Lingua   

Andrea Parodi: Ragazzo padre

GLI EXTRA DELLE CCG / AWS EXTRAS / LES EXTRAS DES CCG
Lingua: Italiano



Se ti incontrassi a Glasgow
per caso in un giorno di pioggia
Ti porterei in un bar di classe
finché la sera uscirebbe a giocare

Ci sono pagine troppo scure
cose che non voglio dire
guglie ritorte e stalle solitarie
e pescatori nella nebbia invernale

ero un ragazzo padre
e sono stati tempi duri
mi ricordo di quando ti ho perso
quando sento le campane suonare
ero un ragazzo padre
ma basta coi rimpianti
ho troppe lapidi nel cuore
ogni volta...
ogni volta che scendo da un treno

siamo entrati
in una solitudine d'alberi
in una nuvola di farfalle
e con meraviglia hai puntato il dito
verso tutti i colori del cielo

E se ripenso a quel giorno al mare
Sugli scogli aspettando il tramonto
guardavi le onde e mi sorridevi
e in quel momento ti avevo già perso

ero un ragazzo padre
e sono stati tempi duri
mi ricordo di quando ti ho perso
quando sento le campane suonare
ero un ragazzo padre
ma basta coi rimpianti
ho troppe lapidi nel cuore
ogni volta...
ogni volta che scendo da un treno

ora mio figlio è soldato del regno
suona bene la chitarra
non ci vediamo quasi mai
cammino solo sulla collina lontana

ora metà del mondo è al lavoro
e l'altra metà davanti alla tv
qualcuno si buca e cade a terra
ma per me non cambia nulla

ero un ragazzo padre
e sono stati tempi duri
mi ricordo d quando ti ho perso
quando sento le campane suonare
ero un ragazzo padre
ma basta coi rimpianti
ho troppe lapidi nel cuore
ogni volta...
ogni volta che scendo da un treno


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org