Lingua   

Le Querce di Monte Sole

Alessandro Colpani
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Dante Di Nanni
(Stormy Six)
Salvatore Quasimodo: Ai fratelli Cervi, alla loro Italia
(GLI EXTRA DELLE CCG / AWS EXTRAS / LES EXTRAS DES CCG)
Indifferenti mai
(Mulini a Vento)


Le Querce di Monte Sole, brano di Alessandro Colpani e Francesco Brianzi. Testo tratto dalla poesia omonima "Le Querce di Monte Sole" di Luciano Gherardi (1919-1999), sull'eccidio di Marzabotto.

montesole


Dal sito www.chiesadibologna.it: "Chi sale oggi sulle colline di Monte Sole e si ferma sul prato antistante i resti della chiesa di San Martino di Caprara, trova una poesia incisa su dei lastroni posti sotto l'immagine di un Crocifisso. Si tratta di un canto spirituale, composto da monsignor Luciano Gherardi nel 1978, quando ancora le rovine di San Martino di Caprara, di Santa Maria di Casaglia e di Cerpiano, erano sommerse da cumuli di terriccio e da grovigli di sterpi e ortiche: in esso emerge tutta la sofferenza di un sacerdote che ha perso due «compagni di Messa», don Ubaldo Marchioni e don Giovanni Fornasini. Il canto è intitolato «Le querce di Monte Sole», e sarà poi il titolo del volume scritto dal medesimo autore nel 1986, in ricordo della vita e della morte di quelle comunità tra Setta e Reno".

Le querce di Montesole

OPERA VINCITRICE della Categoria resistenza.mp3 all'edizione 2017 del concorso "Accendi la Resistenza", bandito da ISTORETO - Istituto Piemontese per la Storia della Resistenza e della Società Contemporanea “Giorgio Agosti”, con sede a Torino. Motivazione: "Tratta da una poesia di Luciano Gherardi, Le querce di Monte Sole è una canzone commovente e di pregevole fattura: arrangiata, suonata, cantata e registrata in modo altamente professionale. Armonia, melodia e ritmo richiamano gli stilemi della musica popolare riletta secondo la miglior tradizione cantautorale italiana. Il testo affronta il tema di una delle più cruente stragi nazifasciste avvenute in Italia durante la seconda guerra mondiale con profondo pathos, ma con toni privi di eccessi retorici."

Testo originale: Luciano Gherardi
Adattamento del testo: Alessandro Colpani
Musica: Alessandro Colpani, Francesco Brianzi
Arrangiamento: Francesco Brianzi
Mix e master: Andrea Speroni

© 2017 di Alessandro Colpani, Francesco Brianzi, Luciano Gherardi
Tutti i diritti riservati ai rispettivi autori.
Si piegano le querce
come salici
sul cuore delle rocce
a Monte Sole.
Hanno memoria le querce,
hanno memoria!
Memoria di sanguigne
uve
pigiate in torchi amari
memoria di stermini e di paure
memoria della scure
nel ventre delle madri.

Hanno memoria le querce,
hanno memoria!
Memoria di recinti profanati
memoria dell'agnello e del pastore
crocifissi
tra reliquie di santi sull'altare.

Hanno memoria le querce,
hanno memoria!

Memoria dell'inverno desolato
memoria della bianca
ostia di neve
e del Kyrie degli angeli sul corpo del profeta decollato.

Ardono le querce
come il cero
pasquale
sul candelabro della notte
a Monte Sole.
Cristo, Figlio del Dio vivo,
pietà di noi

Vergine del giglio e dell'ulivo

Beati martiri di Monte Sole,
pregate per noi.

inviata da muffinthebest - 3/2/2018 - 12:53



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org