Lingua   

Biko

Peter Gabriel
Pagina della canzone con tutte le versioni


Versione italiana di Irene
BIKO

Settembre '77
A Port Elizabeth il tempo è bello
Tutto procede come al solito
nella stanza 619 del commissariato

Oh Biko, Biko, perché Biko
Oh Biko, Biko, perché Biko
Yihla Moja, Yihla Moja
Quest'uomo è morto

Quando di notte provo a dormire
riesco a sognare solo in rosso
Il mondo là fuori è bianco e nero
con un solo colore morto.

Oh Biko, Biko, perché Biko
Oh Biko, Biko, perché Biko
Yihla Moja, Yihla Moja
Quest'uomo è morto

Puoi soffiare su una candela
ma non puoi soffiare su un fuoco
Una volta che le fiamme hanno iniziato a bruciare
il vento le alimenterà

Oh Biko, Biko, perché Biko
Oh Biko, Biko, perché Biko
Yihla Moja, Yihla Moja
Quest'uomo è morto

E gli occhi del mondo ora
stanno guardando
stanno guardando
BIKO

Settembre 1977
Port Elizabeth--tempo buono
tutto come al solito
stazione di polizia, stanza 619.

Biko, perché?
“Quest’uomo è morto”.

Quando cerco di dormire la notte
nei miei sogni un mare di rosso
Il mondo là fuori è un po’ bianco e un po’ nero,
ma un solo colore muore.

Certo, soffiando, puoi spegnere una candela,
ma così non puoi spegnere un incendio
Quando la fiamma comincia a bruciare
sarà proprio il vento a renderla indomabile.

Biko, perché?
“Quest’uomo è morto”.

Ma gli occhi del mondo
vi stanno guardando
ora.


Pagina della canzone con tutte le versioni

Pagina principale CCG


hosted by inventati.org