Lingua   
Lista semplice
Mostra filtri
Lingua
Percorso
Data

Percorso Peppino Impastato

Rimuovi tutti i filtri
Video!

Controinformazione

Controinformazione è un brano scritto e dedicato a Peppino Impastato, vittima della mafia.

“INSCHEMICAL” è l'album d'esordio della band calabrese uscito a fine marzo 2018.

Un viaggio con bussola all’interno di un labirinto i cui spazi sono riempiti da macro e micro vicende sociali (mafia, pedofilia, rivalsa emotiva solo alcuni dei temi affrontati), che traghetterà l’ascoltatore verso una via d’uscita emozionale complessa ma appagante.

L’album “Inschemical” è il primo lavoro - composto da otto brani - della omonima band alternative rock. Si tratta di un percorso ambientato in locazioni melodiche che partono dalle sonorità distorte della prima parte del disco fino a risolversi nel sound dolce coadiuvato dagli archi dell’ultimo brano.
«Il Progetto Inschemical nasce nel 2012 con l’intento di creare melodie in chiave rock a supporto di tematiche sociali di vario genere, dalle esperienze... (continua)
Da anni, sai, leggo di quest’ uomo con pochi amici ma tante idee
(continua)
inviata da Erika 1/6/2018 - 08:08

Radio Aut

2015
La pelle racconta
Radio aut, cosa è successo? Mi sono perso?
(continua)
inviata da Dq82 9/5/2018 - 13:28
PEPPINO IMPASTATO
9 maggio 1978 - 9 maggio 2018
Riccardo Venturi 9/5/2018 - 11:23

Lunga è la notte

La poesia che intitola il volume "Giuseppe Impastato. Lunga è la notte. Poesie, scritti, documenti", a cura di Umberto Santino, Palermo 2002.
Messa in musica da Alfonso De Pietro, nel suo album del 2015 intitolato "Di notte in giorno"
Lunga è la notte
(continua)
inviata da Bernart Bartleby 24/12/2017 - 16:59

Cento strade

[2016]
Album : Giorni usati

Ogni giorno ci vogliono convincere che quello che abbiamo è abbastanza. In realtà sono briciole. Ci riducono gli spazi, ci mettono in coda, ci raccontano solo mezze verità. Non vogliamo una strada da percorrere, ma cento. Non vogliamo limiti ai nostri sogni. Citare Peppino Impastato è una voluta carezza ad un uomo libero. Ribaltare.
E oggi mi alzo e canto con le tue parole
(continua)
inviata da adriana 26/12/2016 - 11:46
Video!

I Contadini di Punta Raisi

2008
Amore non ne avremo
Musica di Paolo Rigano,
Testo di Salvo Vitale,
Voce recitante Consuelo Lupo
Francesca Martino, Orazio Maugeri, Paolo Rigano, Cinzia Guarino, Fulvio Farkas, Daniele Schimmenti, Consuelo Lupo




Ci sono binari sporchi di sangue e brandelli di carne che mai resteranno asciutti e puliti. Quei binari sono quelli della linea ferrata Palermo-Trapani. Quel sangue e la carne dilaniata sono quelli di Peppino Impastato, assassinato con una carica di tritolo il 9 maggio del 1978. Questa raccolta di sue 26 poesie, musicate dal fior fiore di artisti della nostra terra, sono la voce dell’arte che ha coscienza sociale e che non dimentica. Queste poesie sonore sono la testimonianza della speranza per il nostro paese che sta vivendo uno dei momenti più reazionari della storia. Non siamo nel 2008 ma nel 1984 orwelliano. In quest’attuale atmosfera post-apocalittica dobbiamo ascoltare... (continua)
Cade ancora la luna sulla terra del passato.
(continua)
inviata da DonQuijote82 16/5/2013 - 20:35
Downloadable! Video!

Mamma Felicia

2008
Amore non ne avremo




Ci sono binari sporchi di sangue e brandelli di carne che mai resteranno asciutti e puliti. Quei binari sono quelli della linea ferrata Palermo-Trapani. Quel sangue e la carne dilaniata sono quelli di Peppino Impastato, assassinato con una carica di tritolo il 9 maggio del 1978. Questa raccolta di sue 26 poesie, musicate dal fior fiore di artisti della nostra terra, sono la voce dell’arte che ha coscienza sociale e che non dimentica. Queste poesie sonore sono la testimonianza della speranza per il nostro paese che sta vivendo uno dei momenti più reazionari della storia. Non siamo nel 2008 ma nel 1984 orwelliano. In quest’attuale atmosfera post-apocalittica dobbiamo ascoltare e commuoverci davanti ai sonetti di libertà e amore di un piccolo grande uomo. Peppino è in ognuno di noi, solo che fingiamo di non ascoltarlo, la sua radio Aut continua a emettere delle... (continua)
Il tuo poster affisso accanto a quello del Che
(continua)
inviata da DonQuijote82 16/5/2013 - 10:25
Downloadable!

A Peppino Impastato a Vittorio Arrigoni e a tutti i rivoluzionari (Parte 2)

[2011]
Musica di Giacomo Sferlazzo
Album: Lampedusa
..Loro non muoiono
(continua)
inviata da giorgio 26/1/2013 - 09:08
Downloadable!

A Peppino Impastato a Vittorio Arrigoni e a tutti i rivoluzionari

[2011]
Album: Lampedusa
É bene che voi lo sappiate, loro non muoiono
(continua)
inviata da adriana 25/1/2013 - 14:42
Downloadable! Video!

E lui cantava

dedicata a Peppino Impastato




Ci sono binari sporchi di sangue e brandelli di carne che mai resteranno asciutti e puliti. Quei binari sono quelli della linea ferrata Palermo-Trapani. Quel sangue e la carne dilaniata sono quelli di Peppino Impastato, assassinato con una carica di tritolo il 9 maggio del 1978. Questa raccolta di sue 26 poesie, musicate dal fior fiore di artisti della nostra terra, sono la voce dell’arte che ha coscienza sociale e che non dimentica. Queste poesie sonore sono la testimonianza della speranza per il nostro paese che sta vivendo uno dei momenti più reazionari della storia. Non siamo nel 2008 ma nel 1984 orwelliano. In quest’attuale atmosfera post-apocalittica dobbiamo ascoltare e commuoverci davanti ai sonetti di libertà e amore di un piccolo grande uomo. Peppino è in ognuno di noi, solo che fingiamo di non ascoltarlo, la sua radio Aut continua a emettere delle... (continua)
E lui cantava cantava della mia generazione, della vita e della morte,
(continua)
inviata da DonQuijote82 11/2/2012 - 16:33
Downloadable! Video!

Nessuno ci vendicherà

Marina Rei feat. A. Canini e D. Senigallia




Ci sono binari sporchi di sangue e brandelli di carne che mai resteranno asciutti e puliti. Quei binari sono quelli della linea ferrata Palermo-Trapani. Quel sangue e la carne dilaniata sono quelli di Peppino Impastato, assassinato con una carica di tritolo il 9 maggio del 1978. Questa raccolta di sue 26 poesie, musicate dal fior fiore di artisti della nostra terra, sono la voce dell’arte che ha coscienza sociale e che non dimentica. Queste poesie sonore sono la testimonianza della speranza per il nostro paese che sta vivendo uno dei momenti più reazionari della storia. Non siamo nel 2008 ma nel 1984 orwelliano. In quest’attuale atmosfera post-apocalittica dobbiamo ascoltare e commuoverci davanti ai sonetti di libertà e amore di un piccolo grande uomo. Peppino è in ognuno di noi, solo che fingiamo di non ascoltarlo, la sua radio Aut continua... (continua)
E venne a noi un adolescente
(continua)
inviata da DonQuijote82 11/2/2012 - 16:24




hosted by inventati.org