Lingua   

Evviva Garibaldi!

Pina Cipriani


Lingua: Italiano (Cilentano)


Ti può interessare anche...

Vao giranno
(anonimo)
Povero Pisacane!
(Pina Cipriani)
Tu si' lu giurici
(anonimo)


Pina Cipriani.
Pina Cipriani.


La presente canzone è ricavata da una poesia di G. Liuccio, poeta dialettale Cilentano (zona che comprende la parte più meridionale della provincia di Salerno), pubblicata nella raccolta "Chesta è la terra mia!" del 1981 (Galzerano editore) dalla quale copio pedissequamente il testo mantenendo invariata la grafia usata dell'autore.
Musicata da Franco Nico, è cantata da Pina Cipriani e presente nel cd "Chesta è la terra mia!", Compagnia del Sancarluccio, Napoli.
Stammattina all'intrasatta
è arrivata a lo Ciliento
co la furia re lo viento
chesta bella novità:
"È sbarcato Garibaldi.
Porta la cammisa rossa.
Siamo pronti a la riscossa
ra l'antica schiavitù!".

Evviva, viva, viva Garibaldi
ca vene a purtà uerra a li Burbuni
ne vene a libberà ra li baruni
ne porta la ggiustizia e libbertà!

Lo barone pe paura
se nserrato a lo castiello
e le guardie a lo canciello
te responneno: "Non c'è".
La signora baronessa
s'ammoìna e se respera;
e cchiù ghianca re la cera
e nun ngarra cchiù a parlà.

Evviva, viva, viva Garibaldi
ca vene a purtà uerra a li Burbuni
ne vene a libberà ra li baruni
ne porta la ggiustizia e libbertà!

Lo zì prevete all'altare
face cruci a ddoie mano.
"Mast'Antonio, scarestano!
curri ampressa, vieni ccà!
Sona forte le ccampane!
Garibaldi è lo demonio!"
Nu responne mast'Antonio.
Puro chiro nù ng'è cchiù.

Evviva, viva, viva Garibaldi
ca vene a purtà uerra a li Burbuni
ne vene a libberà ra li baruni
ne porta la ggiustizia e libbertà!

Lo duttore co l'acchiali
co l'allorgio e la catena
uarda mbacci a donna Lena
nun se pò capacità.
Galantuomini e signuri,
li maestri e l'avvocati,
tutti quanti só scappati
pe paura re murì.

Evviva, viva, viva Garibaldi
ca vene a purtà uerra a li Burbuni
ne vene a libberà ra li baruni
ne porta la ggiustizia e libbertà!

Ma la chiazza è tutta chiena
re no popolo ostinato.
Finalmente sìè scetato
e no bbole cchiù suffrì.
Viecchi giuvini e criature
mó alluccano tutti quanti:
"Viva, viva Garibaldi
ca ne vene a libberà!"

inviata da MarcoChe - 8/9/2006 - 11:47




Lingua: Italiano (Veneto Rovigotto)

La versione in veneto rovigotto (rodigino) di Marco "Che" Randolo

Questa non è una traduzione letterale. Dato che la metrica e le rime sono abbastanza facili mi sono permesso di fare una traduzione in Veneto quanto più cantabile possibile sulla musica originale.
EVVIVA GARIBALDI

Stamatina de gran pressia
l'è rivà intel Ci'ento
xoeando fuga intel vento
'sta gra bela novità:
"I'è sbarcà i Garibaldini,
tuti co'a camisa rossa.
Sémo pronti ala riscossa
dala vecìa s'ciavitù!"

Evviva, viva, viva Garibaldi.
Chel vièn a far la guera ai Borboni,
el vien a libararse dai baroni,
se porta la giustizia e'a libertà!

I baroni, ispritai,
i se sara 'ntei castei,
e i guardiani drio i cancei
i te dixe che i no ghe.
La signora Baronessa
la ziga e'a se despera,
la gà na gran bruta ziera,
no'a riesse più a parlar.

Evviva, viva, viva Garibaldi.
Chel vièn a far la guera ai Borboni,
el vien a libararse dai baroni,
se porta la giustizia e'a libertà!

L'omonero drio l'altare
el se segna co'e dò man:
"'ndemo, Toni, sacrestan
cori in pressia, vieni cua!
Sòna forte le campane,
Garibaldi lè el demonio!"
Nol risponde gnanca, Toni
l'è scapà e'n se cata più.

Evviva, viva, viva Garibaldi.
Chel vièn a far la guera ai Borboni,
el vien a libararse dai baroni,
se porta la giustizia e'a libertà!

El dotore coi uciai,
l'orologio coa cadena,
el varda fisso in faccia la Lena:
"Cossa pole capitar?"
Nobilòmeni e signori,
i maestri e i avocai
tuti quanti i'è scapai
par no essare copà.

Evviva, viva, viva Garibaldi.
Chel vièn a far la guera ai Borboni,
el vien a libararse dai baroni,
se porta la giustizia e'a libertà!

Ma la piaza l'è zà piena:
ma gran popolo ostinà!
Finalmente i sé svejà
par no essar più sfruttà!
Vèci, zovani e putini
i bacaia tuti quanti:
"Viva, viva, Garibaldi
chel se vien a libarar!"

inviata da MarcoChe - 8/9/2006 - 12:12




Lingua: Italiano

Versione italiana di Marco "Che"
EVVIVA GARIBALDI

Stamattina all'improvviso
è arrivata nel Cilento
con la forza del vento
questa bella novità:
"È sbarcato Garibaldi,
porta la camicia rossa.
Siamo pronti alla riscossa
dall'antica schiavitù!".

Evviva, viva, viva Garibaldi
che viene a far la guerra ai Borboni,
ci viene a liberare dai baroni,
ci porta la giustizia e la libertà.

Il barone, per paura,
si è rinchiuso nel castello
e le guardie al cancello
ti rispondono: "Non c'è!".
La signora baronessa
piange e si dispera,
è più bianca della cera
e non riesce più a parlare.

Evviva, viva, viva Garibaldi
che viene a far la guerra ai Borboni,
ci viene a liberare dai baroni,
ci porta la giustizia e la libertà.

Il prete all'altare
si fa il segno della croce con entrambe le mani.
"Antonio, sacrestano,
corri in fretta, vieni qua.
Suona forte le campane,
Garibaldi è il demonio!".
Non risponde, Antonio,
pure lui non c'è più.

Evviva, viva, viva Garibaldi
che viene a far la guerra ai Borboni,
ci viene a liberare dai baroni,
ci porta la giustizia e la libertà.

Il dottore con gli occhiali,
con l'orologio attaccato alla catena,
guarda in faccia donna Lena:
non si può capacitare.
Galantuomini e signori,
i maestri e gli avvocati,
tutti quanti sono scappati
per paura di morire.

Evviva, viva, viva Garibaldi
che viene a far la guerra ai Borboni,
ci viene a liberare dai baroni,
ci porta la giustizia e la libertà.

Ma la piazza è tutta piena
di un popolo ostinato
che finalmente si è svegliato
e non vuole più soffrire.

Vecchi, giovani e bambini
ora urlano tutti quanti:
"Viva, viva Garibaldi
che ci viene a liberare!"

inviata da MarcoChe - 8/9/2006 - 17:20


Ma non si inneggia mica a quel Garibaldi cui luogotenente Nino Bixio fece ordinare la strage di Bronte(un massacro di contadini) ???

DuoSiciliano - 11/1/2008 - 19:47


Certo che poi, in effetti, la libertà si è vista!!!

3/2/2010 - 12:24


BELLISSIMA canzone............... COMPLIMENTI

ANTONELLA - 13/3/2011 - 15:31



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org