Lingua   
Lista semplice
Mostra filtri
Lingua
Percorso
Data

Prima del 2005-8-21

Rimuovi tutti i filtri
Video!

Non, je ne veux pas faire la guerre

‎[1970]‎
Parole e musica di Gilles Péram e Iser
Lato B del singolo “Noël 70”‎
Informazioni da Encyclopédisque

(Dead End)
{Refrain:}
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 21/8/2005 - 23:59

Les films de guerre

==> http://www.paroles.net

Una canzone assai ironica di questo giramondo di origine napoletana nato in Francia nel 1962, probabilmente uno degli artisti francesi attuali più interessanti.
Armes atomiques, espions germaniques,
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 21/8/2005 - 23:39
Video!

Les enfants de la guerre

Album: "De t'avoir aimée" (1966)
Les enfants de la guerre
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 21/8/2005 - 23:35

La guerre

[Boss One]
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 21/8/2005 - 23:33

La guerre

[2003]
Paroles de Benoît Morel
Musique: "T'es fou" - La Tordue

Testo di Benoît Morel
Musica: "T'es fou" - La Tordue

==> http://www.paroles.net
Croupissez machines de guerre
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 21/8/2005 - 23:27
Downloadable! Video!

L'amour et la guerre

[1960]
Paroles de Bernard Dimey
Musique de Charles Aznavour
Extrait de l'album "Je m'y voyais déjà"

Parole di Bernard Dimey
Musica di Charles Aznavour
Dall'album "Je m'y voyais déjà"

Alcuni versi della canzone sembrano essere stati trasposti da Fabrizio de André ne La ballata dell'eroe.

(RV)
Pourquoi donc irais-je encore à la guerre
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 21/8/2005 - 21:14
Downloadable!

Guerre

[1980]
Au nom de la stupidité
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 21/8/2005 - 21:00
Video!

Rachel Corrie

[2003]
Lyrics and Music by Elizabeth Hummel
Testo e musica di Elizabeth Hummel
Album: Teach Me
Rachel Corrie, Rachel Corrie
(continua)
21/8/2005 - 20:23
Percorsi: Rachel Corrie

Farewell, Farewell, Rachel Corrie

To the tune of "Wake Up, Wake Up, Darlin’ Corey"

With love, for Rachel Corrie, killed in Palestine on March 16, 2003
Farewell, farewell, Rachel Corrie
(continua)
21/8/2005 - 20:20
Percorsi: Rachel Corrie

Rachel Corrie

Words Lorcan "Larry" Otway
Tune traditional.

Dear friends:
I am a Quaker folksinger in New York. I wrote this last night and recorded it this morning. Often my work is played on WBAI, a Pacifica station here in New York, and I expect this will be played here soon. But, I am sending this to you, there is so little to say in the face of this savagery, other than to say it has gone on too long and too many precious lives have been lost.

Yours in the light
Peace
Larry Otway

from Critical Concern
I wish I could look into your hardened eyes,
(continua)
21/8/2005 - 20:13
Percorsi: Rachel Corrie
Video!

Seasons of Murder

Testo di Lorcan Otway
Words by Lorcan Otway

Tune: Traditional (Mary Hamilton)
Sull'aria della ballata tradizionale scozzese Mary Hamilton

Il testo è evidentemente ricalcato sulla poesia The Hill di E. L. Masters, da cui è tratta la canzone La collina, o Dormono sulla collina di Fabrizio De André.
Where is Simon the Cobbler? And Miriam with the auburn curls
(continua)
21/8/2005 - 20:11
Percorsi: Rachel Corrie
Downloadable! Video!

Rachel Corrie

You heard of Rachel Coorie?
(continua)
21/8/2005 - 20:02
Percorsi: Rachel Corrie
Video!

Conseil de guerre

anonimo
[XVIII secolo]
[XVIIIème siècle]

Interpretata, fra gli altri, da Pierre Bensusan.
Fa parte anche del repertorio de La Bamboche, in “Jeu à monter sans colle” del 1976.
Le conseil de guerre, hélas, m'a condamné
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 21/8/2005 - 19:43
Downloadable! Video!

Comme à la guerre

Lorsqu'au royaume de la peur, la terreur fait la loi, parie sur la couleur de l'empereur et du roi. Lequel sera le plus fou et lequel tombera, lequel est une marionnette et lequel lui met les doigts ?
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 21/8/2005 - 19:41

Anti guerre

{Couplet 1:}
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 21/8/2005 - 19:35
Downloadable! Video!

La guerre est finie

C'est un signe
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 21/8/2005 - 19:31
Downloadable! Video!

Le Déserteur







Versione italiana della versione tedesca di Wolf Biermann.
In questo unico caso traduciamo una versione, per la sua natura assolutamente straordinaria.

Italian translation of Wolf Biermann’s German version.
In this sole case, we have translated this splendid version which deserves to be better known.

Version italienne de La version allemande de Wolf Biermann.
En ce seul cas nous avons voulu traduire une version pour sa nature tout à fait particulière et extraordinaire.
IL DISERTORE
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 21/8/2005 - 17:18

Il mondo dall'alto

da "Marasma General"
Quando sento il bisogno di starmene da solo
(continua)
21/8/2005 - 17:08
Downloadable! Video!

Wake Me Up When September Ends

[2004]

Album: "American Idiot"

Il brano è stato scritto dal cantante del gruppo, Billie Joe Armstrong, per il padre, deceduto nel settembre 1982 a causa di un cancro. Il titolo del brano ("Svegliami quando settembre è finito") venne pronunciato da Armstrong alla madre il giorno del funerale del padre.

Il videoclip che accompagna il brano è una riflessione sul dolore provocato dalle conseguenze della guerra, viste le molte scene su di essa, ed è stato diretto da Samuel Bayer ed interpretato da Jamie Bell ed Evan Rachel Wood. Esso racconta di una coppia di giovani molto innamorati, ma Jamie Bell, il fidanzato, decide di andare in guerra per proteggere il suo popolo; la guerra in questione è quella del 2001 in Afghanistan.
Summer has come and passed
(continua)
inviata da alex.. forza salernitana 21/8/2005 - 17:04
Finalmente inserito il testo della Versione tedesca di Wolf Biermann de Le Déserteur. Un lungo.... parto, conclusosi in delle modalità sorprendenti che vi invitiamo a leggere nell'introduzione alla versione.
Riccardo Venturi 21/8/2005 - 16:25
Downloadable! Video!

Le Déserteur

TEDESCO / GERMAN / ALLEMAND [3] - Wolf Biermann

La versione tedesca di Wolf Biermann.
German Version by Wolf Biermann.
Version allemande de Wolf Biermann.
(1964)
da/from/de "Lieder vom Preussischen Ikarus"

Scaricabile parzialmente / Partially Downloadable da /from Discographie de Boris Vian

DANKE SCHÖN, GOOGLE !

La storia dell’inserimento di questa importantissima versione de «Le Déserteur » merita di essere raccontata per sommi capi.
Alcuni mesi fa, Lorenzo Masetti mi ha inviato l’mp3 della versione di Wolf Biermann, la quale è particolarissima e diversa dalle altre versioni qui presenti. Cercandone in rete il testo, mi sono accorto che è totalmente impossibile reperirlo in qualsiasi sito tedesco, in quanto, dal marzo 2005, uno studio legale berlinese (come si evince ad esempio da http://www.lyriks.de/lyriks/) ha spedito a tutti i siti che ospitano testi di canzoni le famose « letterine... (continua)
DER DESERTEUR
(continua)
21/8/2005 - 15:35
Downloadable! Video!

Il mercenario di Lucera

Testo di Pierfrancesco Pingitore
Musica di Dimitri Gribanowski
canta Pino Caruso
dal 45 giri "Le canzoni del Bagaglino" (1967)

Una "canzone maledetta", classico dei neofascisti italiani, una ballata struggente, ma un po' melensa scritta dal grande Pino Caruso nei primi anni '60.

Le parole sono prese dalla versione cantata dal gruppo "Compagnia dell'Anello", "punta di diamante" della cosiddetta "musica alternativa" legata al Fronte della Gioventù missino e neofascista (Concerto per Almerigo, 1987).

Non sono del tutto sicuro che qualifichi per una "canzone contro la guerra". Secondo me si, ma giudicate voi...
(Piersante Sestini)

Lo scenario della canzone è la provincia congolese separatista del Katanga, all'indomani dell'indipendenza dal Belgio teatro di una ribellione contro il presidente Patrice Lumumba (successivamente assassinato), appoggiata dagli stessi belgi. Al conflitto... (continua)
Son morto nel Katanga
(continua)
inviata da Piersante Sestini 21/8/2005 - 03:07

V'là l'Sale Temps

Il testo originale di "V'là l'Bon Vent".
Si tratta di una canzone popolare canadese le cui origini possono essere fatte risalire a oltre 300 anni fa.
E' stata interpretata, tra gli altri, da Raymond Legrand, Colette Renard, Mathé Althéry, Marie Laforêt, Nana Mouskouri, Guy Béart, Annabel Buffet e Dorothée.

"This song is over 300 years old and was sung by the Voyageurs and Coureurs de Bois who roamed throughout Canada when it was a new nation. Such songs kept up their spirits when they had to paddle for up to 18 hours a day, and it also helped them to keep the oars working in rhythm, making everyone's work easier."
http://songsforteaching.homestead.com/MKMbonvent.html
V'là l'bon vent, v'là l'joli vent
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 21/8/2005 - 00:38

Que la Guerre est Douce

Il testo originale de "Le loup, la biche et le chevalier" di Maurice Pon (interpretata da Henri Salvador, Nana Mouskouri, Céline Dion e altri). Da http://www.paroles.net

Les paroles originales de "Le loup, la biche et le chevalier" de Maurice Pon (interprétée par Henri Salvador, Nana Mouskouri, Céline Dion et autres). D'après http://www.paroles.net
LE LOUP, LA BICHE ET LE CHEVALIER
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 21/8/2005 - 00:19

La Java de Bouche en Blair

Il testo originale de "La Java des Bons-Enfants" di Marc Lemaunier e Raymond La Science (1892).

*

Le 8 novembre 1892, à Paris, Emile Henry dépose une bombe à retardement destinée à faire sauter les bureaux de la compagnie des mines de Carmaux (qui avait réprimé des grèves très durement), mais la bombe, découverte, est transportée par un agent au commissariat de Police, rue des Bons-Enfants, où elle explose en tuant cinq policiers.

L'8 novembre 1892, a Parigi, Emile Henry piazza una bomba a scoppio ritardato destinata a far saltare in aria gli uffici della compagnia mineraria di Carmaux (che aveva represso duramente degli scioperi). Ma la bomba, scoperta, viene trasportata da un agente al commissariato di polizia della Rue des Bons-Enfants, dove esplode uccidendo cinque poliziotti.
LA JAVA DES BONS-ENFANTS
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 21/8/2005 - 00:03
Downloadable! Video!

Malbrough s'en va-t-en guerre

anonimo
[XVIII secolo]
[XVIIIème siècle]

Les paroles dateraient de la bataille de Malplaquet , le 11 septembre 1709, au cours de laquelle John Churchill, premier duc de Marlborough (1650-1722) , fut grièvement blessé - et non tué . L'essentiel de sa carrière militaire fut consacré à lutter contre la France. C'est pourquoi les Français s'amusèrent à raconter sur un ton parodique sa mort et son enterrement. Cette chanson ne connut du succès qu'à partir de 1781. Geneviève Poitrine, nourrice du premier dauphin de Louis XVI la chantait à l'enfant royal : Marie-Antoinette la reprit au clavecin et en lança la mode. La mélodie fit le tour du monde.

Il testo risale forse alla battaglia di Malplaquet, combattuta l'11 settembre 1709, nel corso della quale John Churchill, primo duca di Marlborough (donde la storpiatura "Malbrough"; 1650-1722) rimase gravemente ferito, ma non ucciso. Il più della sua carriera... (continua)
Malbrough s'en va-t-en guerre,
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 20/8/2005 - 23:54

Je vous salue Fratrie

La canzone originale di Georges Brassens. Si tratta di una poesia di Francis Jammes messa in musica da Brassens, che si dice abbia ispirato anche Fabrizio de André per la sua "Preghiera in Gennaio".

Per la vita e l'opera di Francis Jammes, si veda questa pagina in francese.
LA PRIERE
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 20/8/2005 - 23:45
Downloadable! Video!

La semaine sanglante

Alcune strofe da aggiungere sulla stessa aria, opera della Chorale des Chants de la Rue.

Autres couplets à ajouter selon le thème, par la Chorale des Chants de la Rue.
Nous voilà rendus aux évêques,
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 20/8/2005 - 23:40
Downloadable! Video!

Le Déserteur

LE DÉSERTEUR DES SANS-PAPIERS


Una parodia del 2005, eseguita dalla Chorale des Chants de la Rue, ispirata alle lotte dei "Sans-papiers".

A parody of 2005 by the Chorale des Chants de la Rue, inspired by the struggle of the "Sans-papiers".

Une parodie de 2005 composée par la Chorale des Chants de la Rue, inspirée aux luttes des sans-papiers.


Air : Le Déserteur de Boris Vian, assises locales de soutien aux sans-papiers, à St Martin d'Hères, le 23 janvier (source : Inter-Peuples ; Bulletin du CIIP de Grenoble)

http://www.maretmanu.org/chorale
LETTRE AU MIRACULÉ DE LA RÉPUBLIQUE
(continua)
inviata da Riccardo Venturi [precedentemente da Adriana, come canzone autonoma] 20/8/2005 - 23:20
Downloadable! Video!

Paul Wolfowitz

From bombing Iraq to running the World Bank. If anybody needed more evidence of the intimate connection between US economic and military policy, there it is.
He’s done giving orders to generals
(continua)
20/8/2005 - 21:06
Downloadable!

Age Of Oil

This is what it was like at the end of the age of oil (insane).
It was as if there was a contest
(continua)
20/8/2005 - 19:05

Join The Army

April, 2004
If your life's not exotic enough
(continua)
20/8/2005 - 18:53
Video!

War On War

[2002]
Lyrics and Music by Wilco
Testo e musica di Wilco
Album: Yankee Hotel Foxtrot
First released as a single
It's a war on war
(continua)
20/8/2005 - 16:47
Video!

Juggle Tings Proper

(words and music: Rodney Smit)

From the 1999 album: Brand New Second Hand
It's living dead proof
(continua)
20/8/2005 - 16:20
Downloadable! Video!

Bush And Saddam

[1991]
Lyrics and music by Everton Blender
Testo e musica di Everton Blender

Il testo non è completo, e le parole tra % sono incerte. Se riesci ad aiutarci a trascrivere il testo, mandaci un commento!
Lyrics are not complete and we are not sure about the words between %. If you can help us to write down the lyrics, send us a commentary!



Canzone anti-war dello stupendo cantante reggae-conscious Everton Blender. Per gli amanti del reggae da un fanatico del reggae e della parte migliore della cultura e tradizione rasta. La canzone, in realtà, parla della 1a guerra del Golfo e di Bush padre; ma è pur sempre quello che ha messo al mondo Bush figlio...

Mickscopa su italy.indymedia
Whoa, whoa
(continua)
20/8/2005 - 16:15
Downloadable! Video!

My Hero, Mr. President

Lyrics taken from One Good Move
Yea, Yea
(continua)
20/8/2005 - 15:33
Percorsi: Eroi
Downloadable!

Not In My Name!

LIVE from BAGDAD & BAGDAD

Lyrics taken from One Good Move
Uncle Sam is acting tough
(continua)
20/8/2005 - 15:20
Downloadable!

We Don't Want Your War

Words and music by Jynkz


The Anti-War Movement has an Anthem

The anti-war movement declares it has an anthem. "We Don't Want Your War" is being played by protesters worldwide as the song by musician Jynkz strikes an emotional chord.

If you haven’t heard it yet you will. It’s traveling fast and far as computer-savvy war protesters worldwide have embraced a song written by San Francisco musician Jynkz. The anti-war fans are using the Internet to hurl emails and post links about the song faster than you can say, "We Don’t Want Your War".

"Now we have an Anthem", writes web publisher Lew Rockwell giving Jynkz front page coverage on his tremendously popular anti-war Web site, LewRockwell.com. "We Don’t Want Your War is nothing short of heroic", Rockwell proclaims. And he isn’t the only one that thinks so. Downloads of the song from the Jynkz web site are skyrocketing. Fans are coming... (continua)
When you can't believe a word they say
(continua)
20/8/2005 - 15:05
Downloadable! Video!

Protest Song

*

From Anti-Flag website:

We met the Donots during our first European tour, spring of 2002, when we toured with them and Millencolin. Almost automatically the Donots became great friends to us. They weren’t overtly political in their music like Anti-Flag, but it became evident very quickly that both bands shared very similar political points of view - especially regarding the idea that people of all nations must stop being manipulated into warfare by their governments. When the tour ended Ingo of the Donots and I kept in touch via email.

A few months before Anti-Flag’s Spring 2003 European Tour I had begun working on a new song which I hoped Anti-Flag would record acoustically and release on our website for free. The song idea wasn’t a new one for me, I wanted to write a song that encouraged people who liked our music and agreed with our message to take the next step: participate in political... (continua)
And so the time has finally come
(continua)
20/8/2005 - 14:55
Downloadable! Video!

War

Written shortly after the first Gulf war. I'll stand by the feeling today. War is horrible and we have become too insulated from its realities.
Every morning I get up and I watch the war, watch the war
(continua)
20/8/2005 - 14:46
Downloadable!

Filled With Love

(2003)
Men of anger, men of war
(continua)
20/8/2005 - 14:41
Video!

The Sad And Silent Song Of A Soldier

[?]
Lyrics and music by Phil Ochs
Never recorded on LP
[data di composizione ignota]
Testo e musica di Phil Ochs
Mai inserita in album
And the flag draped coffins are a sailin' home
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 20/8/2005 - 14:41
Downloadable! Video!

I Am Not At War With Anyone

[2005]
Album: "Innocence"
I am not at War with anyone
(continua)
20/8/2005 - 14:39
Downloadable!

The Parade's Still Passing By

[1976]
Lyrics and Music by Harry Chapin
Testo e musica di Harry Chapin


Una canzone dedicata a Phil Ochs a pochi mesi dalla sua morte, con particolare riferimento a One More Parade. Anche il suo autore, Harry Chapin, sarebbe morto tragicamente (in un incidente stradale) di lì a pochi anni, nel 1981.
I got the news today
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 20/8/2005 - 14:37

Chaplain Of The War


[1966]
Lyrics and Music by Phil Ochs
Testo e musica di Phil Ochs

Never recorded on LP
Mai inserita in album


Phil Ochs - Complete Lyrics. Crediamo che non sia male abbinare questa canzone alla lettura de L'obbedienza non è più una virtù del sacerdote cattolico don Lorenzo Milani. [CCG/AWS Staff]
God bless the men who've learned to put their lives upon the line,
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 20/8/2005 - 14:30
Video!

Ballad Of The Cuban Invasion

[1961?]
Lyrics and Music by Phil Ochs
Testo e musica di Phil Ochs
Never recorded on LP
Mai inserita in album



La Baia dei Porci

La Baia dei porci (Bahía de Cochinos) è una stretta insenatura nella parte centro-meridionale dell'isola di Cuba. Divenne nota per un tentativo di invasione di Cuba effettuato il 17 aprile 1961 da 1.500 anti-castristi emigrati negli Stati Uniti e oppositori del governo di Fidel Castro.

Lo sbarco nella Baia dei porci fu l'inizio del tentativo di invasione; ideata durante la presidenza di Dwight Eisenhower, l'operazione fu autorizzata dal suo successore John Fitzgerald Kennedy.

A suggerire l'opportunità dell'attacco erano stati i servizi segreti degli Stati Uniti, decisi a riportare l'isola sotto la propria sfera d'influenza. Castro, succeduto al filo-americano Fulgencio Batista, aveva infatti nazionalizzato banche, società e casinò, ostacolando gli interessi... (continua)
A thousand went to take the island
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 20/8/2005 - 14:27
Video!

All Quiet On The Western Front

[?]
Lyrics and Music by Phil Ochs
Never recorded on LP

[data di composizione ignota]
Testo e musica di Phil Ochs
mai registrata in album

Bill Curtis supplied the lyrics and says: "In an interview with Phil in July 1969 Phil mentions a new song that he wrote called ``All Quiet On The Western Front''. He sang it at a rally following his performance at Carneige Hall that year. He mentions one line from the song "I think I'll join the National Liberation Front". The song appears to have not been released nor does it appear in Broadside. Perhaps it was never sung again."

Update: Bill said that he exchanged e-mail with a person who said that he saw Phil Ochs sing this song at a demonstration in Central Park. He also said that the record company would not allow Phil to record the song because they objected to a line in the song which Phil refused to take out.

Apparently, a recording of... (continua)
The [...] are [...]
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 20/8/2005 - 14:24

All My Heroes Are Dead

[1992]
Lyrics and music by Dar Williams
From "The Honesty Room"

Testo e musica di Dar Williams
da "The Honesty Room"
You gotta admit Life magazine made 1968 look great,
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 20/8/2005 - 14:19
Percorsi: Eroi
Downloadable! Video!

My Vietnam

Daddy was a soldier he taught me about freedom
(continua)
inviata da alex.. forza salernitana 20/8/2005 - 14:18

This Old World Is Changing Hands

20 agosto 2005
QUESTO VECCHIO MONDO STA CAMBIANDO DI MANO
(continua)
20/8/2005 - 14:13
Downloadable! Video!

Los cuatro generales [Coplas de la defensa de Madrid; Puente de los Franceses; Mamita mía]

anonimo
http://www.ordet.it
(Con alcune correzioni)
THE FOUR GENERALS
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 20/8/2005 - 13:54
Downloadable!

The Thresher

20 agosto 2005
IL THRESHER
(continua)
20/8/2005 - 11:05
Video!

Chi ha portato quei fiori per Mara Cagol?

1996 Bande rumorose

"Abbiamo scritto questa canzone affinché non si possano dimenticare tutte le vittime - consapevoli e inconsapevoli - del terrorismo."
(dalle note dell'album)

Quando scoprirono il volto del cadavere non ebbero esitazioni, e il timore diventò certezza: al procuratore dissero subito che era lei, si era Mara Cagol. Le due sorelle di Mara,Lucia e Milena sposate con due impiegati del Trentino Alto Adige avevano riconosciuto subito Margherita,sposata a un terrorista di nome Curcio.

Era il 6 Giugno del 1975. Margherita - Mara per i compagni delle bierre- era morta il giorno prima alla cascina Spiotta dove, insieme ad un altro bierre riuscito a fuggire. Teneva in ostaggio l’industriale delle bollicine –Vallarino Gancia- rapito il 4 Giugno.

Nello scontro armato era stato ferito a morte anche l’appuntato Giovanni D’Alfonso, 44 anni e padre di 3 figli, uno dei tre militari che... (continua)
Anche quest'anno qualcuno ha portato dei fiori per Mara Cagol
(continua)
20/8/2005 - 10:18

No Just War

Bob Murray
[2003]
Testo e musica di Bob Murray
Lyrics and Music by Bob Murray

Da / From: http://polsong.gcal.ac.uk/songs/murray.html
Straw and Powell, Blair and Bush,
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 19/8/2005 - 23:11

Iraqi Girl

[1998]
Lyrics and Music by Rosemary Faire
Testo e musica di Rosemary Faire

Da/From: http://polsong.gcal.ac.uk/songs/faire.html

"Driving home from work one evening I heard a radio discussion of the cropping of a photograph. It disturbed me deeply. The next evening I had the opportunity to meditate and I felt a song wanting to be written which emerged the next day. When my friends heard it they said it was 'too strong'. But I found willing listeners at a Truth Mandala workshop (Macy & Brown, 1998) concerning the war and our feelings about it. The story of this Iraqi girl is continuing to influence my life." -Rosey Faire.

Macy, J. & Brown, M.Y. (1998). Coming Back to Life: Practices to Reconnect Our Lives, Our World, Gabriola Island, BC: New Society Publishers.

Rosey Faire, Community Music Therapist, Sydney
I heard about you on the radio
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 19/8/2005 - 23:08
Con la bellissima poesia di Umberto Saba Teatro degli Artigianelli, musicata e cantata dal livornese Desiderio Rainelli negli anni '60, le CCG raggiungono il Millesimo autore inserito.
Riccardo Venturi 19/8/2005 - 22:14




hosted by inventati.org