Language   

Smother Love

Crass
Language: English

List of versions


Related Songs

Ribal Tribal Rebel Revel
(Crass)
Arlington '73
(Crass)
How Does it Feel?
(Crass)


[1981]
Da/from "Penis Envy"

pvy


Penis Envy è il terzo album della band punk inglese dei Crass, pubblicato nel 1981.

Il titolo dell'album è riferito alle riflessioni di Sigmund Freud sul "penis envy" (in italiano: invidia del pene), e segna un allontanamento dall'immagine di macho che i precedenti due album della band avevano etichettato alla band. In questo album troviamo arrangiamenti musicali più complessi, nonché l'esclusività delle voci femminili (Eve Libertine e Joy de Vivre) visto che Steve Ignorant viene accreditato nell'album come non presente in questa registrazione. Penis Envy tratta argomentazioni prettamente femministe, ed attacca duramente le istituzioni del "sistema", come il matrimonio e la repressione sessuale.

La traccia Our Wedding non viene accreditata nella lista dell'album, ed è una deliberata parodia di una mielosa canzone d'amore (gli stessi Crass la descrivono come pure, unadulterated shit). Successivamente il pezzo venne distribuito su flexi disc allegato ad un giornaletto per ragazzine chiamato Loving, offertogli (a detta loro) da un organizzazione chiamata Creative Recording And Sound Services (le iniziali di questa organizzazione formano "casualmente" il nome del gruppo). Il pezzo fece tanto scalpore da scomodare il settimanale inglese News of the World, che giudicò il titolo dell'album "troppo osceno per essere stampato".

it.wikipedia
The true romance is the ideal repression,
That you seek, that you dream of, that you look for in the streets,
That you find in magazines, the cinema, the glossy shops,
And the music spins you round and round looking for the props.

The silken robe, the perfect little ring,
That gives you the illusion when it doesn't mean a thing,
Step outside into the street and staring from the wall
Is perfection of the happiness that makes you feel so small.
Romance, can you dance? D'you fit the right description?
Do you love me? Do you love me?
Do you want me for your own?
Say you love me, say you love me,
Say you know that I'm the one,
Tell me I'm your everything, let us build a home.
We can build a house for two, with little ones to follow.

Proof of our normality that justifies tomorrow.
Romance, romance.
Do you love me? Say you do,
We can leave the world behind and make it just for two.
Love don't make the world go round, it holds it right in place,
Keeps us thinking love's too pure to see another face.
Love's another skin-trap, another social weapon,
Another way to make men slaves and women at their beckon.
Love's another sterile gift, another shit condition,
That keeps us seeing just the one and others not existing.

Women is a holy myth, a gift of mans expression,
She's sweet, defenceless, golden-eyed, a gift of god's repression.
If we didn't have these codes for love, of tokens and positions,
We'd find ourselves as lovers still, not tokens of possessions.
It's a natural, it's a romance, without the power and greed,
We can fight to lift the cover if you want to sow a seed.
Do you love me? Do you? Do you? Don't you see they aim to smother
The actual possibilities of loving all the others?


Language: Italian

traduzione di Marco Pandin
Il vero romanticismo é la repressione ideale
Quello che tu cerchi, quello che tu sogni
Quello che tu cerchi per strada, quello che trovi nei giornali, al cinema,
nelle vetrine dei negozi
E la musica ti fa girare, girare, girare...
Girare fino a quando devi fermarti e cercare un sostegno per non cadere
per terra
Vestiti di seta, anelli perfetti, oggetti che ti danno illusioni quando
non ci sono significati
Esci fuori per strada e guarda al di là del muro
La perfezione della felicità che ti fa sentire cosi insignificante...
Romantica? Sai ballare? Rientri anche tu nella giusta descrizione?
Mi ami? Mi ami? Dimmi che mi ami, dimmi che mi ami...
Dimmi che io sono l'uomo per te
Costruiamoci una casa, una casa per noi due e per i bambini che avremo
Prova della nostra normalità che un domani potremo giustificare
Romanticismo, romanticismo? Mi ami? Dimmi di sì?
Possiamo lasciare il mondo intero alle nostre spalle e costruirne un altro,
solo per noi due
L'amore non fa certo girare il mondo, però lo mantiene al posto giusto
E noi che continuiamo a pensare che l'amore sia una cosa purissima...
E noi che non riusciamo a vederne gli altri aspetti...
L'amore é un'altra trappola, un'altra arma sociale
Un modo per rendere schiavi gli uomini e mettere le donne al loro servizio

L'amore é un regalo inutile, sterile
Una condizione di merda che ti costringe a dimenticare te stessa e ti convince
che gli altri non esistono
La donna é un mito sacro, un dono dell'espressione dell'uomo
E' dolce, indifesa, ha gli occhi d'oro, un dono della repressione di dio

Se non avessimo questi stupidi codici di comportamento per l'amore, questi
simboli, queste posizioni
Ci ameremmo lo stesso, senza simboli di possesso
Se é naturale é romantico, senza il potere e l'avidità
Noi possiamo lottare per gettar via la falsità, possiamo ripiantare il seme

Mi ami? Mi ami? Mi ami?
Ma non capisci che vogliono toglierci la possibilità di amare anche tutti
gli altri?


Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org