Lingua   

Silent Passage

Bob Carpenter


Lingua: Inglese

Guarda il video

Loading...


(1974)
silent passage carpenter

Bob Carpenter è stato un cantautore canadese , purtroppo morto precocemente nel 1995, che nella sua carriera ha pubblicato un solo disco " Silent Passage " nel 1974. Il disco all'epoca non ha avuto un gran successo di vendite , ma , vista la qualità , è diventato un piccolo oggetto di culto . Ristampato una prima volta nel 1984 ( anche allora senza grande risonanza ) , è poi stato riscoperto con la ripubblicazione su cd nel 2014 , anno nel quale è stato indicato come una delle ristampe più belle dell'anno .
In effetti può essere considerato una gemma del cantautorato nordamericano degli Anni 70 e consiglio caldamente a tutti di ascoltarlo . Purtroppo i testi non sono mai stati pubblicati ufficialmente , e , vista la voce estremamente espressiva ma non certo limpida di Carpenter , ed il fatto che gli stessi sono molto evocativi e criptici , anche gli stesso americani a volte hanno difficoltà a capire con esattezza cosa Carpenter stia dicendo .

Il testo che vi propongo affronta (anche in questo caso in modo più evocativo che descrittivo ) i sentimenti che può provare chi parte per una guerra e la nostalgia per la propria casa che nulla, se non il ritorno , può colmare .
Before the war I had no need for travelling
Indeed I do not know what made it so important to leave
And after all this time I found that I’m avoiding me
For nothing more or less than fear
Of what I have to gain from staying in the clear
Although it’s only coming home that brings you near

Master John my brother is a sailor
Upon this ship of light we are the master-sails in the wind
And you can understand we need a hand to guide us in
So many claim to be the one
But like a shadow on the sun
They fade and spin
And we are scattered on the ocean once again

Before the war I had no need for travelling
Indeed I do not know what made it so important to leave
And after all this time I found that I’m avoiding me
For nothing more or less than fear
Of what I have to gain from staying in the clear
Although it’s only coming home that brings you near

Although it’s only coming home that brings a tear

inviata da gabriele - 13/3/2017 - 11:33



Lingua: Italiano

Traduzione italiana
Prima della guerra non sentivo alcun bisogno di viaggiare
Davvero non so che che cosa ci fosse di così importante per dover partire
e dopo tutto questo tempo ho scoperto che non voglio ammettere
che non è altro che paura
di cosa avrei da guadagnare dal tenermi alla larga
anche se è solo il ritornare a casa che ti riporta vicino.

Il capitano John , fratello mio, è un marinaio
su questa nave di luce siamo i nocchieri nel vento
ed è comprensibile che abbiamo bisogno di una mano che ci guidi
Molti reclamano quel posto
ma come un'ombra sul sole
si girano e spariscono
e noi ci troviamo ancora una volta persi nell'oceano

Prima della guerra non sentivo alcun bisogno di viaggiare
Davvero non so che che cosa ci fosse di così importante per dover partire
e dopo tutto questo tempo ho scoperto che non voglio ammettere
che non è altro che paura
di cosa avrei da guadagnare dal tenermi alla larga
anche se è solo il ritornare a casa che ti riporta vicino.

anche se è solo il ritornare a casa che ti porta a piangere.

13/3/2017 - 11:37


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org