Lingua   

Era de noite e levaram

José "Zeca" Afonso
Pagina della canzone con tutte le versioni


OriginaleVersione italiana di Riccardo Venturi
ERA DE NOITE E LEVARAMERA DI NOTTE E PORTARONO VIA
  
Era de noite e levaramEra di notte e portarono via
Era de noite e levaramera di notte e portarono via
quem nesta cama dormiachi dormiva in questo letto
nela dormia, nela dormia.in questo letto, in questo letto.
  
Sua boca amordaçaramGli imbavagliarono la bocca
Sua boca amordaçaramgli imbavagliarono la bocca
com panos de seda friacon panni di fredda seta
de seda fria, de seda fria.di fredda seta, di fredda seta.
  
Era de noite e roubaramEra di notte e rubarono
Era de noite e roubaramEra di notte e rubarono
o que nesta casa haviaquel che c'era in questa casa
na casa havia, na casa havia.che c'era in casa, che c'era in casa.
  
Só corvos negros ficaramRestaron solo corvi neri
Só corvos negros ficaramRestaron solo corvi neri
dentro da casa vaziadentro nella casa vuota
casa vazia, casa vazia.la casa vuota, la casa vuota.
  
Rosa branca rosa friaRosa bianca, rosa fredda
Rosa branca rosa friaRosa bianca, rosa fredda
na boca da madrugadanella bocca del mattino presto
da madrugada, da madrugada.mattino presto, mattino presto.
  
Hei-de plantar-te um diaUn giorno dovrò piantarti
Hei-de plantar-te um diaun giorno dovrò piantarti
sobre o meu peito queimadanel mio petto, bruciata
na madrugada, na madrugada.nel mattino presto, mattino presto.


Pagina della canzone con tutte le versioni

Pagina principale CCG


hosted by inventati.org