Lingua   

The Diggers' Song [Levellers and Diggers]

Gerrard Winstanley


Lingua: Inglese

Guarda il video

Loading...

Ti può interessare anche...

Greensleeves
(GLI EXTRA DELLE CCG / AWS EXTRAS / LES EXTRAS DES CCG)
Poverty Knock
(Roy Bailey)
The Colliers March
(John Freeth)


[1649]
Scritta da Gerrard Winstanley
Written by Gerrard Winstanley
Sull'aria di / To the tune of:
Sam Hall / Captain Kidd / Admiral John Benbow
(famiglia melodica utilizzata per varie canzoni
A family of tunes used for several songs)
Prima pubblicazione: 1894, Camden Society
First published 1894 by the Camden Society

diggersso


La “Canzone dei Diggers” fu scritta nel 1649 da Gerrard Winstanley, il leader del movimento dei Diggers. “Diggers (in italiano: zappatori o scavatori) è il nome con cui sono conosciuti alcuni gruppi di cristiani protestanti e ruralisti che, ai tempi della rivoluzione inglese, si unirono per lavorare le terre comuni secondo principi comunitari. In Inghilterra nacquero diverse comunità di diggers, la più nota delle quali è quella del Surrey, nata a Saint George's Hill e poi trasferita a Little Heath (entrambe le località si trovano nei pressi di Cobham), che ebbe come principale portavoce Gerrard Winstanley. Il termine Diggers, che significa "zappatori", deriva da un passo della Bibbia contenuto negli Atti degli Apostoli, in cui questi ultimi suggeriscono la pratica di un determinato stile di vita basato sulla fede in Cristo e sul comunitarismo. Cercarono inoltre di riformare l'ordine costituito con i loro principi egualitaristici e con la creazione di piccole e rurali comunità di fedeli. Insieme ai Livellatori, i Diggers furono tra i gruppi di dissenzienti inglesi durante la dittatura di Oliver Cromwell.” (it.wikipedia : Diggers).

I Diggers sono stati considerati da alcuni come precursori del moderno Anarchismo e sono stati associati al socialismo agrario e al Georgismo. La Canzone dei Diggers (conosciuta anche come Levellers and Diggers) che qui si presenta può essere considerata come una sorta di manifesto del movimento; è da cantarsi su una famiglia melodica utilizzata in seguito per diverse altre canzoni e, secondo Roy Palmer, fu pubblicata per la prima volta a stampa nel 1714. La prima pubblicazione a stampa conosciuta è però assai più tarda: risale al 1894, quando il testo fu pubblicato dalla Camden Society.

Nel 1974, Leon Rosselson ne compose una versione autonoma e modernizzata, The Digger's Song (meglio conosciuta come The World Turned Upside Down, ma da non confondersi con l'omonima ballata seicentesca); dieci anni dopo, nel 1985, fu interpretata da Billy Bragg entrando nelle “hit” del tempo (fu peraltro interpretata da diversin altri artisti). Rosselson ha inciso più tardi la versione originale del 1649 (ma con il titolo di You Noble Diggers All), nell'album Harry's Gone Fishing. [RV]

winstanleyg


The Diggers Song was written in 1649 by Gerrard Winstanley, leader of the Diggers. The Diggers, unable and unwilling to pay exorbitant rents to rich landlords, took over wasteland and began to build their own community. Time after time they were attacked by local soldiers under orders from the priests and lords. Their growing crops were pulled up and discarded. The Diggers, staunch pacifists, were repeatedly beaten up; but offered no physical resistance. Moving from place to place, and encouraging others to follow their example, they struggled on for two years preaching a vision of common ownership of the land and shared labour.
What happened to the Diggers should have taught us two things. Firstly, by nature of their example, that common and equal work - without lords or masters - can be a practical alternative to the robbery and inequality of capitalism. Secondly, that a willigness to accept the violence and destruction of the state without fighting back is, in the end, self-destructive. St George's Hill, the most famous of the Diggers' plots of squatted land, is now a highly select residential area full of well-to-do stockbrokers.

"Be encouraged, all ye friends of freedom, and writers in it's defence! The times are auspicious. Your labours have not been in vain. Tremble all ye oppressors of the world. Take warning, all ye supporters of slavish governments and slavish hierarchies! Restore to mankind their rights: and ConSent to the correction of abusers. before they and you are destroyed together." (Richard Price, 1789)



English Rebel Songs

''English Rebel Songs 1381–1914'' by Chumbawamba.


The Cutty Wren - The Diggers' Song [Levellers and Diggers] - The Colliers March - The Triumph Of General Ludd - Chartists Anthem - Song on the Times - Smashing Of The Van - The World Turned Upside Down [Digger's Song] - Poverty Knock - Idris Strike Song - Hanging On The Old Barbed Wire

Nel 2003 i Chumbawamba hanno ripubblicato l'album aggiungendo alcune canzoni con il titolo ''English Rebel Songs 1381–1984'':

The Bad Squires - Coal Not Dole

You noble Diggers all, stand up now, stand up now,
You noble Diggers all, stand up now,
The wast land to maintain, seeing Cavaliers by name
Your digging does maintain, and persons all defame
Stand up now, stand up now.

Your houses they pull down, stand up now, stand up now,
Your houses they pull down, stand up now.
Your houses they pull down to fright your men in town
But the gentry must come down, and the poor shall wear the crown.
Stand up now, Diggers all.

With spades and hoes and plowes, stand up now, stand up now
With spades and hoes and plowes stand up now,
Your freedom to uphold, seeing Cavaliers are bold
To kill you if they could, and rights from you to hold.
Stand up now, Diggers all.

Theire self-will is theire law, stand up now, stand up now,
Theire self-will is theire law, stand up now.
Since tyranny came in they count it now no sin
To make a gaol a gin, to starve poor men therein.
Stand up now, Diggers all.

The gentrye are all round, stand up now, stand up now,
The gentrye are all round, stand up now.
The gentrye are all round, on each side they are found,
Theire wisdom's so profound, to cheat us of our ground
Stand up now, stand up now.

The lawyers they conjoyne, stand up now, stand up now,
The lawyers they conjoyne, stand up now,
To arrest you they advise, such fury they devise,
The devill in them lies, and hath blinded both their eyes.
Stand up now, stand up now.

The clergy they come in, stand up now, stand up now,
The clergy they come in, stand up now.
The clergy they come in, and say it is a sin
That we should now begin, our freedom for to win.
Stand up now, Diggers all.

The tithes they yet will have, stand up now, stand up now,
The tithes they yet will have, stand up now.
The tithes they yet will have, and lawyers their fees crave,
And this they say is brave, to make the poor their slave.
Stand up now, Diggers all.

'Gainst lawyers and 'gainst Priests, stand up now, stand up now,
'Gainst lawyers and 'gainst Priests stand up now.
For tyrants they are both even flatt againnst their oath,
To grant us they are loath free meat and drink and cloth.
Stand up now, Diggers all.

The club is all their law, stand up now, stand up now,
The club is all their law, stand up now.
The club is all their law to keep men in awe,
But they no vision saw to maintain such a law.
Stand up now, Diggers all.

The Cavaleers are foes, stand up now, stand up now,
The Cavaleers are foes, stand up now;
The Cavaleers are foes, themselves they do disclose
By verses not in prose to please the singing boyes.
Stand up now, Diggers all.

To conquer them by love, come in now, come in now
To conquer them by love, come in now;
To conquer them by love, as itt does you behove,
For hee is King above, noe power is like to love,
Glory heere, Diggers all.

inviata da Donquijote82 - 16/6/2008 - 17:03



Lingua: Italiano

Traduzione italiana integrale di Riccardo Venturi
15 aprile 2017, 18:53

"Parlare e scrivere non era niente, e deve morire perché l'Azione è la Vita di tutti, e se non agisci, non fai nulla." - Gerrard Winstanley, Avvertimento alla città di Londra, 1649.


Despite the execution of Charles I, the abolition of the House of Lords, and the proclamation of the Republic or Commonwealth in the first half of 1649, there was a groundswell of radical opinion directed against Cromwell and his policies. In the army the Leveller movement culminated in insurrection, which was crushed (May). Among the casualties were three soldiers executed at Burford in Oxfordshire. (These did not include Anthony Sedley, who scratched his name on the font while imprisoned in the church.)

Meanwhile, the Diggers were making a more peaceful protest by 'occupying', as we
might now put it, St George's Hill on 1 April. This was common land, near Weybridge in Surrey, and the Diggers' intention was to cultivate it by joint labour. Despite harassment by Cromwell's officers and local landlords, the Diggers struggled on until 1651 before their movement faded out. St George's Hill is now a highly select residential area in stockbroker country.

Gerard Winstanley's Diggers' Song remained in manuscript until 1894, when it was published by the Camden Society. No tune was indicated, but it is clear from the metre which was meant: a version of the family of tunes later used for Jack Hall, Captain Kidd and Admiral Benbow. Its earliest appearance in print seems to have been 1714, in the version used here.


Richard Palmer, A Ballad History of England, BT Batsford Ltd, 1979

Due parole del traduttore L'inglese seicentesco, per certi versi, fa diventare matto chi s'intraprende a tradurlo, ed il sottoscritto non fa certo eccezione. A parte le tournures particolari (massime in testi d'intendimento poetico) e la sintassi che, per forza d'epoca, risente fortemente del barocchismo mediterraneo, certe parole hanno un'accezione diversa da quella moderna, ed avverto quindi che la presente traduzione è in alcuni punti “ad sensum” (non li ho indicati, ma sono facilmente desumibili confrontandola con il testo originale). Ciononostante, ho cercato di restare quanto più possibile aderente. Ho scelto di non tradurre “Diggers” per non allontanarmi dalla realtà storica; inoltre, una “Canzone degli Zappatori” mi suonava, per così dire, da Mario Merola, e una “Canzone degli Scavatori” sarebbe forse sembrata aver a che fare coi i Caterpillar. Vi sono comunque alcune piccole note a corredo.
CANTO DEI DIGGERS

Voi tutti, nobili Diggers, in piedi ora, in piedi ora,
Voi tutti nobili Diggers, in piedi ora!
Per tener l'incolta terra, poiché i cosiddetti Realisti [1]
Vedono che zappandola la mantenete, e sparlano di tutti.
In piedi ora! In piedi ora!

Vi demoliscon le case, in piedi ora, in piedi ora,
Vi demoliscon le case, in piedi ora!
Vi demoliscon le case per spaventare i vostri in città,
Ma gli Agrari [2] devon scendere, e i poveri portare la corona.
In piedi ora, voi tutti Diggers!

Con vanghe, zappe e aratri, in piedi ora, in piedi ora,
Con vanghe, zappe e aratri, in piedi ora!
Per sostener la vostra libertà, poiché gli sfacciati Realisti
Vi ammazzerebbero se potessero, e vi priverebbero dei diritti.
In piedi ora, voi tutti Diggers!

Il loro arbitrio è legge, in piedi ora, in piedi ora,
Il loro arbitrio è legge, in piedi ora!
Da quando è subentrata la tirannia, non considerano un peccato
Far della galera una trappola per farci morir dentro i poveri di fame.
In piedi, voi tutti Diggers!

Gli Agrari son tutti qua attorno, in piedi ora, in piedi ora,
Gli Agrari son tutti qua attorno, in piedi ora!
Gli Agrari son tutti qua attorno, si trovano da ogni parte,
Ne inventano di tutte per sottrarci la terra con l'inganno.
In piedi, voi tutti Diggers!

I giudici [3] sono in combutta, in piedi ora, in piedi ora,
I giudici sono in combutta, in piedi ora!
Meditano [4] di arrestarvi dimostrando [5] una tal furia,
Hanno il diavolo in corpo, li ha accecati da tutti e due gli occhi.
In piedi, voi tutti Diggers!

E poi ci si mettono pure i preti, in piedi ora, in piedi ora,
E poi ci si mettono pure i preti, in piedi ora!
E poi ci si mettono pure i preti, e dicono che è un peccato
Che ora noi cominciamo a guadagnarci la libertà.
In piedi, voi tutti Diggers!

Voglion tuttora aver le decime [6], in piedi ora, in piedi ora,
Voglion tuttora aver le decime, in piedi ora!
Voglion tuttora aver le decime, e gli avvocati esigono gli onorari,
E dicono sia bene ridurre i poveri in loro schiavitù.
In piedi, voi tutti Diggers!

Contro legulei e preti, in piedi ora, in piedi ora,
Contro legulei e preti, in piedi ora!
Per i tiranni sono entrambi ben decisi a tradire il loro giuramento,
Son restii a concederci a gratis da mangiare [7], da bere e da vestire.
In piedi, voi tutti Diggers!

Il bastone è tutta la loro legge, in piedi ora, in piedi ora,
Il bastone è tutta la loro legge, in piedi ora!
Il bastone è tutta la loro legge per tener la gente nel terrore,
Però non sono capaci di mantenere una tale legge.
In piedi, voi tutti Diggers!

I Realisti sono i nemici, in piedi ora, in piedi ora,
I Realisti sono i nemici, in piedi ora!
I Realisti sono i nemici, e loro stessi lo propalano
In versi e non in prosa, per far piacere ai chierichetti.
In piedi, voi tutti Diggers!

Per vincerli con l'amore, venite ora, venite ora,
Per vincerli con l'amore, venite ora,
Per vincerli con l'amore, come per voi è doveroso!
Poiché Egli è il Re de' Cieli, non c'è nessun potere simile all'amore.
Gloria qua in terra, voi tutti Diggers!
[1] Storicamente, erano chiamati Cavaliers (o Cavaleers) i seguaci di re Carlo I, il primo sovrano di sesso maschile ed in carica ad essere stato accorciato di tutta la testa (il 30 gennaio 1649, lo stesso anno di composizione di questa canzone).

[2] Si è scelto di tradurre così Gentry; dal punto di vista storico, la Gentry è la classe agraria agiata, benestante, ricca o addirittura ricchissima, ma che non aveva titoli nobiliari.

[3] All'epoca, il termine lawyer indicava genericamente gli “uomini di legge”: giuristi, giudici, avvocati (nell'inglese moderno ha soltanto quest'ultima accezione). Per il senso della strofa si è scelto qui di tradurre con “giudici”; due strofe dopo è però chiaro che ci si riferisce agli avvocati, e in seguito ancora si è ricorso ai “legulei” per accentuare il senso spregiativo.

[4] Significato desueto e d'epoca del verbo Advise (CT Onions, The Oxford Dictionary of English Etymology, Oxford at the Clarendon Press 1985)

[5] Significato desueto e d'epoca del verbo Devise (ibidem).

[6] Il termine tithe per “decima” (il tributo dovuto per il “sostentamento del clero”, ed imposto alle masse contadine anche e soprattutto in natura, quindi “un decimo” del raccolto, ad esempio) è l'antico numerale ordinale tēoþa, passato attraverso l'inglese medio tiȝþe. L'inglese moderno tenth è una formazione analogica tarda.

[7] Propriamente “la carne”, vale a dire, nell'immaginario collettivo dell'epoca, il vero e proprio “mangiare”, il sogno di chi aveva fame.

15/4/2017 - 18:53


The Diggers movement in English history

The Diggers movement began in Surrey April 1, 1649, two months after the execution of King Charles I. The name comes from the practice of digging and manuring the 'waste' and common land, which was what they did both to grow food and to show that everybody had a right to enjoy the Earth and its fruits. The Diggers believed that freedom from poverty, hunger and oppression could be won if the Earth were made a 'Common Treasury for all'. They set up communal settlements and encouraged everybody to come and join them. The brutality of their opponents meant they did not survive for long.

The Diggers were harassed by legal actions and mob violence, and by the end of March 1650 their members were driven off the St. George's Hill. Despite this setback they continued their work on a nearby heath in Cobham. colony was dispersed. In April the Digger movement collapsed when a Parson Platt, the lord of the manor, and several others destroyed the Diggers' houses, burned their furniture, and scattered their belongings. Platt threatened the Diggers with death if they continued their activity and hired several guards to prevent their return to the heath. Winstanley recorded these events as well as a final defense of the Digger movement.

Source: The English Diggers (1649-50) : Background material (English Diggers &c.)
Roy Palmer: A Ballad History of England: From 1588 to the Present Day, B.T. Batsford Ltd, London, 1979.
The (English) Digger Writings : A chronological index to the publications of Gerrard Winstanley and the Diggers, 1648-1652.

The Surrey Diggers were also responsible for the publication of the songs The Diggers Mirth and The Diggers Song. The authorship of these songs is uncertain. C.H. Firth, who edited The Clarke Papers, in which The Diggers Song first appeared, suggests that Winstanley was its author, a suggestion which has been repeated by many later commentators on Winstanley's writings. However, there does not appear to be any firm evidence to support this claim, or L.H. Berens' suggestion that Robert Coster was author of the first part of The Digger's Mirth and Winstanley author of the second part. [n4. The Clarke Papers II, edited by C.H. Firth (London: Camden Society, 1894) pp. 221-4; L.H. Berens, The Digger Movement in the Days of the Commonwealth, (London: 1906) p. 129.]

Hopton, Andrew, ed. Digger Tracts, 1649-50 / edited and introduced by Andrew Hopton.. - London : Aporia, 1989.

Riccardo Venturi - 15/4/2017 - 20:11


Questo canto è stato titolare di una sorta di bizzarro "record" fino ad oggi: probabilmente a causa dell'intrico dei suoi titoli, e della presenza della canzone di Leon Rosselson ad esso ispirata, era presente nel sito (tra pagine e commenti vari) ben cinque volte. E' stato fatto quindi finalmente un po' d'ordine ("L'anarchia è l'ordine meno il potere" - Léo Ferré):

- Tutti i commenti accumulatisi nel tempo contenenti il testo della Diggers' Song originale sono stati eliminati.

- E' stata eliminata l'intera pagina "Digger's Song (The World Turned Upside Down)" dalla sezione del Greenham Camp ecc., prelevandone però materiale di interesse;

- Tale materiale è stato inserito sia nella pagina The World Turned Upside Down (Digger's Song) di Leon Rosselson, sia in questa pagina.

- Sono stati mantenuti come "ammonimento" i commenti già esistenti in cui si faceva presente il marasma relativo a queste due canzoni.

- Infine, è stata approntata una traduzione italiana di questa canzone.

Riccardo Venturi - 15/4/2017 - 20:40


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org