Lingua   
Lista semplice
Mostra filtri
Lingua
Percorso
Data

Prima del 2005-6-12

Rimuovi tutti i filtri
Le CCG si concedono qualche sana risata: leggete i testi di Masturbate for Peace :-)
Riccardo Venturi 12/6/2005 - 22:59

Water to the Trenches

[2002]
Testo e musica di Steve Barnes

da: http://unionsong.com

Steve writes:
"After reading the article from Workers Online, and some other thoughtful stuff written around the time of Alec Campbell's death, I came up with these lyrics"
Born in eighteen hundred and ninety nine
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 12/6/2005 - 21:45
Downloadable!

So Many Tears, So Many Flowers

[2002]
Testo di / Lyrics by Peter Hicks
Musica di / Music by Geoff Francis

da: http://unionsong.com

Many thanks to Peter Hicks and Geoff Francis for permission to add this song to the Union Songs collection.

You can visit Peter Hicks website at: http://home.austarnet.com.au/glazfolk/

In the two weeks immediately following the Sept 11 terrorist attacks on New York, a prominent psychiatrist interviewed many of those who had lost loved ones in that tragedy, and many more who had not. The results might surprise you. Those who had lost loved ones were unanimous in issuing a plea to their government that there must be no reprisals against innocent civilians. "How will it help my grief by making others suffer the same?" was how one woman put it.

But those who had experienced no personal loss reacted in a dark and different way. "They didn't worry about our civilians," said one. "Why should we worry about theirs?".
So you tell me, my friend, that the answer lies in war,
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 12/6/2005 - 21:40

Four Strong Women

[1996]
Testo e musica di Maurie Mulheron

da: http://unionsong.com

Maurie writes:

This song celebrates the actions of four British women, Andrea Needham, Joanna Wilson, Lotta Kronlid and Angie Zeltner, who are members of the peace group, Ploughshares. In January 1996, they broke into the high security hangar owned by British Aerospace in Lancashire. Their purpose was to disarm one of the newly built Hawk jets. These jets were due for delivery to the Indonesian Government who use the jet Hawk against the villagers of East Timor.

The four women had researched the plane well, learning its control panel layout and serial number. Months were spent monitoring the security and general operations of the British aerospace site at Warton until they were sure that they had located the exact plane destined for Indonesia.

Once they had made a positive identification, Jet ZH 955, they made their last... (continua)
It took a hammer, an act of love
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 12/6/2005 - 21:37
Video!

Terrorist Song

[2003]
Testo e musica di John Dengate
sull'aria di "Knickerbocker Line"

Da: http://unionsong.com

Many tanks to John Dengate for permission to include this song in the Union Songs collection.

Alan Jones is a "Shock Jock" on commercial radio and long time supporter of the Howard government. A.S.I.O is the Australian Security Intelligence Organisation about whom there are quite a number of songs.
A song by John Dengate©John Dengate 2003
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 12/6/2005 - 21:26
Downloadable!

The Pig-Iron Song

[1964]
Testo e musica di Clem Parkinson

Da:Union Songs

All'inizio di luglio del 1937 l'esercito imperiale giapponese invase la Cina. In Asia era iniziata la seconda guerra mondiale. Da noi in Europa sarebbe formalmente cominciata nel 1939, con l'invasione nazista della Polonia, ma bisogna tenere conto che Anschluss, invasione nazista della Cecoslovacchia e, per l'appunto, il patto di alleanza tra Germania e Giappone sono del 1938.
Ecco, proprio nel 1938, i lavoratori portuali di Port Kembla, New South Wales, Australia si rifiutarono di stivare sulla nave Dalfram un grosso carico di combustibile carbonfossile (pig-iron) destinato al Giappone. I wobblies, cioè i lavoratori organizzati nell'Industrial Workers of the World (IWW), si scontrarono con padroni e politici ultraconservatori (per i quali "pecunia non olet" mai, soprattutto in tempo di guerra), in particolare con il leader del centro-destra... (continua)
Did you ever stop to wonder why the fellows on the job
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 12/6/2005 - 21:23

Love Song

[Year 2003 Version]
[2003年バージョン]

A song about children in the battlefield.
戦地の子供たちについて歌われています
There's a calling voice colouring the sky in vermilion
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 12/6/2005 - 20:49

High-minded castle

A song about a man in a severe sentiment.Although he can not know the truth and true background through media, he tries to face the real tragedy on the other side of the world.

遥か遠方で繰り広げられる惨劇と、その真意や背景が伝えられていないと感じながら、しっかりと悲惨を見つめようとする人の、険しい心情についての歌です。
On an angry hill, the moaning wind fades the flowers of rage
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 12/6/2005 - 20:45
Downloadable! Video!

בלבי

Testo ebraico e musica di David Broza
Testo arabo di Sa'id Murad

Hebrew lyrics and music by David Broza
Arabic lyrics by Sa'id Murad

מילים בעברית ומוזיקה: דויד ברוזה
מילים בערבית: ויסם מורד

شعر وموسيقي العبريه ديفيد بروزا
عربيد شعر سعيد مراد

La radio israeliana e quella palestinese hanno trasmesso simultaneamente una canzone di pace. Si tratta di un duetto dell'artista israeliano David Broza e di quello palestinese Wisam Murad. La canzone 'Nel mio cuore' e' stata cantata in ebraico e in arabo. David Broza e' uno dei piu' noti cantanti folk e rock israeliani. Wisam Murad e' invece membro dei Sabreen, gruppo musicale noto anche per le canzoni sulla vita dei palestinesi sotto occupazione (il testo arabo è stato scritto da suo fratello).
(Gerusalemme, 27 Marzo 2005)

A special musical event took place in Israel when David Broza, an Israeli pop star and Wisam Murad, a Palestinian musician,... (continua)
אדם הוא בן אדם
(continua)
12/6/2005 - 20:36
Video!

Gimme Shelter

[1969]
Testo/Lyrics: Mick Jagger
Musica/Music: Mick Jagger - Keith Richards
Da/From "Let It Bleed"



"That's a kind of end-of-the-world song, really. It's apocalypse; the whole record's like that"
(Mick Jagger)

Recorded by the Stones on February 23, 1969. Merry Clayton's vocals were added on November 2 1969. Released on Let It Bleed, on December 5, 1969.
Electric Guitars: Keith Richards Drums: Charlie Watts Bass: Bill Wyman Lead Vocals: Mick Jagger Vocal Solo Merry Clayton Backing Vocals: Mick Jagger, Keith Richards & Merry Clayton Harmonica: Mick Jagger Piano: Nicky Hopkins Percussion: Jimmy Miller

La canzone è stata interpretata recentemente da Patti Smith nel suo album del 2007, Twelve. Ecco cosa scrive a proposito Patti Smith nelle note di copertina:

In singing it I realized the potency of the song's anti-war message and was struck again by Mick Jagger's lyrical power.

Oh, a storm is threat'ning
(continua)
12/6/2005 - 20:04
Downloadable! Video!

La java des bombes atomiques

LA JAVA DELLE BOMBE ATOMICHE
(continua)
12/6/2005 - 19:55

La statua di Fattori

[1998]
Testo di Riccardo Venturi



In una delle foto più famose e terribili del primo tragico bombardamento alleato di Livorno, il 28 maggio 1943, si vede piazza della Repubblica (che allora si chiamava ancora "Piazza Vittorio Emanuele", ma che i livornesi continuano da sempre a chiamare piazza del Voltone) completamente distrutta, con le macerie ancora fumanti delle case, mentre la statua del pittore Giovanni Fattori, rimasta miracolosamente in piedi, sembra osservare la scena beffardamente, con la pipa in bocca.
Che non ci sian parole; ché nel fuoco,
(continua)
12/6/2005 - 18:31
Downloadable!

Waging Peace

[2003]
Testo e musica di Larry Murante
ripreso e liberamente scaricabile da: http://www.newsongsforpeace.org

Larry was the winner of the 1998 & 2002 Tumbleweed Songwriting Contest.
Larry was nominated for 3 SAMIE 2000 Awards (Seattle Area Musical Innovation and Excellence).

Song Info : "The inspiration for this song came mostly from the February 15th, 2003, Peace march here in Seattle. There were approximately 15,000-25,000 marchers that day. Many of the ideas in the song came from the signs and chants from that march." - Larry Murante
You keep pounding your fist
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 12/6/2005 - 18:21

We Want Peace On Earth

Testo e musica di Robert Alan
Ripreso da: http://www.newsongsforpeace.org
We're tired of the endless corporate greed
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 12/6/2005 - 18:16
Video!

Cancella il debito

Cantata durante il festival di Sanremo 2000, sul problema della cancellazione del debito estero dei paesi del terzo mondo.
Proponiamo, in assenza della cancellazione del debito, almeno la cancellazione dell'autore di questa caznzone.
Un miliardo di persone nel pianeta vivono
(continua)
12/6/2005 - 17:16
Video!

La G.A.P.

[1970]
Testo di Dario Fo
Lyrics by Dario Fo
Da/From "Vorrei morire stasera se dovessi pensare che non è servito a niente"
Interpretata anche da Alberto Cesa & Cantovivo


Dallo spettacolo teatrale di Dario Fo e Franca Rame Vorrei morire stasera se dovessi pensare che non è servito a niente. La canzone parla del leggendario Giovanni Pesce alias "Visone" Comandante della 3° GAP "Rubini" dei Gruppi di Azione Patriottica operante a Torino e Milano, insignito di medaglia d'oro e proclamato "eroe nazionale" dal comando delle Brigate Garibaldi. - Dal Deposito - Canti di Lotta
La G.A.P. quand’è che arriva
(continua)
inviata da Virginia Niri 12/6/2005 - 16:52

Bridge of Hope

Testo e musica di Lara Fabian.
I want to believe
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 12/6/2005 - 13:11
Downloadable! Video!

Friedenslied

FREDSSANG
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 12/6/2005 - 12:45
Downloadable! Video!

Die Gedanken sind frei

anonimo
DIN TANKE ER FRI
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 12/6/2005 - 12:39
Downloadable! Video!

Avante camarada!

Un vero e proprio inno della resistenza antifascista portoghese.


Riportiamo l'introduzione di Ruben de Carvalho, giornalista, studioso della canzone rivoluzionaria e di protesta, e adesso candidato a sindaco di Lisbona per la coalizione unitaria di sinistra.

A autoria de Avante Camarada! é do compositor e intérprete português Luís Cília que a compôs durante o seu exílio em Paris em 1967, explicitamente destinada a ser transmitida pela Rádio Portugal Livre. A canção foi incluída no disco "Canções Portuguesas", interpretadas por Luísa Basto "acompanhada pela orquestra Ecran Azul", editado em Moscovo pela editora Melodia em 1967.

Foi esta versão frequentemente transmitida pela Rádio Portugal Livre que se tornou conhecida em Portugal, sendo nas vésperas do 25 de Abril de 1974 um dos mais populares temas da resistência anti-fascista.

Após a Revolução dos Cravos, Luísa Basto, regressada a... (continua)
Avante, camarada, avante,
(continua)
inviata da José Colaço Barreiros 12/6/2005 - 10:56
Downloadable! Video!

Le Déserteur

SARDO / SARDINIAN / SARDE [1] - Fabio Coronas / Askra




Versione sarda di Fabio Coronas
cantata dagli Askra, nell'album Hijos (2004)

La traduzione è palesemente condotta sulla versione italiana di Giorgio Calabrese piuttosto che sull'originale.

Sardinian version by Fabio Coronas
as performed by Askra in the album Hijos(2004)

This version derives clearly from the Italian version by Giorgio Calabrese rather than from the French original.

Version en langue sarde par Fabio Coronas
interprétée par les Askra dans l'album Hijos(2004)

Cette version paraît dériver clairement de la version italienne de Giorgio Calabrese plutôt que de l'original français
SU DISERTORE
(continua)
inviata da José Colaço Barreiros 12/6/2005 - 10:44

Terra bruciata in Germania

Si tratta in realtà di una canzone dell'artista tedesca di colore Faisa Jansen (scomparsa nel 1997), ma non è stato finora possibile reperire il testo originale. Inseriamo quindi a suo nome la traduzione italiana di Fausto Amodei, riprendendo il testo da:

http://www.ranchdeiviandanti.it/pace/TextArchive.html#ter
Fuoco, all'armi che c'è il fuoco!
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 11/6/2005 - 19:15
Downloadable! Video!

Τον πόλεμο τον κάνουνε

Ton pólemo ton kánoune
Στίχοι: Δημήτρης Χριστοδούλου
Μουσική: Λίνος Κόκοτος
Πρώτη εκτέλεση: Νίκος Ξυλούρης
Testo di Dimitris Christodoulou
Musica di Linos Kokotos
Prima interpretazione: Nikos Xylouris
Album: Тα αντιπολεμικά [1978]


Тα αντιπολεμικά è uno storico album di canzoni contro la guerra e antimilitariste interpretato dal grande cretese Nikos Xylouris nel 1978 su testi del poeta Dimitris Christodoulou musicati da Linos Kokotos. Grazie a Giuseppina Dilillo, che a suo tempo ne trascrisse tutti i testi effettuando in gran parte le traduzioni, tutte le canzoni di questo album che ha praticamente lo stesso titolo del nostro sito (si veda la homepage) sono presenti fin dal primo anno. [CCG/AWS Staff]

Тα αντιπολεμικά is an historic album collection of antiwar and anti-militarist songs performed by the great Cretan folksinger Nikos Xylouris. All the lyrics are by the poet Dimitris... (continua)
Τον πόλεμο τον κάνουνε
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 11/6/2005 - 19:05
Downloadable! Video!

Imagine

FIORENTINO / FLORENTINE - Lello Vitello

MA FIGURAT'UN PO' TÉNE - di Lello Vitello

dal newsgroup italia.firenze.discussioni

Riccardo Venturi annuncia l'ingresso di Lello tra gli autori nel sito delle canzoni contro la guerra

«Nel sito, Lello Vitello è finalmente nella compagnia che più gli compete: Bob Dylan, Fabrizio de André, Georges Brassens, gli U2, John Lennon (si vocifera che, per "Imagine", lo scomparso marito di Yoko Ono si sia ispirato a un testo giovanile di Lello Vitello, intitolato "Ma figurat'un po' téne.."). Nell'elenco alfabetico degli autori precede immediatamente Vladimir Vysotskij.»


La risposta di Lello:

Senza parole.
Con una lacrima.
Facciamo due.

Per ricompensarti, non mi resta che trascrivere il testo menzionato:

Di Lennon - Masi.
Figurati un po' téne
(continua)
11/6/2005 - 18:52
Video!

Peace & Love

Peace & Love
(continua)
11/6/2005 - 17:56
Downloadable!

Wankin' in a winter wonderland

Joyful moans, are you list'nin?
(continua)
11/6/2005 - 17:51
Downloadable! Video!

Le dormeur du val

DORME NELLA VALLE
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 11/6/2005 - 17:49
Downloadable! Video!

Love Not War

2002
(T.Snow / B.Griffin)
Just 24 hours ago the sound my heart made as it broke
(continua)
11/6/2005 - 17:28
Downloadable! Video!

Canto dei coscritti, o Partirò, partirò

"Canto toscano, sull'aria di "Maremma", risale all'epoca delle guerre napoleoniche, e nacque probabilmente quando l'Imperatore istituì la leva obbligatoria anche nelle terre italiane conquistate, sull'esempio di quel che era accaduto in Francia con la rivoluzione.
I versi, sembra siano stati scritti da Anton Francesco Menchi, nato nel 1762 a Cucciano, nella montagna pistoiese. Il Menchi fu il più celebre cantastorie e poeta popolare del suo tempo in Firenze. Racconta un contemporaneo, Giuseppe Arcangeli, che improvvisava nei giorni del marcato nella Piazza del Granduca (Piazza Signoria) e richiamava intorno a sé una gran folla di campagnoli, quando suonando il suo tamburello a sonagli faceva uscire come per incanto da una cassetta una faina addomesticata. Fu avverso alle idee rivoluzionarie che venivano dalla Francia, cantò gli orrori della novella Babilonia (la Rivoluzione), la morte di... (continua)
PARTIRE PARTIRO' PARTIR BISOGNA
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 11/6/2005 - 17:12

Papà Cervi raggiunge i sette figli

[1970]
Testo e musica di Eugenio Bargagli

Le canzoni e poesie sui fratelli Cervi:
La pianura dei sette fratelli (Gang)
Per i morti di Reggio Emilia (Fausto Amodei) (Sangue del nostro sangue, nervi dei nostri nervi, come fu quello dei Fratelli Cervi)
Compagni Fratelli Cervi (anonimo)
Papà Cervi raggiunge i sette figli (Eugenio Bargagli)
Sette fratelli (Mercanti di Liquore e Marco Paolini)
Campi rossi (La Casa del vento)
Ai fratelli Cervi, alla loro Italia (Salvatore Quasimodo)
Canzone per Delmo (Filippo Andreani), dedicata ad Adelmo Cervi
I Sette Cervi (anonimo)
Or vi narro l'orribile storia
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 11/6/2005 - 17:09

Cinque guerre ci ha dato re Vittorio

anonimo
Una delle "Ottave antifasciste" raccolta da S.Portelli a Roma, nella borgata San Cleto, su informazione del popolano Domenico Salvi (1970).

Testo ripreso da "La musica dell'altra Italia" (sotto "Ottave antifasciste").
Cinque guerre ci ha dato re Vittorio
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 11/6/2005 - 17:05
Downloadable!

Marciar Marciar

[1943]
Canto partigiano della Val d'Ossola.
Si veda anche e soprattutto Quaranta giorni di libertà per maggiori informazioni sulla Libera Repubblica dell'Ossola.

Era la canzone della formazione partigiana ossolana comandata da Filippo Beltrami, noto come ''il Capitano''. Essa venne poi adottata dalla Divisione alpina ''Filippo Beltrami'', autonoma.

Le parole vennero scritte dal comandante partigiano Alfredo Di Dio, che prese lo spunto, sia per il testo sia per la melodia, da una preesistente canzone dei bersaglieri, peraltro cantata anche in altri corpi (per esempio in aviazione. Inf. Cesare Bettini, Vedi all'Istituto de Martino nel fondo Ricerca Adda il nastro ceB mlB/6, reg. Cassano d'Adda, Milano, 17 maggio 1973). Durante la prima guerra mondiale conobbe delle varianti legate al fenomeno della diserzione. Ne e' un esempio la lezione riportata - testo e musica - in C. NOLIANI, Canti... (continua)
Marciar marciar
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 11/6/2005 - 16:43




hosted by inventati.org