Lingua   

11 settembre 2001

PGR


Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Cronaca Di Guerra I
(PGR)
11 Septembre
(Médine)
Into The Fire
(Bruce Springsteen)


giovanni-lindo-ferretti


"È la prima canzone che ho scritto per il primo album dei PGR. In otto ore, nella sala d'attesa di un aeroporto. Sono stato lì, ad aspettare che le emozioni e la confusione di immagini che ci avevano bombardato in quei giorni si placasse: ne è venuto fuori questo testo"
(Giovanni Lindo Ferretti, intervista a "Vita")

"This is the first song I wrote for the first PGR album. In eight hours, in the waiting hall of an airport. I stayed there, waiting for the feelings and the confusion of images that had bombed us in those days to calm down: these lyrics came out"
(Giovanni Lindo Ferretti)

La situazione è molto simile a Into The Fire di Bruce Springsteen, per quanto i toni siano molto diversi.
Chi sale dice a chi scende le scale
piano che vi fate del male
la vita è così bella e dura così poco che,
ero ancora bambino, ho deciso
da grande spengo il fuoco

..scappa, è l'inferno, non c'è niente da fare
tra la folla che scende c'è qualcuno che sale

è il mio lavoro, un mestiere, la mia paga
faccio il poliziotto contengo bene e male
il bene che diventa male
il male che non può che peggiorare
non faccio lo scrittore, il prete, il politico, il cantante
non mi faccio amare
io sono un poliziotto
mi tocca contenere, non fidarmi
nè del bene, nè al male

l'uomo in piedi, sereno
tiene nella mano una mano
..lui, il mio amico, non può camminare
non siamo tutti fatti per scendere e salire le scale
restiamo qui, è finita, ultima splendida giornata

le finestre in frantumi, pensieri che non si fanno pensare
bruciare l'11 settembre
negli occhi il cielo, la città, il mare.


Lingua: Inglese

Versione inglese di Lorenzo Masetti
English version by Lorenzo Masetti
SEPTEMBER 11, 2001

Who's going up up says to who's going down the stairs
slowly, you may hurt yourselves
life is so beautiful, and it's so short that,
i was still a child, i decided
when i grow up i'll put out the fire

...run away! this is hell, there's nothing to do
among the crowd going down, there's someone going up

it's my work, my job, my wage
i'm a policeman i contain good and evil
the good turning into evil
the evil that can only get worse
i'm not a writer, a priest, a politician, a singer
i don't want to be loved
i'm a policeman
i have to contain, never trust
the good nor the evil

The man stands up, serene
has a hand in his hand
...he, my friend, can't walk
we aren't all made for going up and down the stairs
we stay here, it's over, last glorious day

windows into pieces, thoughts that don't want to be thought
burning on September 11
in my eyes the sky, the city, the sea.

But now the families are taking on their newest and possibly most daunting challenge: to make common cause with thousands of other international victims, not only to foster mutual support, but also to discredit global terrorism itself.

Some have already proffered aid and expertise to victims' groups from other countries. Others believe that by doggedly continuing to tell their heartbreaking stories of pain and remembrance, they can put a human face on those who have died.

27/9/2005 - 04:25


Bene...molto carina...xò un pò triste...SAD=(((((

M&L - 4/4/2008 - 15:12


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org