Lingua   

Kill Your Sons

Lou Reed


Lingua: Inglese


Ti può interessare anche...

Canzone per Alda Merini
(Roberto Vecchioni)
Kill Our Sons
(Lou Reed)
The Apple
(Fiction)


Album: Sally Can't Dance (1974)
SallyCD


As a teenager, Lou Reed was sent to a mental hospital for psychiatric care when he was caught engaging in homosexual activity. While there, he received electroconvulsive therapy - shock treatment. The treatments left Reed feeling like a "vegetable," and he said that it caused him to lose his memory and his ability to concentrate enough to read: hence the lyrics, "But every time you tried to read a book you couldn't get to page 17, because you forgot where you were so you couldn't even read."
Song Facts
All your two-bit psychiatrists
are giving you electroshock
They said, they'd let you live at home with mom and dad
instead of mental hospitals
But every time you tried to read a book
You couldn't get to page 17
'Cause you forgot where you were
so you couldn't even read

Don't you know they're gonna kill your sons
Don't you know they're gonna kill your sons
They're gonna kill, kill your sons
Until they run, run, run, run, run, run, run, run away

Mom informed me on the phone
She didn't know what to do about dad
Took an ax and broke the table
Aren't you glad you're married
And sister, she got married on the island
and her husband takes the train
He's big and he's fat
and he doesn't even have a brain

They're gonna kill your sons
Don't you know they're gonna kill, kill your sons
Don't you know they're gonna kill, kill your sons
Until they run away

Creedmore treated me very good
but Paine Whitney was even better
And when I flipped out on PHC
I was so sad, I didn't even get a letter
All the drugs that we took
It really was lots of fun
But when they shoot you up with thorizene on crystal smoke
You choke up like a son of a gun

Don't you know they're gonna kill your sons
Don't you know they're gonna kill, kill your sons
Don't you know they're donna kill, kill your sons
Until they run, run, run, run, run, run, run away

inviata da anonymous - 4/9/2012 - 22:44



Lingua: Italiano

Versione italiana da www.loureed.it
AMMAZZANO I VOSTRI FIGLI

Tutti i tuoi psichiatri da strapazzo
ti fanno l’elettroshock
hanno detto che ti avrebbero lasciato
vivere a casa con mamma e papà
invece che in ospedali psichiatrici
ma ogni volta che provavi a leggere un libro
non riuscivi ad arrivare a pagina 17
perché avevi dimenticato dov’eri
così non potevi neanche leggere

Non lo sai? ti ammazzeranno i figli
Non lo sai? ti ammazzeranno, ti ammazzeranno i figli
ti ammazzeranno, ti ammazzeranno i figli
fino a quando non scapperanno via

Mamma al telefono mi ha detto
che non sai più che fare con papà
lui ha preso un’ascia e ha spaccato il tavolo
non sei felice di essere sposata?
nostra sorella si è sposata a Manhattan
e suo marito prende il treno
è grande e grosso e non ha nemmeno il cervello

Non lo sai? ti ammazzeranno i figli
Non lo sai? ti ammazzeranno, ti ammazzeranno i figli
ti ammazzeranno, ti ammazzeranno i figli
fino a quando non scapperanno via

Creedmore mi ha trattato proprio bene
ma Payne Whitney ancora meglio
e quando sono andato fuori dall’ospedale psichiatrico
ero così triste
non avevo ricevuto neanche una lettera
tutte le droghe che ci siamo fatti
è stato davvero uno sballo
ma quando ti iniettano torazina
dopo una fumata di cristalli
tu soffochi, proprio come un figlio di puttana

Non lo sai? ti ammazzeranno i figli
Non lo sai? ti ammazzeranno, ti ammazzeranno i figli
Non lo sai che ti ammazzeranno, ti ammazzeranno i figli
fino a quando non scapperanno via

inviata da Natale Adornetto - 2/2/2015 - 00:29


Il grande cantante Lou Reed, scomparso alla fine dell'ottobre 2013 a 71 anni, nel 1956, ancora ragazzo, fu sottoposto ad una serie di elettroshock. Ne restò traumatizzato e segnato per sempre. Nel 1974 scrisse "Kill your sons" (Ammazzano i vostri figli) come condanna a quel trattamento e alla psichiatria. Non sta a me valutare in generale e per tutte le persone, ma fra le tante canzoni che conosco trattanti il tema delle deleterie pratiche psichiatriche, personalmente posso dire che per me il linguaggio diretto, crudo e verace unito ad una musica trascinante e travolgente fa di "Kill your sons" la migliore canzone di questo genere. Per cui, anche se con notevolissimo ritardo rispetto a quando mi ero ripromesso di farlo, non potevo non fare un doveroso ma più che altro sentito tributo al leggendario Lou Reed - che per anni e anni ha fatto vibrare gli animi di milioni di persone con le sue canzoni. L'elettroshock, così come tutte le altre pratiche psichiatriche, ha mietuto migliaia di vittime e ne ha danneggiate molte di più. Questa canzone è quindi anche per loro, per tutte le vittime del passato e per quelle del presente, visto che l'elettroshock è ancora praticato in tante parti del mondo e qui in Italia viene fatto in più di 90 strutture. Ciao, Lou, e grazie per quello che hai fatto, per quello che sei riuscito a fare nonostante la psichiatria e gli elettroshock.
Natale Adornetto - 01/02/2015
Fonte: antipsichiatria

"In questo periodo accade una delle cose che sconvolgerà totalmente l’esistenza di Lewis; i genitori, preoccupati dal suo atteggiamento ribelle, dalle sue pose effeminate e provocatorie, dal suo parlare apertamente di omosessualità e dal suo sempre maggiore interesse verso la “musica del diavolo” (il rock’n’roll), decidono di rivolgersi ad un centro psichiatrico specialistico per farlo curare.
Il giovane Lewis accetta la volontà dei genitori e si reca alla clinica tra il divertito e il curioso: non sa che la “cura” scelta e molto in voga all’epoca era l’elettroshock. Per due settimane viene sottoposto a scariche elettriche intensive che, come lui ha più volte ricordato, gli facevano perdere completamente senso dell’orientamento e memoria. Per parecchi mesi, Lewis non sarà neanche più in grado di leggere perché, “arrivato a pagina 17 non ricordavo più cosa avevo letto, e dovevo ricominciare”.
Il trattamento dell’elettroshock cambierà profondamente Lewis che non solo non “guarirà”, come speravano i genitori, ma anzi esaspererà i suoi comportamenti giocando, spesso, sulla pazzia".
Fonte: http://www.loureed.it/biografia/

"Nel 1956, ancora adolescente, Reed venne sottoposto ad una terapia di elettroshock che avrebbe dovuto curare la bisessualità che si stava manifestando in lui; nel 1974 Reed scrisse la canzone Kill Your Sons circa questa esperienza che lo traumatizzò e di cui non si liberò mai".
Fonte: wikipedia

Natale Adornetto - 2/2/2015 - 00:34


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org