Lingua   

Lidi ma čhaje

Roberto Dobran




Ti può interessare anche...

Tredici
(Yo Yo Mundi)
Laila tof
('Zuf de Žur)
El kolo go balà
('Zuf de Žur)


[1999]
"Dettata" a Roberto Dobran
E musicata da Mauro Punteri
Interpreti:
a) Kosovni Odpadki (In "Bye Bye Bombe", 1999) [*]
b) 'Zuf de Žur (in "Partigiani! ", 2004)

Roberto Dobran (Pula / Pulj / Pola, 1963)
Roberto Dobran (Pula / Pulj / Pola, 1963)


La canzone deve essere interamente attribuita a Roberto Dobran, al quale è stata "dettata" nell'ambito della Patacca Globale. Scomparsa la pagina della "Cantarana" dalla quale era stato tratto il testo, incompleto e scorretto, finora inserito in questa pagina [9.5.2016], abbiamo sopperito servendoci dell' audio della canzone nell'interpretazione dei Kosovni Odpadki presente sia nel sito di Roberto Dobran che sul suo account Soundcloud, trascrivendo all'ascolto la parte mancante e correggendo quella già presente. Secondo quanto riportato nella vecchia pagina della "Cantarana", la canzone, musicata da Mauro Punteri, è dedicata a due donne partigiane: Enrichetta Stefanin, conosciuta come "la partigiana zingara" morta nell'eccidio di Temenizze (Tecnica, località del Carso tra Trieste e Gorizia), il 17 marzo del 1944, e "Lidia", partigiana slovena morta a Volgari, in combattimento, nell'agosto del 1944. Quel che ne appare è una canzone scritta, o "dettata" in un "mix" di croato, sloveno e romanes che abbiamo qui cercato di districare. La canzone è stata per la prima volta interpretata dall'ensemble Kosovni Odpadki (v. nota [*]) nel 1999, nell'album Bye Bye Bombe!, e in seguito dagli 'Zuf de Žur nell'album "Partigiani!" del 2004. [RV]
Črne črne lase [1]
ciganke partizanke:
siđe iz gore, čhaje moje [2]
na svom bijelom konju
Iza mene banda
viče partizanka -
Hajmo u boji, bratje moji [3]
Smrt fašizmu!

Lidi ma čhaje,
Lidi ma čhaje,
Lidi, Lidi, Lidi, Lidi ma čhaje,
Lidi ma čhaje,
Lidi ma čhaje,
Lidi, Lidi, Lidi, Lidi ma čhaje... [4]

Tvoje lepo listje [5]
moja gorska sestra
se vrnilo bo še tak'
z svojim zelenilom,
moja bolja mladost [6]
temna gorska sestra
pa ne vrne, še ne bo
z menoj nikoli več.

Lidi ma čhaje,
Lidi ma čhaje,
Lidi, Lidi, Lidi, Lidi ma čhaje,
Lidi ma čhaje,
Lidi ma čhaje,
Lidi, Lidi, Lidi, Lidi ma čhaje...

Črne črne lase
ciganke partizanke:
siđe iz gore, čhaje moje
na svom bijelom konju
Iza mene banda
viče partizanka -
Hajmo u boji, bratje moji
Smrt fašizmu!
[*] "Progjet che al nas de colaborazion tra musiciscj che a rivin di ‘Zuf de Žur, Arbe Garbe e Inzirli, e che al met adun un repertori di tocs punk rock cun divagazions folk, caraibichis e balcanichis. I “casselots pes scovacis” (“kosovni” par sloven) no platin il lôr jessi realtât di confin e a misclicin in maniere ibride ancje i sunôrs des lenghis: furlan, talian e sloven. “Bye bye Bombe” e “Une la lune” a son passadis par une vore di timp su trasmissions tant che Caterpillar e Demo.

An ensemble of musicians coming from various experiences, ‘Zuf de Žur, Arbe Garbe and Inzirl, collects here to present an exuberant line up of folk-infused punk-rock tracks dipped in Balkan and Caribbean rhythms. The Rubbish Bins (so is the translation from Slovenian) emphasize their condition of living close to a frontier (Italy-Slovenia) delivering an interesting mix of sounds coming from the three local languages: Friulian, Italian and Slovenian.
“Bye bye Bombe” and “Une la lune” had a long run on national Radio programmes such as Caterpillar and Demo." - Kosovni Odpadki

[1] Sloveno.

[2] Romanes + sloveno (o croato)

[3] Croato + sloveno

[4] Ritornello interamente in romanes

[5] Strofa interamente in sloveno tranne il verso di cui a [6]

[6] Croato.

inviata da DonQuijote82 + RV - 29/5/2011 - 11:46



Lingua: Italiano

La traduzione italiana ripresa dalla vecchia (e scomparsa) pagina della "Cantarana", e adattata.

kosovnizufpart



"Il testo originale è incompleto, inoltre non so dire in che lingua sia" [DQ82, 29/5/2011]. Si comprende lo "sconcerto" di DQ82 di fronte ad un testo che non è in "una lingua", bensì in tre diverse. La traduzione è stata qui adattata all'andamento effettivo della canzone, in questa operazione che è stata di vero e proprio salvataggio e restituzione di questo testo. [RV]
LIDIA, FIGLIA MIA

Neri capelli neri
della zingara partigiana:
scende dal monte, figlia mia
sul suo cavallo bianco.
Dietro di me la banda
grida la partigiana -
All'assalto, fratelli miei
Morte al fascismo!

Lidia, figlia mia,
Lidia, figlia mia,
Lidia, Lidia, Lidia, Lidia figlia mia
Lidia, figlia mia,
Lidia, figlia mia,
Lidia, Lidia, Lidia, Lidia figlia mia

Le tue belle foglie
mia sorella montana
ritorneranno ancora
con il loro verdeggiare
La mia miglior gioventù
sorella oscura dei monti
non ritorna, e non sarà
con me mai più

Lidia, figlia mia,
Lidia, figlia mia,
Lidia, Lidia, Lidia, Lidia figlia mia
Lidia, figlia mia,
Lidia, figlia mia,
Lidia, Lidia, Lidia, Lidia figlia mia

Neri capelli neri
della zingara partigiana:
scende dal monte, figlia mia
sul suo cavallo bianco.
Dietro di me la banda
grida la partigiana -
All'assalto, fratelli miei
Morte al fascismo!

inviata da DonQuijote82 + RV [9.5.2016] - 29/5/2011 - 11:50


per segnalare la presenza di qualche frammento del sito della
cantarana su WayBackMachine esempio:

https://web.archive.org/web/20040321102109/http://www.lacantarana.it:80/pubblic/fenetro.pdf

saluti e buone vacanze

gianfranco

8/8/2017 - 17:01


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org