Lingua   

Sento una musica

99 Posse

Guarda il video

Loading...

Ti può interessare anche...

Italia Spa
(99 Posse)
Yankee go home
(99 Posse)
Le due storie
(Rocco Hunt)


(2016)
Album: "Il tempo, le parole, il suono"
con Rocco Hunt
Il tempo le parole il suono

La forza della musica che scalda anche nei peggiori periodi di guerra.
Ho sprecato troppo tempo a giudicare me stesso
più ti guardi allo specchio più ti vedi riflesso
più ti vedi riflesso più ti sembra normale
accettare la versione di te stesso speculare
le abitudini spesso sono dure a morire
ma muoiono lo stesso, mi ci devo abituare
l'abitudine stessa è un poco morire
ma morire per poco in questo gioco non vale
c'è chi parla coi morti, c'è chi vede persone
c'è chi ripara i torti e chi col torto comunica
c'è chi fotte la gente e chi la gente lo fotte
ma io sento la musica, c'è una musica sotto
c'è una musica sotto tutto quello che c’è
c'è una musica e al tatto tiene un certo perchè
c'è una musica dentro, la riesco a sentire
e non chiedermi perchè, ma la devo seguire

sento na’ musica ‘a rint’ che a nuje ce fa sta buono
accorcia sti’ distanze viaggiann’ a cient’ all’ora
e pugne ‘n cielo aspettann’ ‘a rivoluzione
mentre st’impero ce scamazza ije canto e v’odio ancora
sento nà musica ca scarfa stù periodo ‘e guerra
pecchè nun cxe sta chiù n’angolo tranquillo ‘n coppe ‘a terra
ce sta na musica ‘a sotto e ‘a stammo seguenn’
passano l’anne e i guagliune stanno ancora currenn’

trovo musica negli angoli più bui dell'impero
c'è la musica, la sento, la conosco, la vedo
trovo musica negli angoli più bui della storia
il passato è passato, tutto il resto è memoria
e la musica che sento tiene quella melodia
che il passare del tempo non la rende stantia
ma la colloca la', dove il tempo è memoria
e tutto quel che suona, suona a tempo o non suona
trovo musica negli angoli più bui di me stesso
dove non c'è la luce ma si avverte il riflesso
intuire la musica e lasciarla fluire lo stesso
senza chiedere il parere nè il permesso
e tutto quel che viene fuori doveva venire
la musica era la', la dovevo soltanto ascoltare
mò sta cazzo di musica la sento
e di certo non posso più fare finta di niente

Sento na’ musica ‘a rint’ che a nuje ce fa sta buono
accorcia sti’ distanze viaggiann’ a cient’ all’ora
e pugne ‘n cielo aspettann’ ‘a rivoluzione
mentre st’impero ce scamazza ije canto e v’odio ancora
sento nà musica ca scarfa stù periodo ‘e guerra
pecchè nun cxe sta chiù n’angolo tranquillo ‘n coppe ‘a terra
ce sta na musica ‘a sotto e ‘a stammo seguenn’
passano l’anne e i guagliune stanno ancora currenn’

è la musica che sento nelle cose che vivo
a dettare le parole e per fermarle le scrivo
è la musica che vuole continuare a suonare
è la musica che sento che mi dice cosa fare
è la musica che sento nelle cose che vedo
me la sento nella testa e mi si ferma il respiro
e la musica diventa tuttoquello in cui credo
ed entrare nel giro mi fa sentire vivo
è la musica che sento nelle cose che tengo
che ne svela il valore quando al petto le stringo
è la musica che sento, vedo, tocco e che spingo
sono piene di musica e perciò le distinguo
e la musica che sento tiene quella melodia
che a contatto col tempo prende vita ed è mia
e la musica la musica mi porta lontano
in un posto più umano dove non sei mai solo

sento na’ musica ‘a rint’ che a nuje ce fa sta buono
accorcia sti’ distanze viaggiann’ a cient’ all’ora
e pugne ‘n cielo aspettann’ ‘a rivoluzione
mentre st’impero ce scamazza ije canto e v’odio ancora
sento nà musica ca scarfa stù periodo ‘e guerra
pecchè nun cxe sta chiù n’angolo tranquillo ‘n coppe ‘a terra
ce sta na musica ‘a sotto e ‘a stammo seguenn’
passano l’anne e i guagliune stanno ancora currenn’

12/3/2017 - 21:17


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org