Lingua   
Lista semplice
Mostra filtri
Lingua
Percorso
Data

Percorso Le guerre napoleoniche

Rimuovi tutti i filtri

Adieu, belle Louison

anonimo
[1823]
Canzone di autore anonimo, diffusa in Savoia e Provenza, risalente alla campagna napoleonica di Russia.
Ho trovato il testo su Chants populaires français ma la fonte principale è il volume “Chansons populaires, recueillies dans les Alpes françaises (Savoie et Dauphiné)”, a cura di Julien Tiersot (1857-1936), pubblicato a Grenoble nel 1903. A sua volta l’autore indicava come fonte un manoscritto rinvenuto nella zona di Tour, Chamonix.

Nella seconda strofa è esplicito il riferimento all’infausta campagna militare condotta da Napoleone contro la Russia nel 1812. In soli 6 mesi, tra giugno e dicembre, dei 600.000 soldati che costituivano il corpo di spedizione francese ne scomparvero 500.000, tra morti, dispersi e prigionieri.
Adieu, belle Louison,
(continua)
inviata da Bernart Bartleby 7/8/2017 - 09:14

La Sainte Alliance des peuples

[1818]
Versi di Pierre-Jean de Béranger (1780-1857), poeta e musicista parigino
Sull'aria di “Du Dieu des bonnes gens”, dello stesso de Béranger.

Ottobre-novembre 1818. In seguito al congresso di Aix-la-Chapelle e al pagamento da parte della Francia di un forte indennizzo di guerra, le truppe di Prussia, Austria e Russia lasciano finalmente il territorio francese che occupavano dal 1814.
J’ai vu la Paix descendre sur la terre,
(continua)
inviata da Bernart Bartleby 22/3/2017 - 09:27

Coraggio amor mio

2009
Aedo malinconico ed ardente, fuoco ed acque di canto vol. III

Un lamento italiano contro la guerra composto probabilmente al tempo della prima coscrizione obbligatoria napoleonica intorno al 1800, frutto sempre della ricerca di Gastone Pietrucci.

Non serve una traduzione in quanto è assolutamente comprensibile.

si trova nel volume Canti popolari romani di Giggi Zanazzo Torino/Roma 1907 (pagina 107, numero 200)

L' informatrice di Gastone Pietrucci è stata Anna Maria Centi Teodosi (1944) che ha sentito questo canto dalla madre Giuseppina Centra Centi (1904-1995) originaria di Montelanico (Roma)
Sei bella nell'occhi
(continua)
inviata da Flavio Poltronieri 27/5/2014 - 12:46
Downloadable!

Povero Napoleone [Viva la Russia, viva la Prussia]

anonimo
[1812-13]
Da "La musica dell'Altra Italia"

Nota anche come "Viva la Russia, viva la Prussia", si tratta senz'altro della canzone su Napoleone I più diffusa in tutta l'Italia settentrionale, entrata nel repertorio militare e di risaia; raccolta da Gianni Bosio e Roberto Leydi, 1962, Cologno al Serio, Bergamo.

Incisioni:

- Addio padre. La guerra di Belochio, di Palma e di Badoglio (reg. orig. Palma Facchetti)

- Sandra Mantovani: Il testamento dell'avvelenato EP (ried. Folk italiano)

- Bergamo e il suo territorio (reg. orig. Palma Facchetti)

Fonti:

- R. Leydi - I canti popolari italiani (tit. "Viva la Russia viva la Prussia") (m)

- G. Vettori - Il folk italiano. Canti e ballate popolari
Viva la Russia viva la Prussia
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 7/1/2006 - 00:37
Downloadable!

The Battle Of Waterloo

anonimo
Tradizionale scozzese; testo di Jim Malcolm
Scots traditional; lyrics by Jim Malcolm
[XIX secolo / 19th century]

La canzone è stata interpretata, tra gli altri, dal gruppo Old Blind Dogs nell'album "The World's Room".
The song was performed, among others, by the band Old Blind Dogs in the LP "The World's Room".

Testo ripreso da
Lyrics available at
Celtic Lyrics Corner
Spring comes to Kirrie, all the world's in bloom
(continua)
inviata da Riccardo Venturi 30/6/2005 - 18:43




hosted by inventati.org