Lingua   

Tieniamente

Claudio Baglioni


Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Piccolo grande amore- Poster - Strada facendo
(Luca Bottura)
Hypnotize
(System Of A Down)
À peine 20 ans
(Rémy Bossut)


Chineseart Executionpainting


Questa "Tieniamente" (contenuta nel doppio album da studio "Oltre" del 1990, che è forse il capolavoro assoluto del cantautore romano) non può, probabilmente, definirsi come una vera e propria "canzone", trattandosi di un brano essenzialmente strumentale, ove l'ammonimento contenuto nel titolo, Tieniamente, si fonde - sull'onda dell'emozione per i fatti di Piazza Tien An Men accaduti l'anno prima dell'uscita del pezzo - con il nome stesso del luogo ove quell'orrore fu perpetrato.
Eppure la potenza dell'invocazione che la calda e commossa voce di Baglioni vuole rivolgerci risulta, per tale via, addirittura amplificata.
Tienanmen
Tienanmen
Tienanmen
tienanmente

Tienanmen
Tienanmen
tienanmente

Tienanmen
Tienanmen
Tienanmen
tienanmente

Tienanmen
Tienanmen
tienanmente

inviata da Alberta Beccaro - Venezia - 12/11/2005 - 21:46



Lingua: Italiano

Questa, che differisce dalla precedente (reperibile su Internet), è la versione indicata come ufficiale nel libro-canzoniere di Claudio Baglioni intitolato "Cantastorie", edito da Einaudi per la collana Stile Libero - Parole e Canzoni, 2005, curato da Vincenzo Mollica con la collaborazione dello stesso Baglioni:
Tienanmen
Tienanmen
Tienanmen
tieniamente

inviata da Alberta Beccaro - Venezia - 12/11/2005 - 23:38


Esiste, che io sappia, una sola altra versione video di questo brano, ma non è reperibile, per il momento, online. Riguarda l'esecuzione dal vivo (solo voce e piano) che Baglioni offrì nel corso di una puntata monografica del Maurizio Costanzo Show a lui dedicata a metà novembre del 1990, uno o due giorni prima dell'uscita dell'album Oltre.

Alberta Beccaro - 31/12/2007 - 13:43


Ricordavo male ... ERA infatti online anche quest'ulteriore versione.

Solo strumentale, senza cantato, allungata e rielaborata da Walter Savelli (per oltre vent'anni tastierista di Claudio Baglioni) in un arrangiamento comprensivo anche di "samples" dei brani Tutto il calcio minuto per minuto (1985) e Mille giorni di te e di me (1990); qui è eseguita - a quattro mani e due pianoforti - dallo stesso Savelli e da Claudio Baglioni nel dicembre 2005, in occasione dell'annuale raduno nazionale dei fans del cantautore romano.

Alberta Beccaro - 5/1/2008 - 00:38


Un'altra versione dal vivo di Tieniamente fa parte del singolare concerto tenuto da Baglioni nell'emiciclo del Parlamento Europeo in data 13.9.2006.
La si trova - preceduta da un'introduzione parlata di Baglioni circa la genesi ed il significato del brano - a partire dal minuto 29'50''.
Ecco il link per scaricare il video del concerto in questione, che fu trasmesso televisivamente agli inizi del 2007:

http://www.reginella.net/download/europarlamento-03022007.zip

Scaletta del concerto:

00’ 01’ Introduzioni parlate dei relatori
07’40’’ Intervista
09’05’’ Inno europeo (incipit)/Avrai – solo piano
15’20’’ Poster – solo piano
21’15’’ Un mondo a forma di te – solo chitarra
23’45’’ Io dal mare – solo chitarra
29’50’’ Tieniamente - solo piano
33’18’’ Nel sole nel sale nel sud – solo piano
38’50’’ Le mani e l’anima (ritornello) – solo chitarra
40’47’’ Ninna nanna nanna ninna - solo chitarra
43’30’’ Pace - solo piano
49’35’’ Go/Va’ - solo piano
52’50’’ Comment tu vas?/E tu come stai ? - solo piano
55’55’’ Siempre aquì/Tutti qui - solo piano
1 h 00’20’’ La vita è adesso - solo chitarra
1 h 05’30’’ Questo piccolo grande amore - solo piano
1 h 08’27’’ Amore bello - solo piano
1 h 10’40’’ E tu … - solo piano
1 h 12’40’’ Sabato pomeriggio - solo piano
1 h 14’55’’ Nel blu dipinto di blu – solo piano

Alberta Beccaro - Venezia - 13/1/2008 - 17:09


Ecco ora - a partire dal minuto 4'00'' di questo video - anche la più antica versione dal vivo di Tieniamente (fra le pochissime che Baglioni, in più di 17 anni, abbia mai ritenuto di eseguire in pubblico, ormai pressochè tutte disponibli su CCG); qui siamo al Maurizio Costanzo Show, nel novembre 1990:

http://it.youtube.com/watch?v=cKmCa3957oA

Quest'esibizione, in effetti, addirittura risale ad un paio di giorni PRIMA dell'uscita dell'album Oltre, nel quale il brano è contenuto.
Baglioni - convalescente dai postumi di un grave sinistro stradale, nel quale aveva riportato vari traumi agli arti ed un profondo taglio alla lingua - torna per l'occasione su un palco, dopo che l'incidente aveva inizialmente fatto temere per il prosieguo della sua carriera.
Esordisce al pianoforte con un'evidente stecca, per poi riprendersi e riuscire a comunicare in maniera più che adeguata le emozioni proprie di questo brano, pur senza mettersi a spiegarne il titolo e la genesi.

Alberta Beccaro - Venezia - 24/1/2008 - 21:18


tien an men tieni a mente, un gioco di parole veramente originale, quasi un colpo di genio :-)))

parte lesa - 7/2/2008 - 18:48



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org