Lingua   

O care mamme

Giovanna Daffini
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Shoes
(Ron Trueman-Border)
Saluteremo il signor padrone
(Giovanna Daffini)


1967
Una Voce Un Paese
una voce

Canzone del repertorio delle mondine, incisa da Giovanna Daffini.
O care mamme apriteci le porte
le vostre figlie le vostre figlie
o care mamme apriteci le porte
le vostre figlie gh'è drè rivà
le vostre figlie gh'è drè rivà.

Arriveremo al sabato di sera
con la bandiera con la bandiera
arriveremo al sabato di sera
con la bandiera in sul vapor
con la bandiera in sul vapor.

E se 'l vapore al va e se 'l camina
l'è l'alegria l'è l'alegria
e se 'l vapore al va e se 'l camina
l'è l'alegria dei mondaris
l'è l'alegria dei mondaris.

Quando saremo alla stazion centrale
ad abbracciar ad abbracciar
quando saremo alla stazion centrale
ad abbracciar i nostri genitor
ad abbracciar i nostri genitor.

Li abbracceremo e poi li stringeremo
con tanta gioia con tanta gioia
li abbracceremo e poi li stringeremo
con tanta gioia nei nostri cuor
con tanta gioia nei nostri cuor.

O care mamme siam tutte rovinate
dalle zanzare dalle zanzare
o care mamme siam tutte rovinate
dalle zanzare e dai moscerin
dalle zanzare e dai moscerin.
e dai capresti e scarfolin,
e dai capresti e scarfolin.

inviata da Dq82 - 17/2/2018 - 19:50



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org