Lingua   

You Ain't Talkin' to Me

The Alferd Packer Memorial String Band
Pagina della canzone con tutte le versioni


These are the words of the original version by Charlie Poole...
TU NON STAI PARLANDO A MEYOU AIN'T TALKIN' TO ME
Vidi un cartello a una finestra
Mentre gironzolavo in città un giorno: [1]
“Entra nell'Esercito e vedi il mondo”,
Così recitava.
“Vedrai posti da sballo
In allegra compagnia, [2]
Incontrerai gente interessante
E imparerai a ammazzarla, pure.”
I went up to a lady's house
To bum a bite to eat
She fed me on some pork and beans
And pie, I called it sweet
She says, "Now, Bill
I sure did feed you good
Will you walk out in my backyard
And chop a stick of wood?"
Ehi, non stai parlando a me.
Non è a me che stai parlando.
Posso esser pazzo e roba del genere
Ma, vedi, ho un po' di buonsenso. [3]
Non stai parlando a me,
Non è a me che stai parlando.
Ammazzare con un'arma
Non mi pare granché divertente,
Tu non stai parlando a me.
You ain't talkin' to me,
No you ain't a-talkin' to me
I may be crazy and all like that
But I got good sense, you see
You ain't talkin' to me
No you ain't a-talkin' to me
You fed me good but I can't cut wood
And you ain't a-talkin' to me
Ho sentito dire che un generale
Era morto nell'eterno riposo.
Incontrò San Pietro ai Cancelli Perlati
E chiese se aveva passato l'esame.
“Ho pregato per le truppe
Che non perdessero la retta via.”
San Pietro lo squadrò con durezza
E ecco quel che gli disse:
Now me and my wife has ups and downs
All throughout married life
Said to me one day, "Bill
Let's stop these scars and strife"
We went out upon the lake
One evening just about dusk
Said, "Now we'll drown ourselves
No one to grieve for us"
“Ehi, non stai parlando a me.
Non è a me che stai parlando.
Posso esser pazzo e roba del genere
Ma, vedi, ho un po' di buonsenso.
Non stai parlando a me,
Non è a me che stai parlando.
E ora te lo ridico:
La guerra è un peccato.
Tu non stai parlando a me.”
You ain't a-talkin' to me
No you ain't talkin' to me
I may be crazy and all like that
But I got good sense, you see
You ain't a-talkin' to me
No you ain't a-talkin' to me
When the lake goes dry it's time to die
And you ain't talkin' to me
[1] Traduzione mantenuta forzatamente generica (“in città”) data la diversa visione dei settori cittadini rispetto alle nostre consuetudini. Nelle città americane, “uptown” sono genericamente i “quartieri residenziali”, quale che sia la loro collocazione geografica (in italiano si può dire i “quartieri alti” ma questo ha una connotazione di censo). Viceversa, “downtown” sono i quartieri commerciali, che non necessariamente corrispondono a quello che da noi è il “centro” più o meno “storico”; e qui non si potrebbe certo dire “quartieri bassi” o, come si leggeva nelle traduzioni dei gialli degli anni '40 e '50, la “città bassa”. Da notare che, in certo slang, “uptown” significa anche “cocaina”: la “droga dei quartieri residenziali”.

[2] Crew significa sì “equipaggio, ciurma”, ma genericamente anche “gruppo, banda, compagnia”.

[3] “Un po'” ce lo ho messo io attenendomi all'uso comune italiano.


Pagina della canzone con tutte le versioni

Pagina principale CCG


hosted by inventati.org