Lingua   

Song For Ireland

Phil Colclough


Lingua: Inglese


Ti può interessare anche...

Why Are We Still in Ireland? (Part One)
(Danbert Nobacon)
There Are Too Many Saviours On My Cross
(Richard Harris)
Khader Adnan, Bobby Sands
(David Rovics)


"...Dreaming in the night
I saw a land where no one had to fight..."
Walking all the day
Near tall towers where falcons build their nests
Silver-winged they fly
They know the call of freedom in their breasts
Saw Black Head against the sky
Where twisted rocks they run to the sea
Living on your western shore
Saw summer sunsets, asked for more
I stood by your Atlantic Sea
And sang a song for Ireland

Drinking all the day
In old pubs where fiddlers love to play
Saw one touch the bow
He played a reel which seemed so grand and gay
Stood on Dingle Beach and cast
In wild foam we found Atlantic bass
Living on your western shore
Saw summer sunsets, asked for more
I stood by your Atlantic Sea
And sang a song for Ireland

Talking all the day
With true friends who try to make you stay
Telling jokes and news
Singing songs to pass the time away
Watched the Galway salmon run
Like silver dancing, darting in the sun
Living on your western shore
Saw summer sunsets, asked for more
I stood by your Atlantic Sea
And sang a song for Ireland

Dreaming in the night
I saw a land where no one had to fight
Waking in your dawn
I saw you crying in the morning light
Sleeping where the falcons fly
They twist and turn all in your air-blue sky
Living on your western shore
Saw summer sunsets, asked for more
I stood by your Atlantic Sea
And sang a song for Ireland.

inviata da Alessandro - 29/1/2009 - 22:21



Lingua: Italiano

Versione italiana da www.celticworld.it (con correzioni)
CANZONE PER L'IRLANDA

Camminando tutto il giorno
vicino alle alte torri dove i falchi costruiscono i loro nidi
volando su ali d’argento
perché sentono il richiamo della libertà nei loro petti
Vedemmo teste nere contro il cielo
con rupi scoscese che rotolano verso il mare
Quando vivevo sulla tua spiaggia dell’ovest
guardavo il tramonto dell’estate, chiedevo di più
stavo in piedi vicino al tuo oceano Atlantico
E cantavo una canzone per l’Irlanda.

Bevendo tutto il giorno
nei vecchi pub dove i violinisti amano suonare
vidi uno prendere l’archetto (del violino)
suonare un reel che era così grande e allegro
Stavo in piedi sulla spiaggia di Dingle e lanciavo la rete
nella selvaggia schiuma in cerca di un branzino atlantico
Quando vivevo sulla tua spiaggia dell’ovest
guardavo il tramonto dell’estate, chiedevo di più
stavo in piedi vicino al tuo oceano Atlantico
E cantavo una canzone per l’Irlanda.

Parlando tutto il giorno
con dei veri amici che vogliono che tu rimanga
raccontando storielle e notizie
e cantando canzoni per passare la notte
Vedavamo passare il salmone di Galway
come un ballerino d’ argento che entra come un bolide nel sole
Quando vivevo sulla tua spiaggia dell’ovest
guardavo il tramonto dell’estate, chiedevo di più
stavo in piedi vicino al tuo oceano Atlantico
E cantavo una canzone per l’Irlanda.

Sognando nella notte
vidi una terra dove l’uomo non aveva la necessità di battersi
e svegliandomi nella tua alba
ti vidi piangere nella luce del mattino
Quando giacevi dove i falchi volano
si intrecciavano e giravano nel tuo cielo blu
Quando vivevo sulla tua spiaggia dell’ovest
guardavo il tramonto dell’estate, chiedevo di più
stavo in piedi vicino al tuo oceano Atlantico
E cantavo una canzone per l’Irlanda.

inviata da matteo88 - 22/8/2009 - 11:49



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org