Lingua   

Londra: il conto paro

Mauro Geraci


Lingua: Siciliano


Ti può interessare anche...

Jocu di focu a Bagdad
(Mauro Geraci)
Scene di un matrimonio a Ramadi
(Mauro Geraci)
Il ponte sullo stretto (Qua si campa… Ed è già tantu!)
(Otello Profazio)


7 di luglio, jurnata di chiummu
comu li denti di Bush e di Blair,
'ntra iddi parranu e tramanu a turnu,
fannu 'u G8 cu l'avutri sei.

In Scozia i sbirri su' tutti allertati,
sula 'a Riggina non trova cchiù abbentu,
ai tirrurista ca su' priparati
ci dannu Londra 'nt 'on piattu d'argentu.


8 capi di lu munnu,
10 morti ogni Paisi,
stu pitroliu è troppu 'n funnu
ed aumentanu li spisi.


In Iran si po' scavari,
trenta metri sutta 'u fangu,
s' 'a binzina 'un po' bastari
l'allungamu cu lu sangu.


Live 8 senza fischi,
ora l'Africa non mori
ca s'accattanu li dischi
di Baglioni e De Gregori!

La metru curri, 'a firmata fu brusca,
ad Aldgate non c'è nuddu ca scinni
e nuddu 'ntisi vulari 'na musca,
tutti arristaru senza ali ne pinni.

Puru d' 'u bus di Tavinstock Square
la genti a pedi non potti scinniri,
non c'è cchiù nuddu dda jntra ca spera,
sta morti nuddu la potti capiri.

Ma la storia è sempri 'a stissa,
vali ieri, oggi e dumani:
ccà ci sunnu i terrurista,
ddà ci su' l'amiricani.

Ddà su' 35.000
i civili ca criparu,
mentri ccà su' 10.000
e lu cuntu non è paru!

Perciò l'Africa 'o G8
in programma cc'hannu misu:
"S' 'a vuliti... 'o primu bottu
sunnu 80 in Paradisu!"

inviata da adriana - 12/8/2005 - 16:38



Lingua: Italiano

Versione in italiano dal sito dell'autore
7 di luglio, giornata di piombo
come i denti di Bush e di Blair,
tra loro parlano e tramano a turno,
fanno il G8 con gli altri sei.

In Scozia gli sbirri son tutti allertati,
sola la Regina non trova più pace,
ai terroristi che son preparati
gli offrono Londra su un piatto d'argento.

8 capi del mondo,
10 morti ogni Paese,
questo petrolio è troppo in fondo
ed aumentano le spese.

In Iran si può scavare,
30 metri sotto il fango,
e se la benzina non basta
l'allunghiamo con il sangue.

Live 8 senza fischi,
ora l'Africa non muore
perchè si comprano i dischi
di Baglioni e De Gregori!

La metro corre, la fermata fu brusca,
ad Aldgate nessuno ora scende
nessuno sentì volare una mosca,
tutti rimasero senza ali e senza penne.

Pure dal bus di Tavinstock Square
la gente a piedi non riuscì a scendere,
non c'è più nessuno lì dentro che spera,
questa morte nessuno riuscì a capirla.

Ma la storia è sempre la stessa,
vale ieri, oggi e domani:
qui ci sono i terroristi,
là ci son gli americani.

Là son 35.000
i civili che creparono,
mentre qui son 10.000
ed il conto non è paro!

Per ciò l'Africa al G8
in programma ora hanno messo:
"Se la volete... al primo scoppio
sono 80 in Paradiso!"

inviata da adriana - 12/8/2005 - 19:04



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org