Lingua   

La storia che tra poco

I Gufi


Lingua: Italiano



Ecco il brano introduttivo al mitico album del 1969 "Non Spingete, Scappiamo Anche Noi"


Non spingete, scappiamo anche noi (1969)
Testi di Luigi Lunari - Musiche di Lino Patruno

Non spingete scappiamo anche noi


La storia che tra poco - Io sono un generale - Io sono un generale (L'arrivo delle reclute) - Non creder che sia l'abito - Tempo di Berceuse (Qui siamo sepolti per sempre) - La Ballata del milite ignoto - Autoradiomanovre di Primavera - Era Natale - La Piccola Vedetta Lombarda - Non spingete, scappiamo anche noi - Alla mattina quando spunta il sole - Cento e cento soldatini - La mia battaglia l'è al sabato sera - Ave Maria - Contadini dell'Estremo Oriente - Canzone della Libertà - Risotto Militare

La storia che tra poco andremo qui a narrare
è quella assai normale di chi va a militar
non è una storia triste, non è una lieta storia
c'è dentro poca gloria e un po' di disonor.

Uno era contadino, c'aveva la morosa
non puoi condurla sposa
devi farti soldà.

L'altro, da buon studente, le ha tentate tutte
ma poi l'ha vista brutta e l'han sbattuto qua.

Il terzo, che è il più dritto,
ne ha viste di ogni sorta
scampato anche alla morte
è qui per riposar.

L'ultimo non voleva vestirsi soldato
perchè ha sempre amato tutta l'umanità.

La storia che tra poco andremo qui a narrare
è quella assai normale di chi va a militar
non è una storia triste, non è una lieta storia
c'è dentro poca gloria e un po' di disonor.
E chi si fermerà la storia sentirà

inviata da Alessandro - 27/6/2006 - 11:10



Lingua: Francese

Version française - L'HISTOIRE QUE SOUS PEU – Marco Valdo M.I. – 2012
Chanson italienne – La storia che tra poco – I Gufi – 1968


Voici le morceau qui introduit le mythique album de 1968 : "Non Spingete, Scappiamo Anche Noi" (Ne poussez pas, on fout le camp nous aussi).
L'HISTOIRE QUE SOUS PEU

L'histoire que bientôt nous allons raconter
Est celle très banale de celui qui va soldat
Ce n'est pas une histoire triste, ce n'est pas une histoire gaie
Dedans il y a peu de gloire et un peu de déshonneur.

Le premier était un paysan, il avait une amoureuse
Tu ne peux pas l'épouser
Tu dois aller soldat.

L'autre, en bon étudiant, les a toutes faites
Mais ensuite, il l'a eue mauvaise
Et on l'a foutu là.

Le troisième, le plus astucieux,
En a vu aussi de toutes les sortes
A même échappé à la mort
Il est ici pour reposer.

Le dernier ne voulait pas revêtir l'uniforme
Car il a toujours aimé toute l'humanité.

L'histoire que bientôt nous allons raconter
Est celle très banale de celui qui va soldat
Ce n'est pas une histoire triste, ce n'est pas une histoire gaie
Dedans il y a peu de gloire et un peu de déshonneur.
Et qui s'arrêtera, l'histoire entendra

inviata da Marco Valdo M.I. - 3/3/2012 - 16:25



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org