Lingua   

The Beautiful People

Marilyn Manson
Lingua: Inglese



[1994]
Scritta da Jeordie Osborne White, in arte Twiggy Ramirez, e Brian Hugh Warner, in arte Marilyn Manson
Nell'album "Antichrist Superstar" del 1996

Antichrist Superstar

Ora che il povero Marilyn Manson è rimasto pure orfano di padre, giacchè quel mostro di Charles Manson se n'è andato all'inferno nel novembre scorso, mi spiaceva non ci fosse una sua canzone sulle CCG/AWS. Scelgo questa, tratta dall'album che ha consacrato l'inquietante cantautore statunitense (e forse anche l'unico suo davvero degno di nota), non perchè sia un amante del genere ma perchè mi pare pertinente questa violentissima invettiva contro la "bella gente" e l'orribile società che ha creato, feroce e ingiusta, fatta di padroni e di schiavi che sembrano incapaci di ribellarsi costruttivamente e che, semmai, nella loro cieca rabbia non sanno far altro che invocare l'"uomo forte", l'ordine, e scagliarsi contro quelli ancor più disperati di loro, contro i diversi e gli stranieri.



Ricordo quando nel 1999 Marilyn Manson fu additato come responsabile morale del massacro alla Columbine High School in Colorado, una delle tante stragi di ragazzi, perpetrate da ragazzi, che costellano la storia della nazione più armata del pianeta... Siccome Eric Harris e Dylan Klebold, i killer, ascoltavano anche la sua musica, Marilyn Manson divenne l'uomo più odiato dalla "bella gente" d'America, i bianchi dell'estrema destra fondamentalista cristiana, la stessa bella gente con in tasca la tessera della National Rifle Association e la casa piena di armi da guerra...

Marilyn Manson


Vi ripropongo quindi l'intervista che il regista Michael Moore fece a Marilyn Manson nel 2002, quando ancora i suoi concerti venivano boicottati a causa di quella triste vicenda, colloquio poi incluso nel bellissimo docu-film "Bowling for Columbine". Illuminante.

Da "Bowling for Columbine"

Marilyn Manson: “[...] Capisco perché scelgono me. Credono sia facile buttare la mia faccia in tv perché in fin dei conti sono un ragazzo-manifesto della paura. Rappresento ciò che tutti temono. Faccio e dico quello che voglio. I sottoprodotti che quella tragedia ha generato sono stati la violenza nello spettacolo e il controllo delle armi, e guarda a caso sono stati i due temi di cui si sarebbe parlato alle successive elezioni, e anche allora abbiamo dimenticato Monica Lewinsky. E abbiamo dimenticato che il presidente lanciava bombe oltre mare. Eppure il cattivo sono io che canto delle canzoni rock. Ma chi ha più influenza, il presidente o Marilyn Manson? Mi piacerebbe essere io ma punterò sul presidente”.

Michael Moore: "Lo sai che il giorno della strage alla Columbine gli Stati Uniti lanciarono sul Kosovo più bombe che ogni altra volta?",

Marilyn Manson: "Sì, lo so, e mi sembra davvero ironico che nessuno abbia detto, beh, forse il presidente ha avuto qualche influenza su quel comportamento violento, no? Ma non è in quel modo che i media voglio rigirarla e trasformarla in paura. Poi guardi la televisione, il telegiornale. Ti riempiono fino a quassù di paura. Ci sono alluvioni, l’Aids, ci sono omicidi, pubblicità. Compra la cura. Compra Colgate. Se hai l’alito cattivo non ti rivolgeranno la parola. È una campagna di paura e consumo, e si basa tutta su questo criterio: lascia che continuino ad avere paura e consumeranno. Davvero più semplice di così non potrebbe essere".

Michael Moore: “Giusto. Se dovessi rivolgerti ai ragazzi o alla gente di quella comunità, cosa diresti loro se fossero qui adesso?”

Marilyn Manson: “Non direi loro nessuna parola. Ascolterei quello che hanno da dire, ed è ciò che nessuno ha fatto”.
And I don't want you and I don't need you
Don't bother to resist, or I'll beat you
It's not your fault that you're always wrong
The weak ones are there to justify the strong
The beautiful people, the beautiful people
It's all relative to the size of your steeple
You can't see the forest for the trees
You can't smell your own shit on your knees

There's no time to discriminate
Hate every motherfucker
That's in your way

Hey you, what do you see?
Something beautiful or something free?
Hey, you, are you trying to be mean?
If you live with apes man, it's hard to be clean

The worms will live in every host
It's hard to pick which one they eat most
The horrible people, the horrible people
It's as anatomic as the size of your steeple
Capitalism has made it this way
Old-fashioned fascism will take it away

Hey you, what do you see?
Something beautiful or something free?
Hey, you, are you trying to be mean?
If you live with apes man, it's hard to be clean

There's no time to discriminate
Hate every motherfucker
That's in your way

The beautiful people
The beautiful people (aahh)
The beautiful people (aahh)
The beautiful people (aahh)
The beautiful people (aahh)

Hey you, what do you see?
Something beautiful or something free?
Hey, you, are you trying to be mean?
If you live with apes man, it's hard to be clean

Hey you, what do you see?
Something beautiful or something free?
Hey, you, are you trying to be mean?
If you live with apes man, it's hard to be clean

The beautiful people
The beautiful people
The beautiful people
The beautiful people
The beautiful people
The beautiful people
The beautiful people
The beautiful people

inviata da Bernart Bartleby - 6/1/2018 - 21:08



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org