Lingua   

Siete pioggia che bacia le rose

Renato Franchi & Orchestrina del Suonatore Jones


Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Bound for Botany Bay
(anonimo)
Trincea
(Renato Franchi & Orchestrina del Suonatore Jones)
12 lenzuola bianche
(Renato Franchi & Orchestrina del Suonatore Jones)


I casi drammatici della Thyssen Group di Torino , di Molfetta e altri ancora non sono che l'apice di una strage
di persone di lavoratori che perdono la loro vita o rimangono invalidati per un lavoro che uccide.

Un milione di infortuni,mille e più morti ogni anno,centinaia e centinaia di persone che contraggono una malattia professionale , questo "bollettino di guerra"rappresenta i numeri di una strage dietro i quali ci sono storie ,affetti e dolori.

Ho scritto queste parole, questa canzone , alla memoria ed al ricordo di tutte queste persone, vittime di infortuni mortale e non sul lavoro.


Il mancato rispetto oltraggioso della vita umana e delle leggi sulla sicurezza impongono a tutti una riflessione su
un mondo del lavoro sempre più frammentato e precario che deve essere cambiato,al fine di costruire percorsi di legalità ed una cultura della sicurezza e della prevenzione.

Una piccola canzone non potrà dare risposta a tutto questo,ci vuole un impegno più ampio e di più forze, sociali e politico-istituzionali, ma certamente può arrivare al cuore delle persone , far riflettere e pensare

..a questo serve una canzone a vincere la confusione....
Renato Franchi & Orchestrina del Suonatore Jones


(Canzone dedicata alle vittime per incidente sul lavoro)


…A mio padre Domenico..

Marzo 2008 Renato Franchi
Era cielo era strada
era cemento e cantiere
era schianto era impalcatura
era precipitare

era filo spinato , la paga del caporale il lavoro che stanca che uccide che ci fa’ sanguinare

era inverno era neve
era fatica e dovere
era acciaio era fuoco stupito
era il nostro morire

era filo spinato, violenza e dolore
il lavoro che stanca e poi uccide che ci fa’ sanguinare

siete pioggia che bacia le rose
siete lacrime e sole
siete fiori di campo… schiacciati per terra

il rifugio per tutti i sospiri
siete luna nel cielo
siete nuvole e stelle… cadute nel volo


era speranza era sogno
era vita era amore
era fabbrica era officina
era scardinare il cuore

era filo spinato
l’inganno del capitale
il lavoro che stanca e poi uccide che ci fa’ sanguinare

siete pioggia che bacia le rose
siete lacrime e sole
siete fiori di campo… schiacciati per terra

il rifugio per tutti i sospiri
siete luna nel cielo
siete nuvole e stelle… cadute nel volo

inviata da Franchi Renato - 27/3/2008 - 07:16



Lingua: Inglese

Versione inglese di Kiocciolina
YOU'RE RAIN WHICH KISSES THE ROSES

It was sky it was street
It was cement and construction site
It was smash it was crash it was scaffold
it was plunging

It was barbed wire, the corporal's wage, the work which tires, which kills, which makes us bleed

It was winter, it was snow
It was fatigue and duty
It was steel it was amazed fire
It was our dying

It was barbed wire, violence and pain
The work which tires and then kills, which makes us bleed

You're rain which kisses the roses
You're tears and sun
You're wildflower...crushed on the ground

The refuge for all the sighs
You're moon in the sky
You're clouds and stars...fallen on the fly

It was hope it was dream
It was life it was love
It was factory it was workshop
It was unhinging the heart

It was barbed wire
Capital's deceit
The work which tires and then kills, which makes us bleed

You're rain which kisses the roses
You're tears and sun
You're wildflower...crushed on the ground

the refuge for all the sighs
You're moon in the sky
You're clouds and stars...fallen on the fly

inviata da Kiocciolina - 28/3/2008 - 03:29



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org