Lingua   

Esperante

Marcella Boccia
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Roof Of The World
(Marcella Boccia)
Notti lontane
(Marcella Boccia)
Salvons le Planet
(Marcella Boccia)


Ed un giorno guardò,
arrivato al confine tra la Terra ed il cielo:
la speranza dov’è?
Tanta gente soffrire, dei bambini morire,
molte guerre ed assassini: la speranza dov’è?
Vedo deboli, avidi e re
in tutto il mondo a farsi compagnia,
nella vita dei se e un uomo che parlava del suo Dio.
E c’è l’uomo sulla Luna, altri nella spazzatura.
La fame dei bambini e le guerre dei cretini.
Vide il buio intorno al Sole, le foreste devastare,
un uomo che rubava.
Hope is gone in the wind.
Vedo Angeli, demoni e re.
It’s never too late to mend.
Tra i giardini dei se e un bimbo nato come per magia.
Forse è questa la speranza:
che un uomo, dal futuro, ci regali nuove vie...
Hope is back in our life.
Vedo deboli, avidi e re
in tutto il mondo a farsi compagnia,
nella vita dei se e un uomo che parlava del suo Dio.
Vedo demoni e re.
It’s never too late to mend.
Tra i giardini dei se e un bimbo nato come per magia.
Ed un giorno guardò,
arrivato al confine tra la Terra ed il cielo:
la speranza dov’è?
Hope is gone in the wind.

inviata da serena - 16/9/2005 - 14:14



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org