Lingua   

Roma città persa

BandaJorona


Lingua: Italiano (Laziale Romanesco)


Ti può interessare anche...

Jeune homme à la médaille
(René Guy Cadou)
Bruta vigliaca
(Piero Novelli)
בּאַבּי יאַר
(Shike Driz / שיקע דריז)


Song performed by BandaJorona

2012
I’ve always wanted to be a gangster

BandaJorona


Parole e musica di Ludovica Valori
C'era Via Tasso co' le finestre nere
dove se stava ammucchiati ne le celle
co' la speranza de torna' a vedere
la luce de la vita e de le stelle

Poi quando annavi a l'interogatorio
la bocca se seccava dar terore
de fini' dritto dritto all'obbitorio
ma infine libberato dar dolore

Erano i giorni de Roma città aperta
de biciclette e clandestinità
noi giovani annavamo a la scoperta
de l'ideale de la libberta'

Sedici ottobre, er ghetto rastrellato
poi Via Rasella, la strage a le Ardeatine
er monno ce pareva sconquassato
nun se credeva de ariva' a la fine

Ma se lottava come n'omo solo
pure li vecchi, le donne e i regazzini
Ponte de Fero, Quadraro, Quarticciolo
nidi de vespe ribbelli clandestini

Erano i giorni de Roma citta' persa
che se moriva de fame e de spavento
ma lottavamo pe' na vita diversa
senza piu' guera, odio e tradimento

inviata da Ludovica Valori - 4/9/2013 - 20:23


gajarda

5/9/2013 - 05:26


Versione live con Daniele Coccia (Muro del canto)

DQ82 - 28/10/2017 - 11:54



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org