Lingua   

Another Day in Paradise

Phil Collins


Lingua: Inglese


Ti può interessare anche...

Domino
(Genesis)
Time Table
(Genesis)
Get 'em Out By Friday
(Genesis)


Album: ...But Seriously - 1989
But seriously

Così come il brano Man on the Corner, scritto da Collins ai tempi in cui faceva parte dei Genesis, Another Day in Paradise affronta il tema dei senzatetto, con uno stile musicale completamente diverso da quello utilizzato dal cantante fino a quel momento.
She calls out to the man on the street
'Sir, can you help me?
It's cold and I've nowhere to sleep,
Is there somewhere you can tell me?'

He walks on, doesn't look back
He pretends he can't hear her
Starts to whistle as he crosses the street
Seems embarrassed to be there

Oh think twice, it's another day for you and me in paradise
Oh think twice, 'cause it's just another day for you,
You and me in paradise, think about it

She calls out to the man on the street
He can see she's been crying
She's got blisters on the soles of her feet
She can't walk but she's trying

Oh think twice, 'cause it's another day for you and me in paradise
Oh think twice, it's just another day for you,
You and me in paradise, think about it

Oh Lord, is there nothing more anybody can do
Oh Lord, there must be something you can say

You can tell from the lines on her face
You can see that she's been there
Probably been moved on from every place
Cause she didn't fit in there

Oh think twice, 'cause another day for you and me in paradise
Oh think twice, it's just another day for you,
You and me in paradise, just think about it, think about it
It's just another day for you and me in paradise
It's just another day for you and me in paradise, paradise
It's just another day for you and me in paradise
It's just another day for you and me in paradise, paradise
It's just another day for you and me
It's just another day for you and me
It's just another day for you and me in paradise
In paradise

inviata da Dave21 - 27/2/2018 - 00:16



Lingua: Italiano

Versione italiana di Federico Mina
UN ALTRO GIORNO IN PARADISO

Lei chiama un signore in strada
"signore, può aiutarmi?
fa freddo e non so dove poter dormire
c'è un posto che può indicarmi?"

Lui continua a camminare, non si guarda indietro
fa finta di non sentirla
inizi fischiettare quando attraversa la strada
sembra imbarazzato per essere lì

Oh ripensaci, è un altro giorno per
te e me in paradiso
oh ripensaci, è solo un altro giorno per te
te e me in paradiso

Pensaci

Lei chiama l'uomo sulla strada
lui vede che lei ha pianto
lei ha i piedi ricoperti di vesciche
non riesce a camminare ma ci sta provando

Oh ripensaci, perché è un altro giorno per
te e me in paradiso
oh ripensaci, è solo un altro giorno per te te e me in paradiso

Pensaci

Oh signore, non c'è niente di più che qualcuno può fare
Oh signore, ci deve essere qualcosa che puoi dire

puoi capirlo dai lineamenti del suo viso
puoi vedere che lei é stata li
probabilmente si é trasferita da ogni luogo
perché non si é trovata bene

Oh ripensaci, perché è un altro giorno per
te e me in paradiso
oh ripensaci, è solo un altro giorno per te
te e me in paradiso

Pensaci
Pensaci

è un altro giorno per te e me in paradiso
è un altro giorno per te e me in paradiso
è un altro giorno per te e me in paradiso

Pensaci

inviata da Federico Mina - 8/11/2018 - 22:28



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org