Lingua   

Ceteri desunt

Marco Cantini
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

L'anarchia
(Marco Cantini)
Il potere
(Marco Cantini)
Classe borghese
(Marco Cantini)


2018
La febbre incendiaria
febbre
Liberamente tratto dal romanzo "La Storia" di Elsa Morante
Marco Cantini: voce e chitarra acustica
Francesco "Fry" Moneti (Modena City Ramblers): violino
Riccardo Galardini: chitarre elettrica e acustica
Lorenzo Forti: basso elettrico
Fabrizio Morganti: batteria
Lele Fontana: hammond
Gianfilippo Boni: piano
Claudio Giovagnoli: sax tenore

Nell’immediato dopoguerra Davide Segre si reca a Mantova, nella sua casa paterna. Sa che tutta la sua famiglia è stata deportata nel 1943 ad Auschwitz-Birkenau, dove nessuno di loro è sopravvissuto. Trova stanze abbandonate e vuote, dove gli oggetti di famiglia sono rimasti immobili nel tempo.loudvision.it





Ora Davide torna a casa
ma non c'è più nessuno:
sono partiti e mai più rientrati
da Auschwitz Birkenau.
C'è una bambola di sua sorella
nello stesso scaffale di anni fa
con gli occhi di vetro aperti
e i capelli impolverati
e altri oggetti lì lasciati
della prima vita di Davide.

inviata da Dq82 - 11/2/2019 - 18:15



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org