Lingua   

Addio Salis

Salis


Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Nell’oscurità
(Salis)
Naja
(Salis)


[1974]
Album «Seduto sull'alba a guardare»

Seduto sull'alba a guardare


I Salis, capitanati dai fratelli Tonietto e Francesco, sono stati l’evoluzione prog dei Barritas...



Canzone per una imminente e dolorosa emigrazione...
Bellissima e struggente.
Danzano i fuochi lassù
Gallura intorno a me
Ombre serene nel blu
E noi ancora qui

Notti a parlare di noi
ma in fondo poi perché?
Progetti molti, però
eccoci ancora qui

Addio Salis, addio!
Addio, amici miei!
Addio Salis, addio!
Addio, amici miei!

Non vi vedro più
tutti intorno a me come
si faceva sempre la sera
E mi mancherà non sentire più liti
o allegria da vino nostrano

Addio, amici miei!
Auguri, amici miei!

Non vi vedro più
tutti intorno a me come
si faceva sempre la sera
E mi mancherà non sentire più liti
o allegria da vino nostrano

Addio, amici miei!
Addio Salis, addio!
Auguri, amici miei!

inviata da Dead End - 14/2/2013 - 22:11


"Canzone fantastica che sembra adombrare la fine di un'epoca... quella in cui la band musicale era un'esperienza profonda, condivisa e giocata su creatività di alto livello...lontano dai sofismi del "Marketing Musicale Simoniaco"... un tempo che fu, un tempo che aveva speranza e sogni che oggi non son più." Demetrio Poliorcete

31/10/2018 - 14:55


Mi sono sempre piciuti anno lasciato un patrimonio musicale all'ummanita' spesso canto iloro brani pensando a Francesco che non c'è piu ciao.

9/2/2019 - 22:34



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org