Lingua   

Amatrice patria mia diletta

Camillo Berardi
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

La campanella della coscenzia
(Camillo Berardi)
Nustalgija Lundane
(Camillo Berardi)
Me tengo recorda' che sci' renata
(Camillo Berardi)


Versi di Mons. Luigi Aquilini
Musica di Camillo Berardi

24 agosto 2016, ore 3.36.


Questo canto è dedicato alla cittadina di Amatrice annientata dal sisma del Centro Italia.
Le note struggenti e malinconiche accompagnano le immagini della distruzione causata dalla prima scossa tellurica e il testo poetico ricorda le Glorie del borgo appenninico che non esiste più.
O Amatrice, patria mia diletta,
tu che grandeggi per le glorie avìte,
deh! Ora ascolta quel che il cuor mi detta!
Voi tutti amici miei udite udite!

Cara chiesetta amena della Croce!
Domini solitaria sull'altura
ove il pastor con l'eco della voce
invita il gregge suo alla pastura.

De la Matrice Tu sei la vedetta!
Dacci tu, sempre, segnali d'amore!
O Croce santa ovunque benedetta
a Te sia lode, gloria e tanto onore!

Non conoscesti Giotto, né il gran Santo,
ma i natali desti a un grande artista
che a la Matrice donò lustro e vanto
di Roma andando pure a la conquista!

Nicola Filotesio e poi Cappelli
esaltaron la terra amatriciana
affascinati dal pittor Crivelli
poi che lasciò la patria veneziana!

Un cappuccino vedesti poi santo:
fu dal sultan dei turchi al gancio appeso!
Lo liberò il Signor come d'incanto
Sì da tornare ad Amatrice illeso!

La pastorella giù tra i boschi in fretta
Raduna il gregge incontro alla collina
ignara del mister che già l'aspetta;
attratta dal fulgor la fronte china!

Tra lo stupor dei dodici estasiati
ascende Cristo al cielo, vera luce;
qui sulla terra come figli amati
per man sua Madre ancora ci conduce!

Per voi difesi dalle antiche mura
ora propongo una meta ardita:
"Amate il cielo azzurro e l'aria pura,
cercate di salir tutta la vita!"

inviata da Camillo Berardi - 2/12/2018 - 22:44



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org