Lingua   

Ottave in rima per Lorenzo Bargellini detto "Mao"

Anonimo Toscano del XXI secolo


Lingua: Italiano (Toscano Fiorentino)


Ti può interessare anche...

Tramonto a Paperopoli
(Anonimo Toscano del XXI secolo)
Syrian Song
(Anonimo Toscano del XXI secolo)
Quanto mi sei piaciuta Firenze
(Il Generale)


[10 giugno 2016]
Si cantano sulla tipica cantilena delle ottave.

lorenzo1
Se 'un tu ci avevi casa e manco i'lesso
C'era Lorenzo che lui ci pensava,
E 'un ve lo dico, ma succedeva spesso
Che lui per tutti si mobilitava.
La testa no non ce l'aveva rasa,
E lo chiamavan Mao o i' Capellone,
E lui co' i' Movimento per la Casa
Era dovunqu' 'e c'era la tensione.

Se c'era una famiglia disfrattata,
Oppur se c'era una occupazione,
Correva sì con l'aria trafelata
A battagliar per quella situazione.
Co' i' motorino e colla cannottiera,
Oppure colla tuta militare,
Dei senza casa era la bandiera,
L'amico ed il compagno tuttofare.

Lottava da quand'era ragazzino,
Nella Firenze degli annisettanta,
Già co' capelli lunghi e piccolino
E allora la violenza gli era tanta.
Ma lui non si lasciò mai impressionare
Da cariche e dai brutti manganelli,
E per decenni ha avuto a seguitare,
Credeva lui in un mondo di fratelli.

Non c'erano stranieri e né italiani
Ma solo i proletari e gli oppressi,
Con quella grande faccia e colle mani
Contro quelli ch'eran sempre gli stessi.
Palazzinari e speculatori,
Gli sfruttatori in giacca e cravatta,
Le banche e tutti quanti lorsignori
Che non ti lascian manco una ciabatta.

Lui unn'era pe' la “casa agli italiani”,
Come que' fascistacci che c'è ora,
La casa gli è pe' tutti e anche i' domani
E que' nazisti vada alla malora.
Lo odiavano anche quelli d'i' Comune,
I' sindaco piddino e gli assessori,
E lui faceva a i' tiro alla fune
Coi poliziotti e gli sgomberatori.

Firenze bella e Firenze dannata,
Ridotta a una vetrina per i ricchi,
Firenze espulsa e già sgomberata
A suon di sbirri e cariche e di picchi.
I' Ponte Vecchio dato a' miliardari,
La gente massacrata dagli affitti,
Consorterie di palazzinari,
Nababbi indiani in Palazzo Pitti.

Firenze in mano a questi manìaci
Che sgomberan persino i bambini,
Come per i' giardino de' Nidìaci
Svenduto a una banda d'assassini.
Firenze co' massoni e “La NAZI-one”,
Firenze, àrtro che “Angeli del Bello”,
Ché i' solo angelo a lor disposizione
E gliè ma l'angelo d'i' manganello.

Lottava ancor Lorenzo Bargellini,
Quando l'ha colto una morte sì gretta.
Ci s'è rimasti come de' cretini
Alla notizia vile e maladetta.
Ciaveva poco più cinquantott'anni,
Passati a reclamà' casa e diritti,
A fa' a' signori sempre de' gran danni
E a occupare i palazzi sfitti.

Ed or ch'è morto ci hanno pur provato
A fàgni i “coccodrilli” e i lagrimoni,
Gl' ipocriti renziani e i' padronato,
Giornali di regime e istituzioni.
E ci han provato a fàgni i “ricordi”,
Però noi 'un ci si sogna di cascàcci,
A que' tromboni rimaniamo sordi,
'Un ciàbbino nemmen da riprovàcci.

Lo abbiamo accompagnato in tremila
Da San Marco infino a Santacroce,
Tutta un'altra Firenze che ora sfila
Con una sola anima e una voce.
Accompagnato sotto la calura,
Tremila che gridavan sotto i' sole,
Trecento o poco più pe' la Questura
Che 'un sa contà, oppure proprio 'un póle.

Nipote gli era lui d'i' Bargellini,
I' sindaho detto “dell' Alluvione”,
Lui prese un'altra strada, e co' tapini
Lottò tutta una vita a profusione.
E noi continueremo la su' lotta
Senza paura e né compromissione,
A accompagnallo 'e s'era una frotta,
E sì gni s'è rifatta un'alluvione!

Lorenzo Bargellini ci ha insegnato
A non chinare i' capo a' potenti,
E tutti noi ormai 'e s'è imparato:
Non trattative ma càrci ne' denti.
Concludo con il dir che della sorte
s'illustra ognora il curioso fatto:
'E lo chiamavan “Mao” ed in sua morte
Trovato, udite, fu proprio da i' Gatto.

Non è pe' di' facezie o bischerate,
Ma gliè segno di una continuazione,
Gliè segno d'un futuro e non mollate
La lotta pe' cambià la situazione.
Sembra di rivedèllo ancora in piazza,
Ché queste sono storie mai finite,
In mezzo alla gente che s'incazza,
Ché i gatti ci hanno sempre sette vite.

10/6/2017 - 11:36


Bellissima, caro Anonimo, bellissima...

Maria Cristina - 10/6/2017 - 12:57


Immaginavo che avrei trovato qui qualcosa su Lorenzo Bargellini, ma non mi aspettavo una canzone così commovente.

silva - 10/6/2017 - 15:01


Grazie di aver messo la tua arte in ricordo di un grande compagno.

aldo - 11/6/2017 - 13:28


Veramente bella...lo stornello gli sarebbe piaciuto tantissimo a i' Capellone, grazie per questo contributo "alla fiorentina"
CON LORENZO NEL CUORE HASTA SIEMPRE!

Ale - 12/6/2017 - 09:33


E chi lo sa; speriamo che un giorno o l'altro i' Mao si decida a risorgere per dircelo, nel qual caso sono preparato a tutte le evenienze (anche quella di pigliarmi di bischero, o di ricevere un lattone n'i' muso). Una sola cosa, Ale: non è uno stornello, sono ottave in rima. Uno stornello potrebbe essere:

Fior di ginestra,
C'è i' Bargellini fuor dalla finestra,
Di sotto 'e c'è gli sbirri antisommossa
Bisognerebbe sì squarciàgni l'ossa

Fior di sambuco,
N'i' muro ora ci voglian fare un buco,
Ci sgomberano l'asilo e anche i' Concorde
Ma si pensa a Lorenzo e poi si morde

Fior d'acetosella,
Ora gli arriva qua pure i' Nardella,
Ci vo' sonà la carica e i' violino,
Noi gni si sona un tango bargellino


ecc. ecc.


(Saluti)

L'Anonimo Toscano del XXI Secolo - 12/6/2017 - 10:50


DI NUOVO INTERCETTATO IL MISTERIOSO ANONIMO TOSCANO DEL XXI SECOLO
Al corteo in ricordo di Lorenzo Bargellini

anonimotosc


Oramai sono rimasti solo lui e Banksy, anche se recentemente si è saputo che quest'ultimo si chiamerebbe "Robert". Le immagini dell'introvabile Anonimo Toscano sono comunque ben più rare dei murales dell'artista di Bristol: qui lo vediamo al corteo in memoria di Lorenzo "Mao" Bargellini (lo scorso 8 giugno a Firenze) recare una bandiera che al Mao sarebbe piaciuta parecchio: quella della Fiorentina. Si notino anche gli occhiali scuri per mantenere nascostissima la sua vera identità. Chi sarà? Nonostante le sporadiche immagini, il mistero rimane fitto, anche perché la foto risulta scattata da un altrettanto misterioso personaggio noto come "Io Non Sto Con Oriana". Ad infittire l'enigma, sullo sfondo anche una non meglio identificata bandiera del Cagliari.

25/6/2017 - 14:32


Se Banksy è il cantante dei Massive Attack l'anonimo toscano in dove suonerà? nei suonatori terra terra?

Lorenzo - 25/6/2017 - 14:51


Dice che oggi l'Anonimo Toscano è stato intravisto a cantare strani cori anarchici a Alessandria (Piemonte), ma le notizie si accavallano e non sono verificabili...

25/6/2017 - 23:52


Really, he looks like me very, very much...I'm astonished! He could become a good theme for a wall painting...!

Banksy - 26/6/2017 - 00:33


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org