Language   
Simple list
Show Filters
Language
Song Itinerary
Date

Before 2006-8-24

Remove all filters
Downloadable! Video!

Aguirre, Der Zorn Gottes

Aguirre, furore di dio di Werner Herzog, del 1972, è uno dei film che amo di più. La colonna sonora, Aguirre, der Zorn Gottes (Lacrime Di Re), scritta da Fricke, è totalmente strumentale, incredibile e a tratti agghiacciante (almeno quanto Klaus Kinski, che interpreta proprio l'avventuriero Don Lope de Aguirre! - Vai a questa pagina).

XVI secolo. Il conquistador Lope de Aguirre (Kinski), a caccia di fama e di oro nelle impenetrabili foreste amazzoniche, trascinerà l'intera spedizione all'annientamento. La tracotanza, l'ingordigia, la sopraffazione... tutte cose di cui le armi sono strumento e che con esse vengono lentamente, silenziosamente ma inesorabilmente inghiottite dalla Natura. Realizzato in Perù nella valle di Urubamba e su due affluenti del Rio delle Amazzoni, con la collaborazione degli indigeni della cooperativa di Lauramarca, il film è dedicato proprio a loro, come dice Herzog,... (Continues)
Aguirre, der Zorn Gottes ist ein Abenteuerfilm des deutschen Regisseurs Werner Herzog aus dem Jahr 1972.
(Continues)
Contributed by Alessandro 2006/8/24 - 23:27
Song Itineraries: Anti-war Movies Soundtracks
Downloadable!

Arca

[2006]
Da "Delirio e castigo" (album autoprodotto)
Scritta da Davide Giromini

""La delirante risposta alla legittimazione della guerra di conquista è la trasformazione dell'impotenza in onnipotenza. Da questa l'invocazione del folle di un diluvio universale da cui la scelta della nuova umanità."
[Dal libretto dell'album]


Un concept disc o meglio un'opera folk
di Franco Senia
da La Brigata Lolli

Delirio e castigo. Il disco è un po' che me lo rigiro fra le mani, e che torno ad ascoltarlo. Poi, ieri, mi è arrivato un sms che annuncia la presentazione ufficiale del lavoro degli Apuamater, insieme a Claudio Lolli. Il cd, un supporto masterizzato e con le note di copertina scritte a mano, Davide me lo ha dato mesi fa, all'Istituto De Martino, durante una splendida serata.

E' un "concept disc" dal titolo "Delirio e Castigo", quello inciso dagli Apuamater Indiesfolk; e di concept disc (che... (Continues)
E il nuovo millennio trae acqua dal fango gelando gli antichi misteri
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2006/8/24 - 23:19
Video!

How Come

Acc... ma sei perfidissimo! Nemmeno un prosecchino? Due noccioline?... Vabbè, se ne riparla a quota 1000...

Vada per il prosecchino e le noccioline, vah, ma per me un dito e basta perché oggi me n'avete dato di lavoretto a tradurre Gainsbourg! Scriveva dei testi in cui fra poco manco i francesi ci capivano una sega...[RV]
Alessandro 2006/8/24 - 16:52
Video!

Machine Gun

Ecco qua. Il vostro "Dear Hunter" (di mp3) vi lascia con questa kikkazza, un dilaniante mitragliamento di note del grande Jimi, e se ne va in vacanza per qualche tempo (senza toccar tastiera, che c'ho il culo piatto e l'artrosi reumatoide alle mani!)... Cari Admins, tenete duro e non voletemene: io so che un giorno pagherò per la mia irresponsabilità!
Hasta pronto!
Alessandro 2006/8/24 - 15:55
Video!

Andrea

Versione francese di Riccardo Venturi
24 août / 24 agosto 2006
ANDRÉ
(Continues)
2006/8/24 - 12:08
Downloadable!

Stop The War

Album: White Buffalo
1982 Rod MacDonald, Blue Flute Music (ASCAP)
Testo ripreso dal sito ufficiale.
The general said "You're young I guess you don't understand
(Continues)
2006/8/24 - 11:57
Downloadable!

Libera Belfast

Io vi canto una canzone che in Irlanda sanno già
(Continues)
Contributed by Alessandro 2006/8/24 - 11:52
Song Itineraries: Conflicts in Ireland
Video!

Non voglio crescere mai

Una formidabile reinterpretazione di Bobo Rondelli di I Don't Wanna Grow Up di Tom Waits, famosa anche nella versione dei Ramones.
A tradurla in italiano aveva già provato Enrico Ruggeri che aveva scritto per Fiorella Mannoia "Non voglio crescere più", ma la versione di Bobo è travolgente, irriverente, aggiornata, amara ma divertentissima. E, a differenza dell'originale e dell'altra traduzione, è ancora più esplicitamente contro la guerra!

(Lorenzo Masetti)
Quando i grandi fan la guerra,
(Continues)
2006/8/24 - 09:33
Downloadable! Video!

Le nombril des femmes d'agents

E' ripresa da Milàn Milàn.
EL BAMBORIN DE LA MIEE D'ON GHISA
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2006/8/24 - 00:05
Video!

La mauvaise réputation

DER SCHLECHTE RUF
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2006/8/23 - 23:04
Video!

La mauvaise herbe

Deutsche Fassung aus Liedern von Georges Brassens
DAS UNKRAUT
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2006/8/23 - 22:58

Meguntam már a bujdosást

Anonymous
23 agosto 2006
SONO STUFO DI QUESTA VITA ERRANTE
(Continues)
2006/8/23 - 19:39
Video!

Les deux oncles

Come raccontato nell'introduzione alla canzone, Amodei ha preferito ambientare la canzone un secolo prima e i due zii sono diventati uno garibaldino e l'altro borbonico.
Grazie a Sergej del sito Il Deposito che ci ha mandato questo testo che avevamo a lungo ricercato.
Questa versione si puo' scaricare dallo speciale su Fasto Amodei dello stesso sito.
I DUE ZII
(Continues)
Contributed by Sergej & Lorenzo Masetti 2006/8/23 - 12:14

Bobby Sands From Belfast

Anonymous
Il testo è ripreso da Rebel Songbook.
Now Irishmen Remember well,
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2006/8/23 - 11:59
Song Itineraries: Conflicts in Ireland

A Breath Of Peace

Il testo è ripreso da questa pagina tedesca.
This song is for all the violent dead
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2006/8/23 - 11:49
Song Itineraries: Conflicts in Ireland
Video!

Bloody Sunday

Non stiamo neppure a spiegare, stavolta, di cosa parli questa canzone (il cui testo, via Wikipedia, è ripreso da questa pagina).
Remember well the 30th of January,
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2006/8/23 - 11:41
Song Itineraries: Conflicts in Ireland
Downloadable!

Bogside Volunteers

Anonymous
La versione italiana del Canzoniere del Proletariato sinora inserita come testo principale. Fu eseguita nel 1972 per conto di Lotta Continua. E', come detto nell'introduzione, scaricabile in formato .OGG Vorbis da Il Deposito-Canti di Lotta.
I VOLONTARI DEL BOGSIDE
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2006/8/23 - 11:23

Hughes Lives On Forever

Canzone scritta per Francis Hughes. Fu la seconda vittima dello sciopero della fame di Maze del 1981, pochi giorni dopo Bobby Sands (12 maggio).
In Derry´s hills they mourn a son
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2006/8/23 - 10:18
Song Itineraries: Conflicts in Ireland

Roll Of Honour

Il testo è ripreso da questa pagina tedesca.
Read the Roll of Honour
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2006/8/23 - 10:15
Song Itineraries: Conflicts in Ireland
Video!

Death Before Revenge

Canzone dedicata alle vittime dello sciopero della fame di Maze nel 1981. Il testo è ripreso da questa pagina tedesca.
O´Hara, Hughes, McCreesh and Sands, Doherty and Lynch
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2006/8/23 - 10:12
Song Itineraries: Conflicts in Ireland

Kieran's Song

Scritta per Kieran Doherty, una delle vittime dello sciopero della fame di Maze nel 1981. Il testo è ripreso da questa pagina tedesca.
He was born in Belfast in Andersonstown
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2006/8/23 - 10:02
Song Itineraries: Conflicts in Ireland

Sarajevo

dall'album Dead Winter Dead (1996)
In the town of Sarajevo, there's an old medieval square
(Continues)
2006/8/22 - 22:54
Song Itineraries: Balkan Wars of the 90's
Video!

Martin Hurson

Martin Hurson fu una delle vittime dello sciopero della fame del Blocco H di Long Kesh (Maze) nel 1981. Questa canzone gli è dedicata specificamente. Il testo è ripreso da questa pagina.
Among the hills of green Tyrone
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2006/8/22 - 22:25
Song Itineraries: Conflicts in Ireland
Downloadable!

Au lieu d'acheter tant d'aéros

Canzone popolare risalente alla prima guerra mondiale.



Il testo, unico, proviene da V-Révolution, da cui è possibile anche scaricare in formato .OGG Vorbis.
Nous savons tous qu’il y a de la misère
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2006/8/22 - 21:53
Downloadable!

La defense de Paris

Anonymous
Canzone popolare di poco successiva alla sconfitta di Sédan (20 settembre 1870) e composta durante l'assedio prussiano di Parigi. La si può quindi far risalire al dicembre 1870/gennaio 1871. Siamo agli albori della Comune di Parigi.
Non jamais sur cette terre
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2006/8/22 - 21:22
Song Itineraries: The Paris Commune, 1871
Video!

The Agenda for C21

FANTASTIC!!
John 2006/8/22 - 19:17
Downloadable! Video!

Sur la Commune

Tous les copains de la Commune
(Continues)
Contributed by adriana 2006/8/22 - 17:52
Song Itineraries: The Paris Commune, 1871
Video!

The Lonesome Death Of Rachel Corrie

An Israeli bulldozer killed poor Rachel Corrie
(Continues)
Contributed by adriana 2006/8/22 - 16:35
Song Itineraries: Rachel Corrie
Downloadable! Video!

Le basi americane (Rossa provvidenza)

Ma come mai i militari italiani non possono accedervi ?
Per me questo e' un vero e proprio colonialismo mascherato da una presunta collaborazione.
Non facciamoci U.S.Are !
(Guglielmo)

Qui ti posso rispondere da livornese che ha abitato a lungo a breve distanza dalla base militare americana di Camp Darby (tra Livorno e Pisa). L'accesso alla base (e, presumo, a ogni base analoga) è strettamente vietato alle forze armate italiane in quanto tali basi, secondo l'"accordo" (=diktat) tra i singoli stati e la NATO, non sono territorio nazionale. Sono territorio degli Stati Uniti d'America e sottoposte alla giurisdizione militare di quel paese. Intere porzioni di territorio italiano (pensa anche a Aviano, a Martina Franca...) e di tutti gli altri stati che fanno parte della NATO sono state cedute agli Stati Uniti. Questo ovviamente vale anche per i civili. All'interno delle basi vige la legislazione... (Continues)
2006/8/22 - 15:25
Downloadable!

Candle For Durruti

UNA CANDELA PER DURRUTI
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2006/8/22 - 14:55
Downloadable! Video!

P.L.U.C.K. [Politically Lying, Unholy, Cowardly Killers]

[1998]
From the Album "System Of A Down"
Dall'album "System Of A Down"

A song written on the Armenian genocide of 1915. See en.wikipedia for further information (also on this song)

Una canzone sul genocidio armeno del 1915. Si veda en.wikipedia per maggiori notizie (anche su questa canzone.
Elimination
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2006/8/22 - 12:54
Song Itineraries: The Armenian Genocide
Video!

Happy Xmas (War is Over)

incisa da Tommy Körberg e Sissel Kyrkjebø.

A Swedish language version of the song is known as Låt julen förkunna, and that text was written by Py Bäckman and recorded by Tommy Körberg and Sissel Kyrkjebø in 1989.
(wikipedia)
LÅT JULEN FÖRKUNNA
(Continues)
2006/8/22 - 12:53
Downloadable! Video!

La Geste de Sarajevo

21 agosto 2006

Per sottolineare lo "status particolare" che attribuisco a questa canzone, una traduzione ancora una volta del tutto particolare. E' in inglese medio, fase premoderna dell'inglese; la lingua scelta, sebbene "mista" (e forzatamente arbitraria in diversi punti, specialmente laddove nel testo originale vi sono parole moderne), è volutamente anteriore a quella di Geoffrey Chaucer e si situa piuttosto in pieno XII secolo (coeva quindi a Sir Gawain And The Green Knight). Per i termini moderni ci si è basati su radici germaniche per forgiare dei composti. Per consuetudine filologica abbiamo indicato le vocali lunghe.
ÞE GESTE IN SARAJEVO
(Continues)
2006/8/22 - 02:42

Il Vladimiro

Come dire? Puntuale come la morte. Arrivo al termine della mia lunga giornata ed ecco che arriva l'ineffabile Scocciante a darmi la buonanotte. Gli rispondo: "Senti, amico, oggi ho passato ore a mettere qui dentro roba seria, canzoni sull'Irlanda del Nord, Bobby Sands, l'IRA...almeno per una volta mi risparmi la fatica?..." Ma lui no. Non sente ragioni. Minaccia di rivelare cosa c'è dietro a tutta 'sta faccenda, e allora mi tocca abbassare la cresta, e giù ad aprire "Invia nuova canzone", e giù a scrivere pure l'introduzione, e giù ogni cosa. Ditemi voi se è vita e se mi meritavo tutto questo. Ma tant'è. Stasera lo Scocciante se la prende nientepopodimeno che con il capo di una grande nazione, anzi della più grande (almeno quanto ad estensione geografica). Scrive: "Va bene che quell'altro lì a Uòscinton è un popo' di stronzo che manco uscirebbe dal culo d'un capodoglio, però qui dentro ci... (Continues)
Uuuuh, che noia qui al Cremlino, che noia la sera,
(Continues)
2006/8/21 - 23:12
Song Itineraries: Chechenian Wars
Video!

Four Green Fields

Version française d'après Chants pour une Irlande Libre
QUATRE CHAMPS VERTS
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2006/8/21 - 21:01
Video!

Back Home In Derry

Version française de Licorne d'après Chants pour une libre Irlande
REVENIR A DERRY
(Continues)
Contributed by Riccardo Venturi 2006/8/21 - 20:58




hosted by inventati.org