Lingua   

24 Dicembre

Davide Camerin
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Bojako - Bono
(Davide Camerin)
Emilio in trincea
(Davide Camerin)
Ninna nanna
(Davide Camerin)


NATALE PARABELLUM (2002)
Lizard/La luna e i falò

Testo e musica: D. Camerin



007L'esigenza di questo lavoro è cercare di descrivere la condizione umana del singolo, in particolare nella nostra epoca. Il fondale di quest'opera è la guerra; che è vista, nella sua spietatezza e follia, come l'estremo limite esprimibile della persona (e pertanto presente, almeno nel lato oscuro della coscienza, in ciascuno di noi). I brani dell'opera sono dieci, più un’introduzione, e coprono dieci giorni di un Natale di guerra.

Il periodo storico è volutamente non precisato, anche se l'ambientazione è propria della Seconda Guerra Mondiale. In un'opera così, la musica deve forzatamente essere funzionale alle parole usate, semmai (dato che i motivi strumentali sono due, più parte di un terzo) può servire per alleggerire la tensione e la drammaticità insite nel lavoro.

1.Introduzione
2.Gott Mit Uns!
3.24 Dicembre
4.Bojako - Bono
5.Il convoglio dei reduci
6.Emilio in trincea
7.Il sesto giorno
8.L'attacco dei bombardieri
9.Gott Mit Uns! (Ripresa) - La rivolta -
10.Il ritorno
11.Ninna nanna


E` partito una mattina
me lo sento sempre qua
che mi dice cara mamma
non ti devi disperar
Io gli ho messo una cuertina
come si riparerà
Quanto freddo che avrà
quanto freddo che avrà

inviata da CCG/AWS Staff - 9/1/2009 - 09:57


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org