Lingua   

Pigs (Three Different Ones)‎

Pink Floyd


Lingua: Inglese


Ti può interessare anche...

Late Home Tonight (Part I & II)
(Roger Waters)
Les enfants de la patrie
(Nino Ferrer)
Cruise
(David Gilmour)


‎[1977]‎
Parole e musica di Roger Waters.‎
Dall’album “Animals”, registrato nei Britannia Row Studios, gli studi che i Pink Floyd avevano ‎appena comprato ed allestito in alcune vecchie sale parrocchiali dell’Islington londinese.‎
In copertina un’immagine della centrale elettrica Battersea Power Station tra le cui ciminiere ‎volteggia un “Pig on the Wing”, un maiale volante. Durante la seduta fotografica per realizzarla, il ‎pallone ripeno di elio raffigurante il maiale ruppe gli ormeggi e se ne volò per i cieli di Londra ‎atterrando poi su di una fattoria senza far danni. ‎
‎“Algie”, questo il nome del porco volante, divenne uno dei simboli della band inglese.‎
Sul retro, una piccola fotografia in bianco e nero che mostra brandelli di stoffa impigliati sul filo ‎spinato.‎

Animals




I porci - ed in particolare quelli volanti, i più pericolosi, cui Waters fa riferimento nel brano "Pigs ‎on the Wing" che, diviso in due parti, apre e chiude l’album – sono i potenti che ingrassano sulle ‎spalle di tutti gli altri. Questi porci sono di tre tipi: se pensiamo ai vertici della piramide sociale ‎potremmo, sintetizzando, dire che si tratta dei tutori del capitale, dei tutori dell’ordine e dei tutori ‎della morale… Ma può trattarsi anche di gente più comune, semplicemente quelli che sono convinti ‎che il sistema è ottimo, che va tutto a gonfie vele, quelli con la mano sul cuore, quelli del “dacci ‎dentro”, quelli che ci vuole ordine e disciplina, quelli che tutti ‘sti froci, cappelloni e drogati, quelli ‎che non c’è più religione… Solo il rappresentante della terza categoria è specificamente individuato ‎in un personaggio della Gran Bretagna dell’epoca, Mary Whitehouse (1910-2001), un’attivista ‎cristiana evangelica celebre per le sue fanatiche campagne censorie in cui incapparono anche i Pink ‎Floyd. Per quanto riguarda gli altri due tipi, invano si è tentato di associarli ad una figura di primo ‎piano, come il primo ministro allora in carica, il laburista James Callaghan (1912-2005) ed il suo ‎diretto oppositore e poi successore Margaret Thatcher. ‎
Big man, pig man, ha ha charade you are.
You well heeled big wheel, ha ha charade you are.
And when your hand is on your heart,
You're nearly a good laugh,
Almost a joker,
With your head down in the pig bin,
Saying "Keep on digging."
Pig stain on your fat chin.
What do you hope to find.
When you're down in the pig mine.
You're nearly a laugh,
You're nearly a laugh
But you're really a cry.

Bus stop rat bag, ha ha charade you are.
You fucked up old hag, ha ha charade you are.
You radiate cold shafts of broken glass.
You're nearly a good laugh,
Almost worth a quick grin.
You like the feel of steel,
You're hot stuff with a hatpin,
And good fun with a hand gun.
You're nearly a laugh,
You're nearly a laugh
But you're really a cry.

Hey you, Whitehouse, ha ha charade you are.
You house proud town mouse, ha ha charade you are
You're trying to keep our feelings off the street.
You're nearly a real treat,
All tight lips and cold feet
And do you feel abused ?!?
You gotta stem the evil tide,
And keep it all on the inside.
Mary you're nearly a treat,
Mary you're nearly a treat
But you're really a cry.

inviata da Dead End - 21/1/2013 - 15:50



Lingua: Italiano

Versione italiana di Federico Mina
PORCI (TRE TIPI DIFFERENTI)

Uomo importante, uomo maiale, ha ha, sei una farsa
Sei un pezzo grosso benestante, ha ha, sei una farsa
E quando tieni la mano sul cuore
sembri un tipo simpatico, quasi un buffone.
Con la testa dentro al porcile, dicendo:
"Continua a scavare", macchie di porco sul tuo mento grasso
Che cosa speri di trovare?
Quando sei giù nella miniera dei porci,
sei quasi divertente, sei quasi divertente,
ma in verità sei una tragedia.

Fermata del bus, borsa di topo,
ha ha, sei una farsa
hai fregato la vecchia strega, ha ha, sei una farsa
Emani freddi dardi di vetri rotti.
Sei un tipo simpatico,
meriti quasi un rapido sorriso
Ti piace la sensazione dell'acciaio.
sei straordinario con uno spillo sul cappello,
e divertentissimo con la pistola in mano!
sei quasi divertente, sei quasi divertente,
ma in verità sei una tragedia.

Hei tu, Whitehouse, ha ha, sei una farsa
Tu topo di città fiero della casa, ha ha, sei una farsa
stai cercando di tenere fuori i nostri sentimenti dalla strada.
Sei quasi uno scherzo
a labbra serrate e piedi freddi,
e ti senti abusato?
Devi originare l'onda del male
e tenerla tutta dentro.
Mary, sei quasi divertente,
Mary sei quasi divertente,
ma in verità sei una tragedia

inviata da Federico Mina - 4/11/2018 - 11:58



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org