Lingua   

Jura d'amore

Camillo Berardi


Lingua: Italiano (Aquilano)


Ti può interessare anche...

Nustalgija Lundane
(Camillo Berardi)
Il cane randagio
(Camillo Berardi)


Quale emigrante, distaccandosi dalla propria terra, non porta racchiusa nel cuore, insieme ad un’infinita nostalgia, la fiamma di un amore già maturo e la scintilla di una simpatia giovanile alimentata dal soffio della speranza?
NA JURA D’AMORE

Versi di Mario Lolli
Musica di Camillo Berardi


Quante ‘ote da quatranu, Carme’
corrett’appress’a te,
fecenno finta ‘e pazzia’
ma te volea bbascia’.
E dapo’ che so’ crisciutu, Carme’,
crisciutu ‘nzieme a te
non so’ rriscitu a fatte di’
‘na ‘ote sola: “scì”!
Carme’, teme’, Carme’,
ma ‘ss’amore te’ com’è?
E’ ‘nu focu
che s’abbrucia ma dura pocu.
Carme’, teme’, Carme’,
ma ‘ss’amore te’ com’è?
E’ ‘na jura
che s’appiccia ma pocu dura.
So’ giratu tutt’ju munnu, Carme’,
penzenno sempre a te;
e cchiù passeano j’anni e cchiù
j’amore me’ eri tu.
Mantoma’ che so’ rriinutu, Carme’,
pe’ datte ju core me’
vurria spera’ che armeno mo’
tu non respunni: “no”!

inviata da Camillo Berardi - 2/12/2018 - 13:13



traduzione letterale in lingua


Versi do Mario Lolli
Musica di Camillo Berardi
UNA SCINTILLA D’AMORE


Quante volte da ragazzo, Carmela,
ho corso dietro a te,
facendo finta di giocare
ma ti volevo baciare.
E da quando sono cresciuto, Carmela,
cresciuto insieme a te
non sono riuscito a farti dire
una volta sola: “sì”!

Carmela, tieni a mente me, Carmela,
ma questo tuo amore com’è?
E’ un fuoco
che arde, ma dura poco.
Carmela, tieni a mente me, Carmela,
ma questo tuo amore com’è?
E’ una scintilla
che si accende, ma dura poco.

Ho girato tutto il mondo, Carmela,
pensando sempre a te;
e più passavano gli anni e più
l’amore mio eri tu.
Questa mattina che sono ritornato, Carmela,
per donarti il mio cuore
vorrei sperare che almeno adesso
tu non risponda: “no”!

inviata da Camillo Berardi - 2/12/2018 - 20:46



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org