Lingua   

Nati noi siam nell'umida tana

Sacrovir Carlo Gagne


Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Un grido ribelle s'eleva s'eleva (Caduti di tutte le guerre)
(Sacrovir Carlo Gagne)
D'un tratto gridò
(Sergio Liberovici)
Canzone di viaggio
(Emilio Jona)


Testo di Sacrovir Carlo Gagne
Musica costituita da frammenti di arie tratte da opere (Verdi, Auber) e canti popolari.
Nati noi siami nell'umida tana
che il borghese ci condannò
siam senza pane siam senza lavor

A lor ricchezze vasti palagi
a noi miseria fame e dolor
a lor ricchezze vasti palagi
a noi miseria fame e dolor

Su compagni alziamoci in piè
vogliam giustizia e libertà
non più miseria noi vogliam
vogliam vogliam

In silenzio e con dolor
con dolor
ci condannano militar
quando il popol chiede pan
lor del piombo
lor del piombo ci fan dar

Non sparerem no
no sparerem no

Non vogliam più miseria
nè armi omicide
vogliamo l'eguaglianza
viva la libertà

Su compagni alziamoci in piè
vogliam giustizia e libertà
non più miseria noi vogliam
vogliam vogliam vogliam.

inviata da Alessandro - 25/12/2008 - 22:18


Il titolo originale dovrebbe essere "Cantata operaia"
Risale alla prima decade del 900.
Raccolta da Jona e Liberovici nel 1960 a Torino dall'autore Sacrovir Carlo Gagne, maestro dei cori legati ai circoli e alle associazioni operaie del periodo pre fascista (Il Deposito)

Le ciminiere non fanno più fumo

Testo tratto dal volume di Jona, Liberovici, Castelli, Lovatto intitolato "Le ciminiere non fanno più fumo. Canti e memorie degli operai torinesi" (Donzelli 2008)

Bernart Bartleby - 13/10/2016 - 21:28



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org