Lingua   

La bracca

Ivan Della Mea


Lingua: Italiano (Toscano Lucchese)

Guarda il video

Loading...

Ti può interessare anche...

Ready to Fall
(Rise Against)
Call Me The Whale
(Paul Kaplan)
Broken Soldier
(The Black Angels)


[1997]
Testo di Ivan della Mea
Musica di Omicron
Canto di Isabella Cagnardi

Dall'album "Ho male all'orologio"

debracchis


Avevo da un po' di tempo in mente un omaggio agli amici animali, forse le prime vittime della guerra dell'uomo. Lo faccio con questa particolarissima e sorprendente canzone d'amore che Ivan della Mea ha composto nel natio vernacolo della Lucchesia. Vi consiglio di leggere attentamente questo testo. E di interpretarlo bene. (Riccardo Venturi)
Dorme la bracca
con le ciucce rosse
e sogna la
fagiana vespertina
che becca e che pedina
tra le stoppie
di Sant'Appiano giù dalla chiesina

che becca e che pedina
tra le stoppie
di Sant'Appiano giù dalla chiesina

La bracca cerca
trova punta aspetta
tirata tecchia
come refe a rocca
poi bacia la
fagiana sulla bocca
e va in culo all'òmo e alla doppietta

poi bacia la
fagiana sulla bocca
e va in culo all'òmo e alla doppietta.

inviata da Riccardo Venturi - 29/6/2005 - 19:04


Glossario:

ciucce: tette
pedina: zampetta
tecchia: si tende
come refe a rocca: come il filo sull'aspo del telaio

Riccardo Venturi - 29/6/2005 - 19:06


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org