Lingua   

Si je te racontais

Rémy Bossut


Lingua: Francese


Ti può interessare anche...

À peine 20 ans
(Rémy Bossut)
S.S. in Uruguay
(Serge Gainsbourg)
Allez la France
(Rémy Bossut)


Testo di Rémy Bossut

Texte déposé à la SACEM
bossut.remi@neuf.fr

Dal Blog di Rémy Bossut.

Tutto nasce con una ricerca di immagini per una futura Edizione illustrata de Le Déserteur, che sto preparando per la relativa pagina. Cercando le immagini adatte, Google mi rimanda al blog di Rémy Bossut, autore di canzoni, che vi ha inserito i suoi testi, stupendi quanto sconosciuti. Uno di questi suoi testi si intitola Le Déserteur. Le CCG sono qui esattamente per questo: raccogliere testimonianze, anche le più nascoste, e portarle alla luce. Spesso in modo del tutto casuale. Ma sarà veramente un caso? [RV]


Rémy Bossut è l'autore n° 1500 delle CCG.
Rémy Bossut is the author nr 1500 of AWS.
Rémy Bossut est l'auteur n° 1500 des Chansons Contre la Guerre.


Si je te racontais…
Si je te racontais…
Tu veux la révision
Du passé de l’histoire
Toute civilisation
A le droit de savoir
Qu’on partait pour un long
Et horrifiant voyage
Qu’une chemise , un pantalon
Pas besoin de bagage

Si je te racontais
A toi qui ne sais rien
A toi qui veux parfait
Le grand règne hitlérien
Si je te racontais
A toi qui ne sais pas
Tout ce qui s’est fait
Par des bourreaux là-bas
Si je te racontais…

Et si tu avais vu
De partout ces souffrances
Tous ceux qui ont connu
La mort dans le silence
Alors p’t’être aurais tu
Un peu de complaisance
Pour ceux qui sont revenus
Avec une plaie immense

Si je te racontais
A toi qui ne sais rien
A toi qui veux parfait
Le grand règne hitlérien
Si je te racontais
A toi qui ne sais pas
Tout ce qui s’est fait
Par des bourreaux là-bas
Si je te racontais…

Comment peux tu prétendre
Toi qui n’as pas senti
Cette drôle d’odeur de cendre
Cette grimace à la vie
Que t’as rien a apprendre
Que tout ce qu’on a dit
N’est autre qu’une légende
C’est une ignominie

Si je te racontais
A toi qui sais très bien
Tout se qui se passait
Sous l’grand règne hitlérien
Si je te racontais
Toi qui n’ignores pas
Tout ce qui s’est fait
Par des bourreaux là-bas
Si je te racontais…

inviata da Riccardo Venturi - 4/5/2006 - 21:32



Lingua: Italiano

Versione italiana di Stella Grosso
SE TI RACCONTASSI

Tu vuoi la revisione
sul passato della storia
Tutta la civiltà
ha il diritto di sapere
che si partì per un lungo
e orribile viaggio
con una camicia, dei pantaloni
senza bisogno di bagaglio

Se io ti raccontassi
a te che non ne sai niente
a te che vuoi perfetto
il grande regno di Hitler
Se io ti raccontassi
a te che non sai
tutto quello che è stato fatto
per degli aguzzini laggiù
se ti raccontassi..

E se tu avessi visto
dappertutto quelle sofferenze
tutti quelli che hanno conosciuto
la morte dentro il silenzio
allora potrebbe essere che tu avresti
un po’ di compassione
per quelli che sono tornati
con una piaga immensa

Se io ti raccontassi
a te che non sai niente
a te che vuoi perfetto
il grande regno di Hitler
Se io ti raccontassi
a te che non sai
tutto quello che è accaduto
per degli aguzzini laggiù
se io ti raccontassi...

Come puoi tu pretendere
tu che non hai mai sentito
questo strano odore di cenere
questa smorfia alla vita
Tu che non hai niente da imparare
che tutto questo si dice
non è altro che una leggenda
è una vergogna


Se io ti raccontassi
a tu che lo sai molto bene
tutto quello che è passato
sotto il grande regno di Hitler
Se io ti raccontassi
Tu che non lo ignori
Tutto quello che è accaduto
per degli aguzzini laggiù
Se io ti raccontassi...

inviata da Stella Grosso - 6/11/2006 - 19:35


merci pour la traduction

remy bossut - 12/5/2018 - 21:57



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org