Lingua   

Corrado Guzzanti: Grande Raccordo Anulare

GLI EXTRA DELLE CCG / AWS EXTRAS / LES EXTRAS DES CCG
Lingua: Italiano (Laziale Romanesco)


Ti può interessare anche...

Gesù caro fratello
(Claudio Baglioni)
Fascisti su Marte
(Corrado Guzzanti)
Il treno delle sette
(Antonello Venditti)


gra
[2000]
Testo e musica di Corrado Guzzanti
Dalla trasmissione di Rai 3 "L'ottavo nano"

guzzgrande


ottavonanoL'anno era il 2001, e nella trasmissione di rai 3 L'Ottavo Nano, condotta dalla contessa Serena Dandini de Sylva (non ci crederete, ma si chiama proprio così) accadeva una cosa strana, che ancora oggi, a distanza di anni, viene ricordata e -soprattutto- berciata a squarciagola. A determinati punti di quella trasmissione satirica, l'ideatore della stessa, Corrado Guzzanti, prorompeva in scena con un pianoforte semovente, travestito -anche vocalmente, e in modo perfetto- da Antonello Venditti e si metteva a cantare quanto segue, la vera e unica epopea toponomastica metropolitana di Roma e del suo Grande Raccordo Anulare. Su una melodia strappacore più vendittiana di quelle di Venditti, due innamorati si godono tutto il consueto ingorgo facendo l'amore e figli nelle soste, e raccontando tutte le uscite (o quasi tutte) della tangenziale romana così come sono, così come le vedono le decine di migliaia di automobilisti che ogni giorno la affrontano. Con il “Tuttoroma” sul leggio al posto dello spartito, Corrado Guzzanti eseguì tutta una serie di capolavori: una monumentale presa per il culo di Venditti, in primis (e la cosa deve “ispirare”, se già Francesco Baccini lo aveva fatto nel suo album “Nomi e Cognomi”); e un'operazione di allegria intelligente, che servendosi soltanto di indicazioni stradali e di bozzetti di vita quotidiana automobilistica riesce non solo a far sbellicare dal ridere (immaginandosi oltretutto la classica giovane coppia vendittiana che fa i bambini nelle aree di sosta o roba del genere, e altri immancabili "topoi" vendittiani come l'ex che ripensa a lei, oramai risucchiata dalla Cassia, e a con chi altro sarà...) ma anche a coinvolgere un'intera città in un'operazione che, ora come ora, è rivoluzionaria: ridere di se stessa. In tempi in cui, nella Roma del sindachetto-ducetto, a Roma si fanno gli assalti razzisti ai bar di immigrati e altre cosette del genere, non è cosa da poco. Anche per questo motivo questo sito, che nei suoi “extra” continua volutamente ad essere imprevedibile al massimo grado, la propone senza remore e con molto gusto. [CCG/AWS Staff]

Roma. Bufalo sul Grande Raccordo Anulare. Cercava forse la Bufalotta?
Roma. Bufalo sul Grande Raccordo Anulare. Cercava forse la Bufalotta?
Vieni con me, amore, sur Grande Raccordo Anulare,
che circonda la capitale,
e nelle soste faremo l'amore,
e se nasce una bambina poi la chiameremo:
Rrrrrrrooooomaa!

All'uscita 25 c'è 'a Laurentinaaaaaa,
Bruno l'infame ha cambiato gestione,
er prosciutto è più bono da Sergio, dietro la piazza,
ma nun te fà lo scontrinoooooo

All'uscita dell'Aurelia c'è Casalotti bBocceaaaaaa,
fai la conversione e c'è er tabbacchi notturno,
se è chiuso giù ar controviale, c'è er distribbutore
che te frega er restoo,
er distribbutoreeeeee,
ma te frega er restoooo...

Dalla 7 pòi annà dritto pe' Grottaferataaaaaa
c'è sta n'inglese
che viene contromano
dice: "c'avete voluti in Europa
e noi c'entramo!
Guidamo tutti così, nun so' io che sono strano
pure 'a reggina guida così,
contromano
e che je fai 'a murta a'a reggina
contromano

...e allora vieni con me, amore, sur Grande Raccordo Anulare,
che circonda la capitale,
e nelle soste faremo l'amore,
e se nasce una bambina poi la chiameremo:
Rrrrrrrooooomaa!

Dar Verano c'è la rampa de 'a Tangenzialeeeeeeee
devi stà attento, buttatte in tempo a destra
che te pòi ritrovà su la Roma-L'Aquila,
occhio ar cartello,
occhio ar cartelloooo

All'uscita 29 ce sta Acilia-Casal Paloccooooooo,
dietro ar bar de Enzo c'è er centro commerciale,
dice Tizziana che nun ce sta
'a mucca pazza,
ce sta er cartelloooooo,
vatte a fidà, sò boni tutti
a mettece 'na scrittaaa,
sur cartellooo,
sò boni tuttiiiiii

All'uscita 24 c'è 'a Cecchignolaaaaaaaaaaaaa
'ndo m'hanno riformato pe' li piedi piatti
Daniele invece ha fatto la cena der matto,
j'hanno menato
e poi ne' Granatieri
prima j'hanno menato
e poi ne' Granatieri

Amore, amore, m'hai scordato a quella prima
e sei stata risucchiata dalla Cassia
chissà adesso co' chi stai, chissà se sei arivata mai...

Adesso c'è Sabbrina
che lavora all'Autogrill
dove faccio er pieno de bbenzina
pe' fà 'n metro sulla Tibburtina...

...e se nasce una bambina poi la chiameremo:
Rrrrrrooomaaa!
...e er fratello lo chiamiamo: Cuppoloneeeee...!

All'uscita dar Flaminio c'è 'a Cassia bbisseeeeeeeeee,
pe' via Due Ponti c'è 'n pezzo contromano,
mejo 'na murta dell'ingorgo,
c'è 'npo' de ghiaia, ce poi morì de vecchiaiaaaa
ce poi morì de vecchiaiaaaaa

L'amore finisce sur Grande Raccordo Anulare (na, na),
la storia finisce sur Grande Raccordo Anulare (na, na),
il mondo finisce sur Grande Raccordo Anulare..

Me volevate chiude fori, ma tanto so' riuscito a entrare
pe' cantà er Raccordo anulare, ce voranno artre dodicioreeeee...

Dall'uscita 23 pòi annè pe' Capannelleeeeeeeeee
c'è un ex fantino che mo' fa il porchettaro
quando magni sputi pezzi de briglia
nun è cavallo -giura lui-
forse è somaro
a fanti' non è cavallo,
forse è somaro

All'uscita 27 c'è Castel Cusanooooooooooooo
se ce rientri dal bretellone
quello che che nun hanno ancora asfartato
cor brecciolino
nun sai che voli che fai
cor motorinooooooooo
sul brecciolinoooooooo

...e allora vieni con me, amore, sur Grande Raccordo Anulare,
che circonda la capitale,
e nelle soste faremo l'amore,
e se nasce una bambina poi la chiameremo
Rrrrrrrooooomaa!
...er fratello lo chiamamo: "Cuppoloneeeeeeeeeeeeeee"

Me sò liberato, e ora sò tornato,
per cantare il Raccordo Anulare,
e con Cinzia faremo l'amore.
e se nasce 'na bambina poi la chiameremo
Rrrrrrrroooooomaaa!

Dalla prima uscita pòi arrivà
ar Vaticanoooooooo
c'è er giapponese che s'è perso er torpedone
se je chiedi "C'hai bisogno d'aiuto"
te fa 'na foto
"te serve aiuto, 'a gGiapponé.."
te fa 'a foto
pure a polizzia je sta a parlà: "te serve aiuto"
je fa 'a foto...

All'uscita 26 pòi annà
a 'a Garbatellaaaaaaaaaaa
dopo er baretto
dei pizzardoni
ce sta er semaforo che sarta li colori
occhio alla strada
o so' dolori
ahò, occhio alla strada
o so' dolori...

Prima della 19 c'è Torpignattaraaaaaaaaa
c'è sta na buca
quasi come 'sta stanza
se ce caschi ce pensano loro a chiamà casa
e pure l'ambulanza

...e allora vieni con me, amore, sur Grande Raccordo Anulare,
che circonda la capitale,
e nelle soste faremo l'amore,
e se nasce una bambina poi la chiameremo
Rrrrrrrooooomaa!
...e er fratello lo chiamiamo Cuppoloneeeee

Ma che fortuna puoi rientra'
dar Laurentinoooooo
[ma c'è già passato!]
e ce ripasso dal bretellone
quello che non hanno asfaltato
col brecciolino
non sai che voli fai
col motorino
sul brecciolino

...e allora vieni con me, amore, sur Grande Raccordo Anulare,
che circonda la capitale,
e nelle soste faremo l'amore,
e se nasce una bambina poi la chiameremo
Rrrrrrrooooomaa!

all'uscita 24 c'è Santa Palombaaaaaaaaa
dall'Aardeatina c'è er travestito
dice che j'hanno
sbagliato l'ormone
c'ha er baffo in fronte
e vo' un mijone

[Scusi dovrei andare a piazza malatesta]
No la prima no la seconda 'a terza a destra
a Via dell'Acqua Bullicante
occhio all'incrocio
c'è er pizzardone,
quello con la mania delle ganasce,
je le farei magnà
quelle ganasce

[Per piacere scusi, per Monte Sacro, piazza Sempione]
Se rientri da Mentana c'è a bBufalottaaaaaa
e se sente già la puzza dell'Agnene
no la prima no la seconda no 'a terza
dalla quarta pòi pijà 'a Circolareeeee
e devi solo obliterare

nananannanaa
eheheeheehee

inviata da Riccardo & Adriana - 11/2/2009 - 17:57



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org