Lingua   

Tammurriata alli briganti

Villanella
Lingua: Napoletano


Ti può interessare anche...

Pino Daniele: Stella nera
(GLI EXTRA DELLE CCG / AWS EXTRAS / LES EXTRAS DES CCG)
Lettera del brigante Tiburzi dal Paradiso
(Dodi Moscati)


In questo brano compare il vademecum del brigante ed i relativi nomignoli dati dal popolo ai briganti politici di tutte le epoche, trucidati di volta in volta dai governanti dei loro tempi.
De briganti ce ne so state tante
e facevano paura a tutti quanti.

Gasparone, Pilone e Cacchione,
ce ‘o facevano tant’’o padrone.

Ciucciariello, Diavulicchio e Capuriello,
le facevano venì li riscenzielli.

S’accummence pe diritto
pecchè c’è stato n’ingiustizia.
Na vota accuminciato adderezza ‘e tuorte ‘e ll’ate.
Accide sulo si è furzato,
pe vendetta ‘o difesa e ll’ate.
Piglia a de ricche ca nun vonno dà
e dà ‘o povero pe magnà.

Culopezzuto, Pilucchiello e Scuppetiello,
ne facevano marenna ‘a sarachiello.

Maccarone, Chiavone e Cannone,
ce ‘o facevano tant’’o padrone.

Pagliuchella, Fra Diavolo e Quagliarella,
ce facevano venì na cacarella.

Nun se vede e nun se sente,
l’accide sulo c’’o tradimento.
è nemico ‘e l’oppressore e ce ‘o fa tant’’o padrone.
Dint’a storia trasarrà e maje p’’o popolo murarrà.
Si campa doppo ‘a libbertà,
p’’a gente nu ‘ddio po sarrà.

Patre santo, Mezzapenta e Mierichetto,
nun truvavano maje ‘a ricietto.

Malacarne e Pilorusso ‘o malupino,
‘e facettero comm’a na mappina.

Zappatore aiutato de cuntadine,
‘e cumbinajene proprio ‘na latrina.

inviata da DuoSiciliano - 12/1/2008 - 13:34



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org