharf 1972)
Lyrics by The Compassionate Conservatives
Musica basata su "Ben" di Don Black/Walter Scharf, 1972
Original release Apr-2004
Last remixed 19-Apr-2004

Despite the mellow music, this might be our harshest indictment thus far of our unelected puppet president.

The first two verses focus upon the notion that Bush really didn't care and allowed 9/11 to occur.

Next, we discuss the fact that Bush took political advantage, by launching an illegal war that looks and feels like Vietnam. Slimey? Of course! But the truth is hidden in plain sight. We also chastise the mainstream media for their complicity, particularly CNN, Fox News, and MSNBC.

"Last but far from least, we lambast Bush for being a so-called "man of God", blindly pushing forward with his Divinely-sanctioned holy war, while steadfastly refusing to apologize for anything." - Compassionate Conservatives.
Bush, September 10, 2001,
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 2/8/2005 - 17:58
Downloadable!

Chalabi

[2004]
Testo dei Compassionate Conservatives
Lyrics by the Compassionate Conservatives

Sull'aria di "Volare" di Domenico Modugno [Modugno/Migliacci, 1958]
To the tune of "Volare" by Domenico Modugno
[Modugno/Migliacci, 1958]

"Convicted embezzler and Iraqi defector Ahmed Chalabi supplied the neoconservative cabal with fanciful tales of WMD, nuclear programs, and other reasons why Saddam Hussein posed an "imminent threat" to the USA. Grateful for the opportunity to "take out Saddam", our fearless leaders played along with the story line which Chalabi fed them. Now that he has returned home, he has dismissed his yarns, proclaimed himself and his cronies to be "heroes in error", and appointed his nephew to try Saddam.
His decision-making is as dubious as his "intelligence", including the disastrous choice to move against Muqtada al-Sadr. Worst of all, Chalabi and his Iraqi National Congress... (continua)
Chalabi.... oho
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 2/8/2005 - 17:48

O rondinella che passi Potenza

Stornelli, racc. da Roberto Leydi, Nicola Jobbi e Diego Carpitella, 1966, Cerqueto di Fano Adriano, Teramo, inf. Isabella e Maria Di Matteo.

Incisioni:

- Italia 3. Il canto lirico e satirico, la polivocalità (reg. orig.)

Fonti:

- R. Leydi - I canti popolari italiani (m)

- G. Vettori - Il folk italiano. Canti e ballate popolari


(Da "La musica dell'altra Italia")
O rondinella che passi Potenza
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 2/8/2005 - 16:30
Downloadable! Video!

Un riparo per noi

Una vecchia canzone dei Nomadi versione italiana di “With a girl like you” dei Troggs del 1966, retro del 45 giri “Noi non ci saremo” che è stato pubblicato anche con un altro retro, “Spegni quelle luce”.

Un testo un po’ datato al quale ho tolto i molti "la la la" tipici dell’epoca e che parla di una specie di corsa di un ragazzo e una ragazza sotto la pioggia, banale fino alle ultime strofe, dove la questione della guerra nucleare di quegli anni viene fuori a riproporre la paura dell’atomica allora ben presente e oggi forse un po’ meno, perché le paure sono diventate altre, anche se le bombe atomiche ci sono sempre, sono molte di più e sono state enormemente potenziate rispetto a quelle degli anni sessanta.

Il testo è presente anche in questa pagina di "La musica italiana e di protesta" - Anni '60 n°2. Riportiamo l'introduzione:

"Pensiamo di far cosa gradita all’autore dell’articolo... (continua)
È già così tardi sai,
(continua)
inviata da i fermentivivi 2/8/2005 - 10:40

Scene di un matrimonio a Ramadi

Versi e musica di Mauro Geraci

Si tratta di una ballata legata al tragico episodio avvenuto in Iraq, a Ramadi, nel maggio del 2004, in cui un marines americano sganciò un missile su un gruppo di persone che festeggiavano un matrimonio, scambiando i giochi di fuoco del festeggiamento per attacco bellico. I morti sul colpo furono 45 di cui molti bambini.
Quarantacinque coperte di lana,
(continua)
inviata da Simonetta Ceglie 2/8/2005 - 10:36

Senti la tromba

Canzone militare, racc. da Matteo Deichmann e Bruno Pianta, 1964, Cassago, Como.

Incisioni:
- Sandra Mantovani: E per la strada
- Duo di Piadena: Maledetta la guerra e i ministri (prime quattro strofe)

Fonti:
- R. Leydi - I canti popolari italiani (m)
- G. Vettori - Il folk italiano. Canti e ballate popolari

(Da "La musica dell'altra Italia")
Senti la tromba giù per le strade
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 2/8/2005 - 10:08

Sentíi o mamma

Canzone sul distacco per il servizio militare, risalente alla prima metà dell'Ottocento.

(Da "La musica dell'altra Italia")
Sentíi o mamma
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 2/8/2005 - 10:05
Downloadable! Video!

Sheepfarming in the Falklands

[1982]
Album: Best Before 1984 [1986]

Nel 1982 si combatteva la guerra delle Falkland/Malvinas tra Argentina e Inghilterra. Questa guerra, per alcuni aspetti si potrebbe considerare una sorta di anticipazione di futuri teatri di guerra, visto che essa fu combattuta da un paese del Terzo Mondo contro una potenza coloniale in difesa degli ultimi coriandoli di quello che, una volta, fu un impero globale. Va, però, espressa una considerazione iniziale: la guerra fu possibile perché l'Inghilterra era ormai una potenza in decadenza.

Fu una guerra strana, un conflitto tra uno Stato dell'emisfero settentrionale della Terra con uno Stato dell'emisfero meridionale. Per gli inglesi si combatteva in primavera, per gli argentini e per il teatro di operazioni belliche si era in pieno autunno, alle porte di un freddo inverno polare. E' stata, inoltre, la guerra più "meridionale" della storia e la più... (continua)
Sheep farming in the Falklands, re-arming in the fucklands
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 1/8/2005 - 17:55

Don't Tell Me You Care

[1982]

Per ulteriori notizie sulla guerra delle Falklands/Malvine, si veda l'introduzione a Sheepfarming in the Falklands.

For further information on the Falklands war, see the introduction to Sheepfarming in the Falklands.
You shit-head slimy got it alls
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 1/8/2005 - 17:41

Immortal Death

[1982]

Per ulteriori informazioni sulla guerra della Falklands/Malvine, si veda l'introduzione a Sheepfarming in the Falklands.

For further information on Falklands war see the introduction to Sheepfarming in the Falklands.
Our boys have returned as men, our men.
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 1/8/2005 - 17:37
Downloadable! Video!

How Does it Feel?

[1982]

Per ulteriori informazioni sulla guerra della Falklands/Malvine, si veda l'introduzione a Sheepfarming in the Falklands.

For further information on Falklands war see the introduction to Sheepfarming in the Falklands.
When you woke this morning you looked so rocky-eyed,
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 1/8/2005 - 17:34
Video!

Ribal Tribal Rebel Revel

[1980]
Cor blimey
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 1/8/2005 - 17:29
Downloadable! Video!

Bloody Revolutions

[1980]
You talk about your revolution, well, that's fine
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 1/8/2005 - 17:27
Downloadable! Video!

Nagasaki Nightmare

[1980]

Da/From questa pagina / this page

"On the 6th of August 1945, Hiroshima in Japan, gained a certain permanent place in history as the first city to be destroy by a nuclear bomb. As a result of that attack, 250 000 people alone have died. Three days later, on August the 9, Nagasaki suffered the same faith, a counting for another 60 000 deaths. We will never know how many people are now dying as a result of those attacks. It is estimated that fifty percent of the deaths in the two bombing resulted from burns. Anyone within half a mile from the blast stood little chance of survival, and those that did almost certainly would have died weeks later from radiation sickness. Long term radiation effects are equally terrifying: leukemia, genetic defects, retarded development, malignment deceases, shorten life span, death. Radioactive fallout is carried hundred of miles by the wind and is deposit into the soil by rain and snowfall. The number of deaths and tragedies as a result of nuclear bomb on the earth surface..."
They're always there high in the skies...
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 1/8/2005 - 17:24
Downloadable!

Il tenente e il soldato

Canzone narrativa, raccolta da G. Vettori, 1974, Ronciglione, Viterbo, inf. Caterina Boldoroni.

Nessuna incisione su disco.

Fonti:

- G. Vettori - Il folk italiano. Canti e ballate popolari

- R. Leydi - Canti sociali italiani (tit. "Quanti pianti e sospiri", quattro versioni)

(Da "La musica dell'altra Italia")
Quanti pianti e sospiri o matre mia
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 1/8/2005 - 16:49

Era bella come gli orienti

Si tratta di una tipica "villotta" lombarda. Il testo è ripreso dalla "Musica dell'altra Italia"
Era bella come gli orienti
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 1/8/2005 - 16:46
Downloadable! Video!

Canto dei coscritti, o Partirò, partirò

Version française de Riccardo Venturi
1° agosto/ 1. août 2005
JE PARS, JE PARS
(continua)
1/8/2005 - 16:40
Downloadable! Video!

Fausto Amodei: Il prezzo del mondo

[1965]
Parole e musica di Fausto Amodei
Nel 7" intitolato "Canzoni didascaliche"
Ripresa da Il Canzoniere delle Lame, è la canzone che dà il titolo al loro LP del 1975, interamente dedicato a canzoni di Amodei.

(Bernart Bartleby)
Tutto quanto ha un'etichetta
(continua)
inviata da adriana 1/8/2005 - 15:24
Video!

Ogni tanto fa un certo piacere

[1963]
Testo di Dario Fo
Musica di Fiorenzo Carpi

Dalla commedia "Isabella tre caravelle e un cacciaballe".
Dàlli, dàlli, dàlli, dàlli, dàlli,
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 1/8/2005 - 15:16
Downloadable!

Numi voi siete spietati

[1821]

I nomi citati nel testo sono quelli di vari oppositori dei governi reazionari e militaristi di Vittorio Amedeo III e del suo successore Carlo Emanuele IV; il medico Giuseppe Chantel e l'ufficiale Francesco Junod, impiccati nel 1794, a seguito di una congiura a Torino; il giovane avvocato Antonio "Giunio" Azari, tra gli organizzatori di un moto rivoluzionario in Piemonte che avrebbe dovuto avere il suo centro a Pallanza, impiccato nel 1796; il medico Ignazio Boyer, uno dei capi di un tentativo di rivoluzione repubblicana a Torino nel 1797, fucilato il 7 settembre; l'avvocato Secondo Arò, eletto presidente della repubblica autonoma di Asti, costituitasi nell'ambito della sollevazione generale in Piemonte che vide i "giacobini" alleati alle masse rurali esasperate dalla mancanza di grano e dal caro prezzi, fucilato il 2 agosto.

La quarta strofa fa riferimento al soprannome di "marmotte"... (continua)
Numi voi siete spietati
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 1/8/2005 - 15:07

Non si sa non si deve sapere (Ora è morto e questo deve bastare)

[1972]
Testo di Dario Fo
Musica di Paolo Ciarchi

Dallo spettacolo "Pum pum, chi è? La polizia", un'altra canzone che parla dell'omicidio del commissario Calabresi.
Non si sa non si deve sapere
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 1/8/2005 - 14:16




hosted by inventati.org