Lingua   

Black panther

Pardo Fornaciari
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Mené Trevès Turati
(anonimo)
Matteo Renzi e il su'babbo Tiziano
(Pardo Fornaciari)
Viva la guerra!
(Pardo Fornaciari)


Livorno 1966-7, musica originale
Nel 1690 una nave partiva dall'Africa Nera
portava in catene dei negri con sé
Andava in America con il suo carico
di schiavi da vendere ai mercati del Sud
Cantavano i negri sul mar
foresta amore e libertà
Cantavano i negri sul mar
foresta amore e libertà
Nel 1690 una nave attraccava nel porto in Virginia
sbarcava in catene dei negri in America
Il bianco padrone non fece aspettarsi
"Ce l'ha tutti i denti? Sì, lo prendo con me"
In catene cantava così
tornerà la libertà un dì
Tornerà com'era un dì
When the saints go marching in!
Ma il tempo dei santi che marciano avanti
non torna se Dio è bianco com'è
Se Cam maledetto fu dal padre Noé
tu negro maledetto in eterno resterai
E un dio nero allora prega per te
ed innalza salmi solo a lui
E un dio nero allora prega per te
ed innalza salmi solo a lui
Un dio che non sfrutti il tuo forte corpo
in fabbrica od in miniera o per far della boxe
Un dio che non voglia più ghetti infamenti
né ti mandi ad ammazzar fratelli bianchi nel Vietnam
Pantera nera all'orizzonte è già
a portar potere nero e libertà
Pantera nera all'orizzonte è già
a portar potere nero e libertà

inviata da CCG/AWS Staff - 18/3/2009 - 20:20



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org