Lingua   

C'era un ragazzo dalla barba nera

Silvano Spadaccino
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

La monacella
(anonimo)
L’esodo
(Silvano Spadaccino)
Stagioni
(Francesco Guccini)


1968
Amici del vento
Testo e musica: Silvano Spadaccino e Domenico Modugno
C'era Un Ragazzo Dalla Barba Nera / Bella Ciao

barba
Libertà, che senso hai 
Se ti nutri della morte 
di chi crede nella vita, 
se ci chiudi le tue porte? 

C'era un ragazzo dalla barba nera, 
Dagli occhi grandi e belli come il mare. 
Il suo nome era 
Che Guevara. 

Morto è il ragazzo dalla barba nera; 
morto è nell'aria il vento della sera. 
Il suo nome era 
Che Guevara. 

Dal fiore del tuo sangue 
Un canto si è levato. 
Oh, oh, oh, pagato hai con la vita! 
Per tutti, una coscienza, 
oh, oh! 
Viva il ragazzo dalla barba nera, 
Noi siamo il vento morto nella sera. 
ll suo nome era 
Che Guevara

inviata da Dq82 - 10/10/2017 - 12:45


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org